togliere FAP valvola EGR

«Posso eliminare il FAP e la valvola EGR?» Certo, se vuoi ritrovarti in un mare di guai!

togliere FAP valvola EGR

Stiamo ricevendo commenti ed email con la stessa identica domanda: «Posso eliminare FAP e valvola EGR?»

A quanto pare, oltre alle pessime informazioni pubblicate sul Web, molti meccanici consigliano ai propri clienti di eliminare questi due elementi dalle auto. Partiamo dal presupposto che per togliere il FAP o la valvola EGR bisogna avere anche un’ottima conoscenza tecnica sull’elettronica. Le centraline vanno rimappate con criterio. Non lo può fare chiunque!

Comunque vada – e nonostante la bravura dei meccanici – i valori dello scarico non saranno mai identici a quelli riportati sul libretto. Di conseguenza si rischia una multa di € 1.098,00 e una denuncia penale. Chi consiglia di togliere la valvola EGR e il FAP non conosce i rischi penali.

Qualcuno vi dirà che i controlli non vengono mai eseguiti. Forse è vero. In strada sono molto rari ma durante la revisione biennale il valore dei gas viene analizzato e trasmesso alla motorizzazione. Quindi presto o tardi sarete costretti a riportare l’auto come in origine proprio come successo a un’utente su Internet. L’auto di questo automobilista è stata sottoposta al controllo dei gas di scarico con conseguenze disastrose.

Quindi alla vostra domanda «Posso togliere FAP o valvola EGR?» la mia risposta sarà sempre la stessa: cambiare olio e filtri non oltre i 15.000 chilometri, pulire periodicamente il corpo farfallato (anche con lo spray), utilizzare additivi per la pulizia e rigenerazione del FAP. Le stramberie lasciatele agli altri!

In concomitanza con l’apertura del nostro canale podcast, abbiamo dedicato il primo episodio proprio al problema dei filtri antiparticolato. Clicca sul pulsante Play ed ascoltaci.

Altri articoli su questo argomento:

Condividi l'articolo

Facebook
LinkedIn
Twitter
Email

Vuoi contribuire al contenuto di questo articolo? Oppure vuoi farci delle domande?

 

Scrivi qui sotto il tuo commento.

Ti risponderemo entro 24 ore!

282 commenti su “«Posso eliminare il FAP e la valvola EGR?» Certo, se vuoi ritrovarti in un mare di guai!”

  1. Fulvio BRUGNOLETTI

    Quali sono gli additivi per la pulizia del FAP ? E come si fa? Faccio il tassista e macino molti km, ho una Mercedes classe C 220 CDI.
    GRAZIE

    1. @Fulvio, il Fap va smontato e lasciato immerso con un liquido particolare, che non è il solito acido utilizzato dalle rettifiche.
      Se vuoi ti inoltro via email il recapito di un meccanico in gamba che sta in zona Marconi.

          1. anche io ho problemi con il fap e ci faccio il tassista, mi puoi dare il contatto di questo meccanico di marconi?
            grazie

            alessiofbtDOTgmail.com

          2. Alessio no, perché l’intasamento del Fap non è dovuto dal liquido utilizzato per la pulizia ma da come guidi tu l’auto. Ti faccio un esempio.
            Se percorri sempre strade urbane, spegni l’auto prima che venga effettuata la rigenerazione, cambi l’olio motore ogni 20/30.000 chilometri, il Fap si intasa nuovamente.

            La procedura più sensata per evitare l’intasamento l’ho spiegata in questo articolo

            https://www.autofficinasicura.com/rigenerazione-filtro-antiparticolato/

          3. ..ma se è l’officina che fa la revisione a proporti di eliminare (forare) il fap e riprogammare la centralina? Io onestamente non lo sopporto più sto Fap…

          4. Alessandro Cosimetti (AutofficinaSicura)

            Ciao Gabriele, ne abbiamo parlato poche settimane fa con un articolo dal titolo “Capire in tempo il grande danno economico subito da un’auto a cui hanno tolto il filtro anitparticolato e tenersi lontano dai meccanici che non sanno diagnosticare un difetto e dai venditori di vetture poco trasparenti” che puoi leggere qui => https://www.autofficinasicura.com/svalutazione-auto-senza-filtro-antiparticolato/

            Tra l’altro, nel sondaggio che abbiamo lanciato recentemente (ti invitiamo a partecipare), tra le domande poste, ce ne è una specifica su questo caso, ovvero, i danni causati dai meccanici che suggeriscono l’eliminazione del fap. Dai dati che stiamo raccogliendo e analizzando, molti automobilisti maledicono il giorno in cui lo hanno tolto perché quando si acconsente all’eliminazione, non si tiene mai conto di cosa avverrà dopo.

            Partecipa al sondaggio qui => https://it.surveymonkey.com/r/F6PZGYS

          5. Gabriele, su questo articolo ci sono dei consigli utili su come convivere con il Fap.

            https://www.autofficinasicura.com/rigenerazione-filtro-antiparticolato/

            I meccanici che li smontano sono gli stessi che utilizzano lubrificanti da due soldi, sbagliano le specifiche perché non guardano oltre alla gradazione. Sono gli stessi che ti fanno il tagliando ogni 20/30.000 chilometri. Inoltre se usi l’auto solo in città e per pochi chilometri al giorno, ti conviene prenderne una senza filtro antiparticolato oppure a benzina.

      1. in revisione vedono l’anidiride carbonica e non la fuliggine inoltre sono d’accordo con chi dice che l’inventore del fap andrebbe arrestato…comunuqe fate fare queste modifiche a degli specialisti

          1. Invece farci respirare polveri più sottili del PM10 è perfettamente legale !!!
            Togliete il FAP che fate solo del bene.

      2. salve, volevo chiederle se per caso ha conoscenza di qualche officina seria in zona (napoli e provincia) tenendo conto che sto per acquistare un QQ 1.5 diesel 110 CV del 2013 (con la speranza che sia uscita fuori da quel lotto di motori con difetti pesanti, magari se in merito puo dirmi la sua anche su questo)

        nel caso se può ed ha tempo di rispondemi tramite email la ringrazzio tanto anticipatamente.

  2. io manderei in galera l ingegnere che ha brevettato il filtro antiparticolato io sono rimasto bloccato al centro di un incrocio rischiando la vita mia e degli altri ,grazie euro 5

    1. ANTONELLO FRESU

      Anche io ho avuto lo stesso problema pericolosissimo… mentre sorpassavo in una carreggiata a sole 2 corsie un TIR mi si è spento il motore all’improvviso sulla Sassari Olbia (strada ritenuta da tutti pericolosissima) mettendo a rischio la vita mia e quella della mia famiglia… Questo si che è da denuncia penale non chi escludee il fap e la egr

    2. Anche io stessa cosa le case automobilistiche dovrebbero capire che hanno progettato una cosa che non funziona richiamare le auto e mettete a posto dpf vergognoso puzza tremori al minimo perdite di potenza e fumate dallo scarico durante pulizia dpf ma scherziamo!!!son da mettere in galera veramente vergogna

  3. Salvo Lo Coco

    Secondo me questo filtro non è altro che una via per fare soldi e basta,perchè sappiamo tutti che inquina peggio di una auto senza FAP..e comunque questo filtro non fá altro che emettere nanoparticelle che rimangono nell’aria invece di depositarsi a terra come le microparticelle

    1. @Salvo, è come dici tu, purtroppo essendo un componente omologato dell’auto ti puniscono se lo togli. Io sto cercando un’auto Diesel e sicuramente mi vedrò bene di prenderne una con il Fap o DPF.

      1. Il FAP è solo un metodo per sborsare più soldi agli automobilisti, non riduce le nessuna emissione di agenti inquinanti solamente la posticipa e le emette tutte in un solo momento nell’ambiente, se non si vuole inquinare veramente bisognerebbe viaggiare con combustibili non fossili, ricordate che la legge è fatta da uomini di dubbia moralità per questo non sempre da seguire.

  4. Salvo Lo Coco

    Sappiamo tutti che alle auto e alle persone crea problemi questo sistema di “antinquinamento”…se noi dobbiamo ricevere denuncia penale per abolirlo,io denuncierei chi lo ha progettato perchè ne conosceva le conseguenze ma ci è passato sopra;mentre noi dobbiamo essere schiavi di questo problema in quanto significa manutenzioni più frequenti e problemi maggiori anche per la salute delle nostre automobili….io direi di fare una raccolta firme per far si che sia abolita la legge sul FAP,che ne dite?

  5. Salve a tutti ….
    I consiglio a tutti di farsi fare una. Bella messa a punto dell elettronica ….. Solo cosi si inquina meno e si consuma meno carburante …. Una perfetta carburazione , esclude ogni problema ….. Io ho una golf v tdi 105 cv …. Semplicemente cambiando il filtro aria con uno a pannello piu permeabile e riutilizzabile , e messa a punto perfetta per il mio motore , ho 20 cv in piu , e in consumo misto faccio 22 km/l ….

    1. Giuliano Cosimetti

      @Max, di sicuro la messa a punto in centralina aiuta molto ma non basta purtroppo. Aumenti i cavalli ma se la valvola o il Fap si intasano avrai sempre lo stesso problema. Una delle cause principali dell’intasamento della valvola EGR è l’olio motore rigenerato o di scarsa qualità che tende ad evaporare in fretta o generare impurità carboniose.

  6. Togliete il fap ed inibite il funzionamento dell’ egr senza problemi.
    Chi vi dice che l’ auto non passa la revisione dice sciocchezze.L’ ho appena passata in un centro bosch car service.

    1. Giuliano Cosimetti

      @Ciccio, il centro revisione dove sei stato è obbligato ad installare a breve la telecamera durante le revisioni, quindi saranno costretti ad alzare l’auto con il ponte (cosa che adesso non fanno mai anche se fa parte del protocollo).
      Sicuramente non hanno tenuto conto dei valori provenienti dall’analizzatore dei gas con quelli previsti per il tuo veicolo.
      Tutto questo non si potrà fare più.
      https://www.autofficinasicura.com/filtro-fap-revisione/

        1. Alessandro Cosimetti (AutofficinaSicura)

          Gigi, l’ironia la lasciamo a chi vuol perdere tempo. Quindi, se sei uno di quelli che suggerisce di togliere tutto (basta leggere la email con la quale hai lascito questo commento), ignorando leggi e quant’altro, sei libero di andare altrove a dispensare il tuo “sapere”. Grazie

  7. Purtroppo io ho acquistato la Fiat 500 nel 2007 appena uscita, è iniziato il mio calvario a parte il filtro antiparticolato sempre intasato( premetto che faccio 30 km circa per andare a lavoro) devo fare il cambio dell’olio ogni 7000/8000 km poiché l’olio viene diluito dal gasolio che usa per il lavaggio

      1. Signor Cosimetti per quale motivo difende a spada tratta il Fap o Dpf nonostante tutti le stiano scrivendo dei problemi che sta causando. Parla di rispettare la legge però poi dobbiamo spingere la macchina sulle statali, tralasciando i 1000 autovelox che ci sono in giro. Ci dice di non ripspettare i Km per i tagliandi delle case madri, come se un cambio d’olio si economico e come mai il suo “blog” è in cima ai risultati di Google, con tutto il rispetto non sembra le sia Jean Todt!

        1. Carmine, io ho iniziato a parlare male del Fap e DpF nel 2008 quando voi non sapevate nemmeno cosa fosse.

          https://www.autofficinasicura.com/filtro-antiparticolato-cerina/

          In seguito ne ho scritti molti altri.

          Purtroppo questo sistema “anti inquinante” è previsto da legge su determinati veicoli (che nessuno vi ha obbligato ad acquistare).
          Il sistema di rigenerazione funziona sol quando l’auto viene portata a determinate velocità e giri motore, quindi se hai acquistato un veicolo con il Fap per percorrere cinque chilometri al giorno in città, l’errore è stato il tuo e del venditore che te l’ha consigliata.

          Non sono Jean Todt ma ho lavorato per quasi 10 anni come meccanico e altri 8 a gestire le riparazioni per grandi flotte del noleggio a lungo termine (tu cosa fai nella vita per criticarmi?).

          Il nostro blog è ben posizionato sul motore di ricerca perché pubblichiamo da 9 anni contenuti di alto interesse nel panorama dell’autoriparazione, tanto che abbiamo grandi aziende come clienti (a giorni ne presenteremo altre tre).

          Le case auto vi invitano a sostituire l’olio dopo estreme percorrenze, devi sapere che nessun lubrificante può rimanere efficiente dopo 15.000 chilometri. Purtroppo i costruttori di auto vogliono farvi cambiare veicolo con maggior frequenza e al tempo stesso farvi entrare più volte in officina per alimentare il loro mercato dei ricambi, guarda caso per problemi con il Fap, con la valvola Egr, problemi alle punterie e motori fusi.

        2. Alessandro Cosimetti (AutofficinaSicura)

          Carmine ti rispondo per ciò che concerne “come mai il suo blog è in cima ai risultati di Google” visto che tale risultato è frutto dei miei studi in ambito SEO (Search Engine Optimization) e non certo perché i “poteri forti” ci sostengono. Uscite fuori da questa mentalità da “complottisti” perché siete patetici oltre che ridicoli.

    1. sei già andato bene che non hai fuso tutto, il gasolio nell’olio riduce proporzionalmente il grado di lubrificazione del tuo olio io che non ero stato informato di tutto ciò, mi sono accorto che il livello all’asta del mio wrangler jk, era di 2 cm. sopra il massimo che occhio e croce corrisponde a quasi un litro di gasolio. Eliminato il fap e forato il catalizzatore ora è tutto normale. . . .

      1. @Pier, è tutto normale apparentemente. I gas di scarico non sono più a norma e prega Dio che non ti fermino per strada per un controllo.

        https://www.autofficinasicura.com/eliminare-fap-valvola-egr/

        Denuncia Penale, ritiro del libretto di circolazione con obbligo di revisione e multa da 1090 euro. Vale la pena rischiare visto che stanno obbligando i centri revisione ad installare i nuovi sistemi di controllo? Di sicuro attrezzeranno altre pattuglie della stradale per questo tipo di interventi…i comuni vogliono fare cassa e voi gli state offendo un calcio di rigore.

        1. si, vale la pena. quando un sistema è una truffa e ti porta ad avere problemi regolarmente e a spendere tanti soldi e tempo in manutenzione.
          Molte persone non hanno tempo di stare dietro ai problemi e alla manutenzione regolare della macchina (figuriamoci quella straordinaria).
          Purtroppo in diversi casi anche additivi e compagnia non bastano. Io sono possessore di una golf 2.0 tdi che ha fatto il richiamo, tutta originale, ed ora mi ritrovo l’auto che fa rigenerazioni ogni 200 km, quando percorro ogni giorno 50km in tratto extraurbano (70/90 km/h). quando ti si miscela il gasolio e devi levarlo ogni 2-3000 km capisci che è una truffa. e le rigenerazioni? per farle devo tenere l’auto accesa, o farmi un giretto (non voluto) in tangenziale.. che senso ha? nessuno.

          1. Purtroppo è un sistema adatto solo a chi percorre ogni giorno molti chilometri a determinate velocità.
            La vera truffa però non sta nel sistema Fap ma nelle baggianate che vi raccontano le case costruttrici.
            Prima di tutto è un oltraggio vendere un certo tipo di auto a delle persone che le usano solo in città (ma questo è un discorso che bisognerebbe farlo con le concessionarie ed i loro venditori).
            Altro problema di grande importanza è il chilometraggio per eseguire il cambio olio. Moltissimi seguono alla lettera il programma di manutenzione casa auto che prevede il cambio olio ogni 20/35.000 chilometri. Ormai è provato e dimostrato che i lubrificanti, anche di ottima qualità devono essere sostituiti non oltre i 15.000 chilometri. Otre quel chilometraggio iniziano ad emettere vapori e ceneri che vanno ad imbrattare l’Egr, collettori e Fap.
            Puoi anche togliere il Fap ma se non esegui la pulizia dell’impianto di scarico ed aspirazione, il motore non renderà mai come riportato nella sua scheda tecnica. Nessun meccanico sa che la mancata rigenerazione può avvenire anche a causa di una semplice candeletta depotenziata. Purtroppo i controlli effettuati in officina si limitano solo alla prova di accensione.
            Hai tolto il Fap, bene ora i gas di scarico anche se in molecole più grandi rispetto a quelle prodotte dopo la rigenerazione escono in maniera continuativa dal sistema di scarico. Quindi se prima il particolato lo scaricavi in tangenziale adesso lo respiri anche quando stai fermo al semaforo o mentre la mattina scaldi il motore (moltiplica tutto questo per il numero di auto ferme in coda nelle grandi città). Per capire se un’auto ha tolto il filtro basta solo sentire la puzza che emana.
            Leggi l’articolo dove abbiamo dato alcuni consigli su come convivere con un’auto dotata di Fap

            https://www.autofficinasicura.com/rigenerazione-filtro-antiparticolato/

            Qualche ignorante “scienziato da tastiera” ti dirà che le polveri emesse senza Fap sono meno dannose di quelle emesse dopo la rigenerazione. E’ bene che sappiate che dal 1990 (prima dell’avvento dei Fap) nelle grandi città furono avviati i blocchi del traffico e targhe alterne con transito ammesso solo alle auto a benzina con catalizzatore o sistemi a gas. Legge 241 del 1990.
            Quindi il problema delle polveri sottili esiste da ben 28 anni.
            Il corpo umano per difedersi dalle poveri ha un solo sistema, i peli nel naso che chiaramente possono trattenere solo delle polveri più grandi rispetto a quelle emesse da qualunque veicolo a motore. Le polveri anche PM10 finiscono negli alveoli ed il gioco è fatto.
            Quindi basta fare gli ambientalisti, se non volete inquinare trovate aternative come la bici o mezzi pubblici.

            Parliamo ora di controlli. Lascia perdere i meccanici che si vantano di eseguire interventi di alt tecnlogia per farti superare i test di revisione ministeriale. I sistemi di controllo dei gas installati sulle linee revisione sono tarati con un minimo di tolleranza.

            L’ha spiegato per noi un tecnico responsabile di un centro revisioni.

            https://www.autofficinasicura.com/superare-revisione-auto-senza-filtro-antiparticolato/

            Il loro scopo è di controllare la fumosità emessa dal motore e non il particolato emesso. Invece i sistemi di controllo delle stazioni di revisione mobili (quelle che si vedono ogni tanto fuori dai caselli autostradali) non sono impostati con la stessa tolleranza dei centri revisione pertanto riescono ad individuare delle anomalie sulle auto “defappate”. E’ raro vederli ma comunque ci sono e quando si ha l’intenzione di fare cassa stai tranquillo che vengono chiamati in causa.

            PS: Stanno valutando delle modifiche sule linee revisione e non penso che si limiteranno solo all’inserimento dei chilometri sul gestionale online.

  8. Ma eliminando solo EGR,il DPF Lavora lo stesso o si sovraccarica di rigenerazioni più frequenti?
    Comunque vendono Tubi apposta per eliminazione F.A.P.
    Si la digitura è solo per uso agonistico,ma con certe auto non vai da nessuna parte altro che a fare gare.(NEL SENSO PICCOLE DI CC..)

    1. @Filippo eliminando l’EGR il DPF eseguirà le rigenerazioni normalmente. Partiamo dal fatto che se decidiamo di acquistare un’auto con DPF o FAP dobbiamo ogni 200 km percorrere delle strade statali a 80 Kmh in modo da favorire la rigenerazione. Se usi l’auto solo per la città, allora conveniva prendere un benzina.

      Eliminare la valvola EGR o addirittura il DPF (o FAP) è un errore che da quest’anno specialmente si pagherà caro. I centri revisione hanno tempo fino a novembre per aggiornare la linea controllo. Dovranno essere collegate online con la motorizzazione e con tanto di webcam. Quindi se hai apportato delle modifiche all’auto, dovrai immediatamente ripristinare il tutto prima della revisione veicolare.

      L’olio motore in tutto questo ha uno scopo fondamentale. Evitate di utilizzare lubrificanti presi al supermarket. Acquistate solo lubrificanti dove è riportato in chiaro lo stabilimento di produzione. Sostituitelo prima dei 15.000 km.

  9. comunque il FAP è una cavolata galattica non serve a niente io dovevo cambiarlo ogni 2 mesi perche si intasava mi anno detto in concessionaria che dipende dalla distanza che faccio, in pratica la distanza che percorro per andare al lavoro (7 km)non e sufficente per portare il motore e FAP in temperatura quindi resta pieno di condense che si solidificavano nelle selle, quindi il problema non e il FAP ma quello che lo ha inventato,queste cose dovrebbero dirle all’acquisto dell’auto cioè (se fai meno di 10-14 km non comprare un auto con il FAP. Io lo tiro via e alla revisione lo rimetto altrimenti devo cambiare auto (o continuare a spendere 1300.00€ all’anno di FAP.

      1. Cazzate si perché la polizia ti ferma e ti chiede se hai il fap! !!!!ma la smetti di dire Cazzate io sono 5 anni che non ho il fap e ho sempre fatto revisione e mi hanno fermato 100mila volte libretto assicurazione e revisione tutto ok ….ma quale multa e penale …mo te fermano te vengono a chiede se hai il fap mi viene da ridere

        1. Alessandro Cosimetti (AutofficinaSicura)

          Caro Alessio, sei un genio a raccontare pubblicamente come violi la Legge. Le cose stanno cambiando. Leggi qui http://www.ilgiorno.it/pavia/cronaca/l-auto-era-revisionata-ma-troppo-malmessa-denunciato-il-centro-revisioni-1.2897143 anche qui https://www.autopromotec.com/it/Revisione-auto-MCTCNet2-scova-i-furbetti-400-mila-nuovi-controlli-nel-2016/a58

          Ora, sei pregato di spargere le tue “perle” altrove!

          P.s. La foto con le scimmie che vedi in alto venne scelta pensando a quelli come te.

        2. Alessio nei centri revisione al momento controllano solo la fumosità del veicolo e non la quantità di particolato emessa. Sappi che stanno già lavorando sulle nuove linee revisione che saranno dotate di nuovi sistemi di analisi gas di scarico. Inoltre la stradale è già equipaggiata di un analizzatore dei gas che ha già fatto piangere diversi automobilisti. Il bello (non per voi) deve ancora venire!

    1. Salve ho acquistato da circa 7 mesi un’opel astra 2011 1300 cdti 95cv. Ecco volevo sapere come mai dopo aver fatto sostituire l’olio e la cartuccia a soli 2500 km percorsi, lavita residua dell’olio è scesa al 48%. vale a Dire che a circa 5000 km dovro’ far sostituire nuovamente l’olio non credo sia giusto.

  10. Salve, un ragazzo molto preparato mi ha proposto la rimozione del fap e l’esclusione della egr, lui lavorerebbe sulla centralina e un meccanico sull’eliminazione vera e propria del filtro.
    Mi ha detto che non si rischia niente e lo fanno tutti i giorni in tutta italia e nel mondo. Loro hanno un’azienda che produce sistemi per modificare centraline di tutte le auto esistenti, sono esportatori in tutto il mondo e mi sembrano veramente all’avanguardia.
    Io ho qualche dubbio, sia per quanto riguarda le emissioni, sia per quanto riguarda eventuali problemi che si potrebbero arrecare all’auto…non so.
    Sarei propenso invece a fare la rimappatura! lui mi ha detto che mi esclude la egr elettronicamente senza spendere 1 euro in piu.
    Escludendola si aumentano le emissioni e rischio multe?
    Consigli?

    1. @Nino, da quest’anno tutti i centri revisione saranno collegati online alla motorizzazione e verranno filmate tutte le prove eseguite sulla linea revisione.
      Questo vuol dire che saranno obbligati a sollevare l’auto sul ponte e filmare i controlli sullo scarico. Hanno già chiuso 2 centri revisione e multato alcuni automobilisti che si erano fatti togliere il Fap.

      Le emissioni non saranno mai uguali a quelle dichiarate dalla casa automobilistica, forse (e dico forse) solo per un pò di tempo.
      Ricorda che il Fap e la valvola Egr nonostante siano veramente delle dannazioni (sono il primo ad ammetterlo) possono essere comunque manutentante con piccoli accorgimenti. Prima di tutto cambia lubrificante, e sostituiscilo almeno prima dei 15.000 chilometri. Se il programma di manutenzione della casa auto prevede il cambio a 20/30.000 fregatene!

      L’olio che ti consiglio è il Kroon-Oil (se non lo trovi dal tuo ricambista di zona puoi acquistarlo online presso il distributore nazionale.
      Ogni 200/300 chilometri fai in modo di utilizzare l’auto per qualche chilometro su strade statali dove puoi portarla a 90 Kmh. Evita di girarci solo nel traffico urbano (in caso contrario cambia auto con una a benzina).

  11. OCCHIO,eliminando E.G.R+F.A.P. credo e ho avuto conferma di un centro di mappature onesti,che in parte l’auto non si farà più l’autodiagnosi,ciò anche se avrà guasti in certi componenti non si accenderanno spie e anche in diagnosi presso officina non segnalerà anomalie.
    Quando l’auto andrà male(forse troppo tardi)bisogna reistallare la Mappa Originale, così in Diagnosi si vedrà l’errore(Guasto)
    Solo escludendo E.G.R. Lavorerà di più il F.A.P. con relativi problemi di riscaldamento e durata del F.A.P. stesso.
    Purtroppo sono nati dei centri apposta ,per ciò anche loro devo guadagnare.
    Poi addio Aggiornamenti della Casa Costrutrice…..

    1. @Filippo è vero, se manometti la centralina illudendola su alcune esclusioni (come EGR, Fap, Airbag, ecc.) viene esclusa la possibilità di effettuare la diagnosi corretta per la ricerca dei guasti (su alcuni componenti).

      1. Allora mi sa che in futuro farò soltanto la rimappatura senza toccare altro…
        Mi piaceva l’idea di escludere la egr in quanto in mercedes mi hanno detto che ho i condotti d’aspirazione molto ostruiti e al motore arriva il 40% di aria rispetto al normale…per pulirli smontandoli mi hanno chiesto 350 euro…non so se mi conviene!
        Ma se fosse vero quanto diagnosticato da mb che problemi dovrei riscontrare? io l’unico problema che ho è che 1 volta al mese o piu..a seconda di quanto uso la macchina, a motore caldo e in folle il minimo va su e giu di circa 600 giri…

  12. Salve a tutti.

    Posseggo un C220 del 2008 che utilizzo al 90% su percorsi autostradali e provinciali; saltuariamente mostra la spia motore accesa: 4 accensioni e spegnimenti consecutivi come da istruzioni del manuale e la spia si era sempre spenta. Resta però il problema che scalda moltissimo sotto la consolle centrale, al punto da far diventare un problema toccarne gli oggetti ivi contenuti.

    Recentemente si è aggiunta la spia ESP, che mi limita il motore a 3000 giri. Si accende e si spegne pure lei quando vuole.

    Portata dal meccanico ed attaccata al tester, sono saltati fuori 4 problemi relativi al FAP ed ai suoi sensori.
    Il meccanico mi propone l’esclusione con rimappatura.
    On line ho però trovato la manutenzione tramite rigenerazione.

    Cosa mi consigliate?

    Ringraziandovi anticipatamente
    Stefano

    1. @Stefano, non togliete il Fap, entro novembre i centri revisione saranno tutti collegati con telecamere alla motorizzazione. Saranno obbligati ad alzare le auto sul ponte e poi se i valori di scarico sono più inquinanti, cosa farai per superare il test?

      Il Fap se è intasato va pulito.

    1. @Giuseppe, per pulire il DPF c’è un prodotto ma che va usato smontando il silenziatore e un altro che va usato con la pistola ad aria compressa. Hai un’officina o vorresti fare questo lavoro per conto tuo?

    1. Alessandro Cosimetti

      Ciao Vincenzo, no, non facciamo scambio di link. Se vuoi metterti in mostra, puoi farlo lasciando commenti di valore alle discussioni. E’ così che funziona la rete.

  13. salve,volevo un informazione
    io ho un opel meriva euro 4 ,ho il fap intasato
    il mio meccanico mi ha consigliato di fare un buco al fap
    io gli ho detto di no
    secondo voi
    grazie alfredo

      1. salve , sign. giuliano cosimetti
        ho un opel meriva anno 2007 ho il fap intasato
        vorrei pulire il fap , mi puo’ consigliare un meccanico bravo (di fiducia)
        vivo ad aprilia (lt)
        grazie

        1. Alfredo, Purtroppo abbiamo dovuto sospendere il servizio di canalizzazione in officina a causa dei meccanici e ricambisti poco collaborativi che ci costringevano a fare dei salti mortali per garantire agli automoilisti un servizio d’eccellenza e dverso rispetto ai classici comparatori presenti sul web.
          Abbiamo raccontato tutto su questa pagina (in fondo trovate le motivazioni)
          http://www.autofficinasicura.com/assistenzagratuita/
          Anzi, ti chiediamo gentilmente di partecipare a questo sondaggio, in quanto stiamo studiando nuovi servizi per tutelare gli automobilisti alle prese con la manutenzione dell’auto.

          Partecipa al sondaggio https://it.surveymonkey.com/r/F6PZGYS

  14. Salve, ma qua si continua a dire di “far pulire il fap”, ma lo sapete che non serve a nulla? E’ un by pass del problema..
    Poi io dico, chi dice (meccanici eh), “ogni tot km bisogna tirare ecc”, non serve a nulla pure quello, anzi, più tiri più si intasa prima.
    Provato e riprovato.
    Sono possessore di un grande punto 1.6 e ho durato 2 anni prima di decidere di eliminare sto maledetto dispositivo rompiscatole e antieconomico.Macchina con 80milakm, percorro circa 500km a settimana.
    Ho provato di tutto, dalle pulizie in officina, agli spray magici, alla miglioria della combustione ecc, ora della fine ho BUTTATO via la bellezza di 1000€ per non risolvere nulla. Chi al posto mio lo avrebbe tenuto? Cambiare auto, oltre alla svalutazione ci vogliono ulteriori soldi.
    Senza contare che, adesso il costo della benzina è calato, ma fin poco tempo fa con la “verde” a oltre 1,80€/lt chi me lo fa fare? I soldi mica li troviamo per terra..
    L’inquinamento non aumenta, anzi studi dichiarano che le particelle di particolato con l’antiparticolato non vengono azzerate ma bensì rese talmente piccole che vanno dritte dritte nei bronchi non potendo il nostro organismo bloccarle con la morale che “ci ammaliamo tutti visto le innumerevoli auto diesel in giro”.

    1. @Andrea, già nel 2008 scrissi un articolo dove affermavo che questo dispositivo era dannoso per l’ambiente e che avrebbe dato dei problemi:

      https://www.autofficinasicura.com/filtro-antiparticolato-cerina/

      Tornando sul discorso tecnico, pulire il Fap non è baipassare il problema. La pulizia serve per ripristinare il sistema di scarico. Chi ha inventato questo sistema sapeva perfettamente che dopo 300 km si sarebbe intasato e che per liberarlo occorreva percorrere un tragitto a determinate velocità. Il vero problema è che al momentno dell’acquisto dell’auto nessuno vi ha avvertito di questo particolare specialmente a chi utilizza l’auto per fare solo casa lavoro (quindi tragitti brevi nel traffico locale).

      Va anche detto che la scarsa qualità dell’olio motore influisce molto sull’intasamento del Fap, tanto che molti filtri non riescono, dopo svariati chilometri, a fare l’auto rigenerazione.

      Il nuovo problema arriva invece dalle prossime revisioni veicolari. Come già scritto in un recente articolo ho parlato del nuovo sistema di revisine veicolare denominato MCTNET2, che obbliga i titolari di centri revisione ad installare una telecamera collegata alla motorizzaizone. In questo modo, non sarà più possibile ingannare il sistema. La telecamera sarà puntata sulla linea revisone e tutte le auto che non rispetteranno i valori dei gas di scarico verranno bocciate. Il tecnico sarà inoltre costretto ad alzare l’auto sul ponte per effettuare i controlli previsti, cosa che prima non accadeva mai.

      https://www.autofficinasicura.com/filtro-fap-revisione/

      A novembre dovranno essere tutti allineati al nuovo sistema e quasi sicuramente aumenteranno anche i controlli a campione in autostrada (la polizia è già dotata di analizzatore dei gas di scarico).

      https://www.autofficinasicura.com/eliminare-fap-valvola-egr/

  15. OK,ma la Cartuccia del F.A.P. e rimasta integra ho l’hai rotto?
    Il Catalizzatore in che condizione era?Che tu sappia quando si rigenera il FAP ,si Pulisce anche il Catalizzatore?

    1. Ciao un consiglio? ne bardal ne castro.. ormai c’è ne sono pochi di oli rimasti sintetici totali e costano troppo, uno che uso io il Pakelo è buono e costa poco , ma non lo trovi dappertutto, a me lo portano,.altri oli come castro. . Fondono le turbine dei BMW a 60 mila km. Così ha detto qualche meccanico, per quanto riguarda il fap, ho sentito gente in giro che non lo ha più, e in motorizzazione, passi tranquillo, così dicono.

  16. Grazie, proverò quell’olio la prossima volta.

    @filp, non credo si pulisca il catalizzatore, che io sappia ha una durata, ma questo vale per qualsiasi catalizzatore di qualsiasi veicolo che ne sia dotato.
    Non era poi messo così male, avendo optato per un pezzo preso allo sfascio di una macchina che aveva 20mila km

  17. sono in possesso di un Opel corsa cdti, ed ho gli stessi problemi
    descritti dai miei sfortunati colleghi automobilisti,(intasamento
    valvola egr aumento livello olio ecc.ecc…..)per me la nostra
    situazione si sarebbe potuta evitare dal concessionario con un poco di giusta informazione, ora sono molto indeciso se far togliere tramite computer e da personale qualificato tali dispositivi che mi recano problemi, ma sentendo parlare di multe e di penale, lascerò tutto come è ora, ringrazio gli amici possessori di diesel di avermi messo al corrente.

  18. salve,abbiamo una 207 1.4 diesel, con lo stesso problema al FAT delle fiat…
    è più di un anno che ci diamo dietro, abbiamo fatto pulire il FAP con un prodotto specifico (non ricordo se 400€ + manodopera o qualcosa di più), il catalizzatore è stato saldato perchè la colla che avevano usato (colla di qualità direi) non ha tenuto ed era caduto, reset continui degli allarmi e forzatura della procedura di pulizia fap, sostituzione sensore ecc ecc…
    Anche la prova dei 70km/h per x minuti non ha dato i risultati sperati, nei vari tentativi in autostrada superando i 3000 giri una volta, i 4000 un’altra, accensione della spia “rischio intasamento fap”.

    Alcuni periodi, magari provando diversi carburanti ma sempre diesel di qualità, ci hanno fatto sperare che il problema fosse passato, ma purtroppo dopo poco si ripresenta… Aggiungo che la macchina è sempre dal meccanico e vengono fatti tutti i tagliandi regolamentari e con pezzi pegeout.

    ci è stato detto di provare a cambiare il catalizzatore, la sacca con la “robaccia” che scompone i gas di scarico ecc ecc, ma la soluzione definitiva (e più ECONOMICA) sembra essere il bypass del FAP.

    A parte infamare quotidianamente peugeot per la scarsa qualità dei propri prodotti, cosa è ragionevole provare?
    Ovviamente cercare altri meccanici sarebbe l’ideale, ma purtroppo siamo in montagna e distanti dalla civiltà…
    potrebbe dipendere dalla parte di alimentazione (es. carburante/filtro carburante) o dalla centralina? possibile che il sistema vada in blocco in certi range di giri?

    grazie a tutti

      1. intanto grazie, vedo di trovare una fattura e ve lo dico. ogni 20.000 km viene fatto il tagliando e la speranza è che venga sostituito olio, filtro olio e filtro carburante.

        sulla mia auto, i cui tagliandi faccio io, ho messo un Olio Mannol 5W30 (ACEA C2 / C3), ma non penso che venga usato un olio particolarmente pregiato…

        potrebbe dipendere da queste cose?

    1. Gianluca ,qui purtroppo non avrai mai notizie giuste,solo questione di soldi ,e che vogliono venderti prodotti, pur amettendo che non è il dpf un oggetto per far del bene,ma ci sta uccidendo noi e ancora prima i nostri motori, Cmq segui sempre chi ha già provato ,non chi scrive qui! Uno si sveglia solo quando fonde purtroppo, . Io ogni due giorni in autostrada per far spegnere la spia!! 40 km ,oppure sappi che pure pure benzina dal 2017 monteranno il fap,ci resta l’elettrico

      1. Andrea ti sbagli di grosso. NON vendiamo prodotti chimici ne lubrificanti. Forse te lo sei immaginato. Il nostro lavoro consiste nel dare assistenza GRATUITA a tutti gli automobilisti alle prese con le riparazioni delle auto. Per fare questo, abbiamo dei meccanici affiliati che NON sono obbligati ad utilizzare una marca specifica di additivi oppure di lubrificanti.

        Il sottoscritto ha pubblicato in passato articoli contro questo dispositivo “anti inquinamento”, affermando che in realtà contribuiva a peggiorare l’aria che respiriamo. Te lo scrivo prima di essere etichettato come venditore di filtri FAP.

        Questo articolo è datato dicembre 2009 https://www.autofficinasicura.com/filtro-antiparticolato-fiat/
        Questo invece riporta la data ottobre 2010 https://www.autofficinasicura.com/valvola-egr-antiparticolato/

        Detto questo è importante sottolineare un fatto molto grave, eliminare un filtro antiparticolato oppure una valvola EGR è vietato dal codice della strada in quanto il veicolo esce dalla fabbrica con questi dispositivi OMOLOGATI. Eliminare un dispositivo omologato dal costruttore è vietato dall’Art. 78 del codice della strada
        http://www.aci.it/i-servizi/normative/codice-della-strada/titolo-iii-dei-veicoli/art-78-modifiche-delle-caratteristiche-costruttive-dei-veicoli-in-circolazione-e-aggiornamento-della-carta-di-circolazione.html

        Si aggiunge al verbale il reato penale per Inquinamento ambientale. Molti si chiedono come mai si va sul penale (nonostante la risposta sia intuitiva vi rispondo lo stesso).
        Si va sul penale perché avete rimosso un particolare che per la casa auto, per lo Stato Italiano, per il Codice della strada, è a tutti gli effetti un dispositivo Anti inquinamento, togliendolo secondo loro, state inquinando l’aria. Quindi se a fronte di un controllo della stradale si accorgono dell’assenza del filtro antiparticolato, oltre alla sanzione economica per la violazione dell’Articolo 78, potreste ritrovarvi ad aggungere i costi per un avvocato penalista (oltre a quelli per rimontare il filtro antiparticolato).
        Fatto ancora più grave se si tratta di un veicolo autorizzato al trasporto pubblico!

        Perché il filtro Fap o Dpf si intasano? Possiamo pubblicare le testimonianze di automobilisti che dopo aver percorso più di 150.000 chilometri non hanno mai dovuto ricorrere a rigenerazioni forzate o ad espedienti come l’eliminazione dei filtri o delle valvole EGR.
        L’abbiamo spiegato in questo articolo che vi invito a leggere.

        https://www.autofficinasicura.com/rigenerazione-filtro-antiparticolato/

      2. Alessandro Cosimetti (AutofficinaSicura)

        Lo abbiamo scritto mille volte in tutte le salse. Ma niente da fare. L’analfabetismo funzionale in Italia sta mietendo vittime ogni anno.

        Peggio di un’epidemia.

  19. Salve, vorrei chiedervi una cosa ma avete mai visto i valiri dei gas di scarico quando il fap è in rigenerazione?
    Assolutamente non passerebbe la revisione quindi basta non toglierlo fisicamente secondo me ed il gioco è fatto.
    sulla mia croma dovettimo aspettare la finitura della rigenerazione prima di effettuare la revisione

      1. non ricordo bene quando ma addirittura se ne occupò striscia del fap facendo vedere tutti i danni che creava perfino il diabete.
        Dico io visto che son diabetico e in asl mi dicono che da un po di tempo non si capisce più nulla c’è un aumento di diabetici perchè non lo si può eliminare dalla centralina?
        se la revisione si fa a fap non in rigenerazione non cambiano i valori dei gas se viene abolito.
        Giusto?

        1. @Antonio, purtroppo il Fap è registrato in omologazione con l’auto. Per eliminarlo basterebbe svuotarlo e rimappare le centraline ma non è consentito dal codice della strada. Inoltre da novembre tutti i centri revisione saranno obbligati a mettere una webcam attiva ad ogni revisione. In questo modo non sarà più possibile truccare le operazioni di revisione. Quando un’auto non avrà i valori dei gas in linea con quelli stabiliti dalla casa automobilistica verrà bocciata all’istante.
          Da non dimenticare i rischi di un controllo direttamente su strada da parte della polizia. Molte pattuglie hanno l’analizzatore di scarico nel bagagliaio e in caso di fermo scatta una sanzione da oltre 1000 euro e in più, si va sul penale.

  20. Personalmente ho tolto il DPF sulla mia Mazda6. 80.000 km fa. Macchina rinata e astina dell’olio che non puzza più di gasolio. Fatta la revisione con DPF ed un indice di fumosità allo scarico di 0,9… fatta due anni dopo senza DPF e senza catalizzatore: 0,4…

    Entrambe le revisioni sono state fatte presso lo stesso centro e con le medesime attrezzature.

    Se qualcuno è tanto gentile da spiegarmi questo, gliene sarò grato.

    1. @Giorgio, da Novembre cambia tutto. I controlli saranno più serrati. Il DPF e Fap sono molto dannosi, anche se li pubblicizzano come dispositivi anti inquinamento. E’ logico che i gas che fuoriescono ora dalla tua auto siano meno inquinanti ma non sono più in linea con quelli dichiarati dalla casa auto. Pertanto in fase di un controllo, anche dalla stradale rischi che possano sequestrati il libretto per manomissione dell’impianto di scarico. So che sembra pazzesco ma funziona così.

    2. Salve, ho una Fiat bravo 1.6 diesel del 2011 ho già cambiato una volta la valvola egr, ma dopo qualche mese il problema è ritornato;ha volte a basso regime dà dei piccoli strappi in accelerazione , e mi hanno detto che il problema sarebbe la valvola egr e che conviene eliminare visto che ne ho già messa una nuova. Cosa mi consigliate di fare? Ciao grazie.

      1. @Stefano, se la valvola è nuova e c’è sempre un difetto di resa del veicolo, vuol dire che devi trovare la soluzione altrove e d sicuro non è quella di toglierla definitivamente. Forse hai il misuratore massa aria sporco, magari è un pò di sporcizia nel carburante.

      2. @Stefano, se la valvola è nuova e c’è sempre un difetto di resa del veicolo, vuol dire che devi trovare la soluzione altrove e di sicuro non è quella di toglierla definitivamente. Forse hai il misuratore massa aria sporco, magari è un pò di sporcizia nel carburante.

  21. Ribadisco,CONTROLLO VALIDO IN FASE DI OMOLOGAZIONE
    Dopo va bene la revisione
    Comunque Togliere solo il FAP -NO Catalizzatore che si trova prima della Cartuccia del FAP

  22. Ma io vorrei chiedere una cosa: se uno ha un macchina dotata di fap e lo toglie, ti beccano e rischi il penale (mi fanno ridere sinceramente perchè non mettono in galera chi ammazza volete dirmi che si attaccano per ste cose? La polizia serve tanto ciò..)ma solo per il mancato bollo pagato, perchè una vettura senza fap pagherebbe qualcosina in più. Benissimo, e se si va alla motorizzazione senza fap e la si fa omologare come tale? Si risolverebbe?
    Poi senza offesa, ma il tipo di olio non centra nulla, come il cambiarlo ogni 10mila, sennò siamo sempre a punto a capo.. Sapete quanto olio ci sarebbe da smaltire? L’ambiente non ringrazia di certo se tenete il fap e in più avete ogni 10 mila km da smaltire olio (e chi fa 60 mila km l’anno fa 6 tagliandi?)
    Siamo sempre alle solite: loro comandano e noi paghiamo.

    A proposito, proprio ieri avevo davanti un Mercedes CDI nuovo di trinca (targato FA..) e dallo scarico usciva un fumetto azzurrino e una puzza che ho dovuto attaccare il ricircolo aria abitacolo. Stava senza dubbio rigenerando, quindi quando avete davanti una macchina in queste situazioni, sorpassatela per la tutela della vostra salute

    1. @Andrea, purtroppo non si può cambiare l’omologazione riguardante l’impianto di scarico. Come spiegato più volte l’olio motore viene bruciato in camera di scoppio e il particolato finisce nello scarico, otturando nel tempo anche i collettori di scarico. Spingere un olio oltre i 15.000 km è da pazzi.

      Non ti preoccupare per lo smaltimento e la salute ambientale. L’olio esausto viene raccolto da un consorzio nazionale che lo vende agli stabilimenti italiani specializzati nella produzione di olio. L’olio vecchio viene sbiancato, additiviato e rivenduto come nuovo.

      1. Chiedo scusa, ma opel mokka danno i tagliandi a 30.000km come ducati x le nuove moto. Temo che la favola dell’olio sia un po’ datata non credete?
        Diciamo che il problema e’ fregare la gente PUNTO.
        Come fanno opel e ducati, vanno ad acqua?

        1. @Gianluca, la casa auto dice che puoi effettuare i tagliandi non oltre i 30.000 km ma non dicono che non li puoi anticipare. Allo stesso tempo, i produttori dei lubrificanti, sulle loro schede tecniche non danno un chilometraggio limite. A chi dare retta?
          Nel frattempo hai acquistato un’auto dove ti hanno fatto credere che risparmierai sulla manutenzione, un pò come hanno fatto con quei poveri diavoli che hanno acquistato le auto con il famoso motore Renault 9K9.

          Inoltre, a differenza di molti “professori da tastiera” noi effettuiamo dei test in officina, prendendo le auto di normali clienti ripristinando i valori dei loro motori con dei semplici tagliandi.

          Con Opel, quando lavoravo per una società di noleggio, ebbi appunto dei problemi con 20 motori fusi, dove la casa auto non ne passò nemmeno uno in garanzia. Ci fu una lunga causa che non seguii per intero in quanto cambiai azienda.

          Inoltre, prima di dire che il tuo motore va bene, ti consiglio di andarti a cercare un’officina con un banco prova e fatti rilasciare a scheda con i valori rlevati. Sono sicuro al 100% che rimarrai deluso dalle prestazioni della tua auto.

  23. Ho una Toyota corolla verso 2.2dcat e fino a 97000 km non ho avuto nessun problema ma da un paio di giorni mi si è’ accesa la spia avaria motore ,e la macchina procede a 2000 giri la porto dal meccanico mi puliscono il filtro dpf e dopo 3000 km stesso problema ,mi consiglia di fare rigenerare in dpf fatto questo dopo 12 giorni arriva il dpf rigenerato ,mi riconsegnano la macchina e dopo 300 km mi si ripresenta il problema.Mi comunicano che devono rispedire il dpf x farlo rigenerare ,le chiedo se ne vale la pena l’olio che metto e castrol 5/30

  24. Io sono schiavo della mia auto. Vivo veramente in funzione di lei. Appena arrivo a casa dopo 12 ore di lavoro mi parte la rigenerazione. E mi trovo costretto a fare un giro di un quarto d’ora in tangenziale per farla rigenerare al meglio. Oppure la mattina appena arrivo al lavoro mi riparte di nuovo.
    Un dubbio: ma mentre rigenero per la pulizia automatica del filtro inquino l’ambiente o no? Se si, inquino poco o meno di un auto senza fap?
    E se mi fermano per un controllo (revisione mobile) e l’auto è in rigenerazione rischio qualcosa?
    Mi hanno proposto di eliminarlo in quanto, nonostante tutto, il livello di emissioni è sempre inferiore ai livelli massimi consentiti. Bohhh
    Grazie a tutti e complimenti per il forum. Una sana informazione è la base di tutto…
    Ale

    1. @Alle, la rigenerazione fa parte delle funzionalità del veicolo, purtroppo il particolato che viene espulso è dannoso per l’ambiente.
      Togliendo il Fap o Dpf i valori dei gas di scarico risulterebbero maggiori, molto di più rispetto ad un Fap in procinto di rigenerazione.
      Inoltre togliendo questo dispositivo, i gas che fuoriescono dalla camera di scoppio subiscono un’accelerazione e si portano dietro una parte di carburante incombusto. In alcuni casi può danneggiare anche la turbina, come è accaduto la settimana scorsa ad un nostro utente.

      Non togliere il Fap perché da novembre tutti i centri revisione dovranno per legge installare un nuovo software con telecamera. In questo modo tutti i passaggi della revisione passeranno in diretta alla motorizzazione. Non sarà più possibile aggirare i controlli utilizzando un’altro veicolo.
      Per il discorso del Fap sono stati chiusi ultimamente altri due centri revisione.

  25. Salve,
    possiedo una fiat Bravo 1.6 con dpf.Durante le rigenerzioni l’auto perde molta potenza e trema..oggi sono stato in officina autorizzata per una diagnosi..il sensore di pressione è andato,lavora a -0.2 e andrebbe cambiato…la temperatura delle rigenerazioni invece è ottimale..A quel punto il meccanico mi propone di eliminare il dpf facendo un foro nel filtro lasciandolo quindi visivamente identico e poi ovviamente rimappando la centralina.Io sono nel pallone perchè odio questo dpf,ma ho sempre temuto i controlli..ora leggo di questa novità alla revisione…il meccanico dice che non ci sarebbero problemi,altri dicono l’opposto…non so veramente cosa fare,un’auto rovinata da questa porcheria inutile perchè per il resto va bene…Ma questa novità alla revisione sarà davvero così fiscale? addirittura all’ultima revisione pochi mesi fa,mi è stata proposta la rimozione proprio dal centro revisione dicendo che comunque i valori rientrerebbero lo stesso nella norma! HELP!
    Grazie

  26. ciao a tutti,ho letto quasi tutti i commenti,penso solo che sia un grande serpente che si morde la coda…i diesel li fanno solo col fap\egr…che danno noie a tre zeri…se li levi ti multano…mi ricorda tanto la quetione alcool\tabacco legale ,venduto dallo stato…se però ti coltivi l’erba o ti fai la grappa in casa t’ammazzano………..questo è il made in italy…
    cmq..pensavo alla questione che ti tirano su l’auto in revisione con la web cam…..sarà ma io vedo già avanti…web cam rotte,connessioni che non vanno…hacker.. e via cosi…poi,ci sarebbe da dire che una revisione durerebbe quanto? …2 ore minimo..la vedo veramente dura questa questione….per concludere dico la mia su queste str+++++ate di fap egr ecc ecc ,costa meno un eventua multa che cambiare auto,l’auto funziona meglio,consuma meno,inquina meno,e si rompe meno,e io spendo meno…per cui io opterò per il tubo con fap esistente ma finto,costa meno del tubo dritto,ma se in revisione davvero faranno la perquisa sarò apposto,poi il resto lo si tara in centralina..e non penso che in posto di blocco ti guardino sotto…non penso proprio..

    1. @Lorenzo, a parte che le revisioni non potranno essere effettuate se la linea centro revisione non è perfettamente collegata e aggiornata.
      Seconda cosa, oltre alle 1.098 di multa devi aggiungere anche le spese legale (avvocato penalista) perché verresti denunciato.
      Ai posti di blocco ti fermano e non si chinano nemmeno, appena vedono che i dati dei gas di scarico sono superiori ti sequestrano il libretto e ti invitano, dopo denuncia penale, ad effettuare la revisione direttamente in motorizzazione.

  27. Giuliano Cosimetti ma secondo te perchè avverto così tanto la rigenerazione? Calo di potenza..auto che trema…ho fatto sostituire il sensore,ma non è cambiato nulla..oggi rigenera e trema tutto…dalla diagnosi è venuto fuori che gli iniettori sono sporchi e quindi mi è stato messo un additivo..cmq il meccanico dice che il calo di potenza e il tremore non dipende dagli iniettori…a me da una noia pazzesca! Oltretutto è pericoloso,se mi parte la rigenerazione durante un sorpasso rischio di piantarmi per strada e fare incidente…La diagnosi non ha evidenziato nulla di strano..ho sempre portato a termine le rigenerazioni e mai mi si è accesa la spia del dpf intasato…

  28. Ma qualcuno ha il mio stesso problema? cioè è normale avvertire un calo di potenza durante la rigenerazione? Appena inizia,l’auto automaticamente decellera e sento come se la macchina vada avanti frenata…tutto ciò per 10 minuti..appena finisce torna tutto normale..La diagnosi è stata fatta in un’officina fiat autorizzata,temperatura media di rigenerazione 664 c°,quindi ottima,intasamento filtro normale..solo la sonda da cambiare ed è stata sostituita..Ho chiesto ad altri,ma avvertono solo il consumo maggiore e la ventola accesa…io non so proprio cosa possa essere…può centrare qualcosa la valvola EGR sporca?

  29. Caro Giuliano
    ho una Suzuki Gran Vitara 1.9 che continua a darmi problemi con il FAP rischiando di lasciarmi a piedi più e più volte, oramai anche la rigenerazione non sembra più andare a buon fine e sono seriamente deciso a mettere il tubo, ed eliminare il filtro!
    Sostituire il filtro in suzuki costerebbe € 2000 rigenerarlo almeno € 800, e in entrambi i casi il problema non si risolve, ma ritorna!
    Dopo aver letto tutti i commenti mi è chiaro che sconsigli a tutti questa pratica, sopratutto per le conseguenze “penali” del caso. (Mi informerò bene in merito a quali reali sanzioni si rischiano, oltre a quelle economiche).

    Ma in virtù delle mie malsane intenzioni e a cavallo della scadenza, proprio oggi 26/10/15 mi sono recato a fare la revisione in scadenza.

    Premessa che mi sono presentato all’officina con la spia che segnalava il FAP intasato e il limiitatore di giri inserito che sono tuttora accese.

    Durante la revisione ho visto la fantomatica telecamera di cui tanto parli e che il meccanico ha semplicemente posto dietro al veicolo per verificare che la targa corrispondesse alle varie prove di frenata sul banco dei rulli.
    Ti posso garantire che l’auto non è stata assolutamente messa sul ponte, e il centro revisioni che è stato molto diligente con controllo dei lumen a degli anabbaglianti, altezza fari, e diversi nuovi controlli, mi ha garantito che non è necessario visionare con la telecamera la parte inferiore della macchina, anzi la webcam era installata su un apposito piedistallo con ruote e batteria che viene regolarmente posizionato dietro al veicolo per controllo targa durante i test.
    Questa pratica mi è stato confermato che è stata messa in atto per evitare furbizie da parte di alcuni amici meccanici che passavano revisioni ad auto che non erano più in grado di superarle, sostituendole in fase di test con altre auto!
    Con questa telecamera questo gioco non sarà più possibile è sicuramente questo è un bene, ma che la telecamera vada a visionare il sotto di un auto dov’è nessuna targa è leggibile, questa è una mera utopia.
    Descritta la mia esperienza, invito gli altri frequentatori della tua bella pagina di smentirmi in caso di esperienze differenti e ti ringrazio per il tuo aiuto che comunque resta sempre prezioso anche se in questo caso forse un po’ troppo allarmista.
    A presto e grazie

    1. @Mat80 non è solo una questione di telecamera, dal prossimo mese tutta la linea revisione sarà collegata alla motorizzazione in tempo reale. Vuol dire che nel momento in cui inseriranno la sonda nel tubo di scarico e i gas non risulteranno a norma, il sistema boccerà in automatico la revisione. La teelcamera serve per evitare che vengano sostituite delle auto in fase di revisione soprattutto durante la prova freni.

      Vedrai che a breve intensificheranno i controlli, ad oggi hanno già chiuso alcuni centri revisioni.

      Il Fap come anche il DPF sono dispositivi maledetti (e sono il primo a dirlo) va non sono indicati per chi possiede un’auto e la utilizza solo per fare brevi tragitti nel traffico urbano. Questi dispositivi si intasano non solo per l’impossibilità di rigenerarsi a causa delle basse velocità e dei tragitti urbani, ma anche per i tagliandi posticipati dalle case automobilistiche. Nessun lubrificate può essere utilizzato per oltre 15.000 km.

      Mi dispiace se in pubblicità vi hanno fatto credere che potevate cambiare l’olio ogni 30.000, vi hanno preso in giro!

      Abbiamo moltissimi utenti che non hanno di questi problemi e con veicoli con oltre 200.000 km. Cercate di farvi mettere durante i tagliandi solo olio con certificazione garantita.

  30. Fiat sedici con tre accensioni di spia avaria motore in soli tre mesi.
    Dopo vario peregrinare e rigenerare da quello che ho capito la soluzione, probabilmente meno economica ma la sola legale e certa di risolvere il problema, è la sostituzione del filtro.

    E’ così che fiat ha previsto di fabbrica come avviene per la cinghia e per atri componenti soggetti a “normale” usura.

    Tirare la macchina, pulire, sostituire l’egr, rimappare o addirittura eliminarla servono solo a continuare ad autoconvincerci che il danno possa essere risolto con facili scorciatoie.

    Purtroppo, per chi ignaro del problema ha compiuto questa scelta non c’è altra soluzione concreta che sostituire il filtro che costa intorno ai 3.000 euro.

    Il resto sono palliativi.

    Dopodichè ognuno si fa i conti in tasca e decide con la sua testa (infatti i meccanici che propongono la rimozione del filtro mica ti fatturano nulla, se ne guardano bene e ciò è un sintomo che si sta commettendo una illegalità).
    Capisco chi fa la scelta di eliminare il filtro (3.000 euro non si trovano in tasca facilmente) ma io referisco fare quello che prevede la legge ed il meccanico e sto procedendo a richiedere un piccolo prestito appositamente.

    Secondo voi perchè VW era la prima casa automobilista del mondo ?
    Perchè si usa dire che … le macchine tedesche non danno di questi problemi ?

    Del resto saremo liberi la prossima volta di cambiare auto.

  31. Come detto DIVERSE VOLTE signor Cosimetti
    La Revisione è rimasta Tale e quale di prima ,hanno solo aggiunto le Telecamere,ma i Misuratori dei Gas di Scarico sono gli stessi,Quindi si ribadisce che non misurano il Particolato,QUINDI LE REVISIONI Passano,
    Veda Caso Volkswagen,passano le revisioni tranquillamente,e sono illegali.
    quei Standard servono solo a Collaudo di auto Nuove.
    Basta di parlare sempre delle stesse cose,che non si capisce se fa finta di non capire ho non capisce la realtà..
    A TUTT’OGGI CON LE REVISIONI CON TELECAMERE SI PASSA LA REVISIONE ANCHE SENZA f.a.p.-o d.pf.
    Meglio con un Catalizzatore 200 Celle..

    BASTA,BASTA,BASTA,BASTA,BASTA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    1. Alessandro Cosimetti (AutofficinaSicura)

      Filippo, noi sosteniamo che i controlli diverranno sempre più intensificati ed efficienti. Nel frattempo ti riporto solo alcune delle recenti notizie riguardanti i centri revisioni controllati e chiusi.

      Napoli, scoperto giro di migliaia di false revisioni auto: 12 denunciati => http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/campania/napoli-scoperto-giro-di-migliaia-di-false-revisioni-auto-12-denunciati_2108660-201502a.shtml

      False revisioni nel Sannio, la Polstrada impone la chiusura ad un’autofficina: denunciato titolare 46enne => http://www.ntr24.tv/it/news/cronaca/false-revisioni-del-sannio-la-polstrada-impone-la-chiusura-ad-unautofficina-denunciato-titolare-46enne.html

      False revisioni auto, dieci arresti tra Calabria e Sicilia => http://palermo.repubblica.it/cronaca/2015/06/19/news/false_revisioni_auto_dieci_arresti_tra_calabria_e_sicilia-117201961/

      False revisioni alle auto, arrestato imprenditore. Indagini dei carabinieri partite dopo un servizio di Striscia la Notizia => http://video.corrieredelmezzogiorno.corriere.it/false-revisioni-auto-arrestato-imprenditore/55794fe4-f30f-11e4-87e7-e55cb03f508a

    2. @Filippo, Volkswagen è stata incriminata per un software che a veicolo fermo teneva le emissioni dei gas ai livelli normali (eppure in Tv ne hanno parlato molto e in maniera dettagliata). Non tutti i meccanici sono in grado di togliere i Fap senza manipolare a dovere la centralina. Inoltre, anche se toccata la centralina i gas dopo un pò di tempo tornano a salire. Comunque vallo a dire a chi è stato già fermato in strada e sottoposto all’analisi dei gas di scarico. Per i centri revisione vedrai che dal prossimo mese ne chiuderanno molti (cosa che se non te ne sei accorto già stanno facendo).

      Ma niente niente sei uno di quei meccanici che tolgono il Fap al cliente alla prima mancata rigenerazione?

      Per tenere informati tutti:

      http://www.sicurauto.it/news/il-falso-fap-e-un-imbroglio-che-puo-costare-caro.html

      Come potete vedere senza Fap i gas possono tranquillamente andare oltre i limiti consentiti (Strano eppure c’è chi dice che non si corrono rischi)

      http://www.pitstopadvisor.com/forum/discussion/277/togliere-il-filtro-antiparticolato-testimonianza-di-un-autista-multato-dal-centro-revisioni-mobile/p1

      A Bologna ne hanno già “purgati” un bel po’ nel 2013. Solito controllo con stazione mobile

      http://www.electroyou.it/forum/viewtopic.php?t=43813

      Ma tranquilli, fate come dice Filippo. Caso mai la multa e la parcella dell’avvocato penalista ve le paga lui.

  32. ANCORAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

    Non intendo False le Revisioni,MA L’ATTREZZATURA CHE NON RILEVA I GAS DI SCARICO(con fap o senza)

    Attualmente Si passa la Revisione REGOLARE,…..
    No Falseeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

    Dai,diciamo le cose come stanno.
    Male purtroppo

  33. Ciao,vi riporto la mia esperienza: Grande Punto 1.3 Mtj 90 cv. Auto aziendale usata solo in tratti autostradali fino a 100K Km mai avuto un problema, perfetta; nel 2012 l’ho rilevata per mia moglie, prima percorreva saltuariamente tangenziale, ora non più e la usa prevalentemente in città. Si è accesa la spia filtro particolato e olio degradato a metà settembre 2015, l’auto è andata in recovery (non stava più nemmeno accesa), l’officina ha cambiato l’olio (sostituito 10.000 Km prima un anno fa) e ha fatto la rigenerazione del filtro forzata. Dopo due settimane si è riaccesa la spia filtro: in officina mi dicono che mia moglie deve “tirarla” di più e che il filtro è al 70% e non si pulisce più e rifanno rigenerazione forzata…Ora dopo 1 mese e mezzo dal cambio olio e rigenerazione forza (dopo ho fatto anche un viaggio di lavoro in autorstada di ca. 200 Km) si è riaccesa la spia: l’officina mi propone la pulizia con prodotti che dovrebbero riportare il filtro come nuovo (costo circa 450€) oppure rimozione del filtro e rimappatura della centralina dicendomi che con questa modifica i gas non sono alterati in quando il FAP trattiene il pm10 e non inficia sui livelli dei gas monitorati in revisione. Ho letto attentamente i vostri preziosi consigli ma non so veramente che fare: ho paura che con l’utilizzo che ne fa ormai mia moglie (scuola, asilo, market…) il FAP, anche se rigenerato, si intasi troppo di frequente con costi ed una gestione insostenibile…francamente mi pare pure assurdo doverla prendere io nel we per andare in giro “a zonzo” solo per non far accendere quella diavoleria di spia…e ancora francamente vendere l’auto per comprare un benzina mi scoccerebbe molto visto l’esborso economico che dovrei sostenere…D’altro canto eliminare alla radice il problema (rimozione FAP e rimappa) parrebbe essere soluzione risolutiva ma mi spaventa la REVISIONE. Qualcuno può portare la propria esperienza in merito? (rimappatura pro/contro ed esito della Revisione) Aumentano i gas senza FAP? (in officina mi dicono che il filtro blocca solo il pm10…Grazie mille a tutti per le info che vorrete condividere. Saluti, Francesco

    1. @Francesco, la pulizia a 450 euro è un furto! Ti consiglio di farlo pulire (magari presso un’altra officina) ma non toglierlo. Purtroppo questo genere di auto non va bene per chi viaggia solamente in città, ma non vale nemmeno la pena toglierlo e rischiare una sanzione salata.

      1. Grazie Giuliano della pronta risposta. Sul costo della pulizia apprezzo il tuo suggerimento, provo a precisare meglio la tecnica ed il lavoro che mi hanno spiegato: pulizia effettuata con due liquidi appositi, prima con uno poi con un secondo, “iniettati” nel filtro senza smontarlo, poi rigenerazione forzata e sostituzione olio motore…questa è la procedura che mi hanno spigato (se l’ho capita bene). Confesso che anche a me fa molta paura l’operzione di somntaggio e rimappatura perchè sarei fuori legge con ansie su prossime revisioni, tenterò con la pulizia e se il problema si ripresenta dopo poco la venderò (che mi pare scelta assurda perchè la macchina è perfetta per mia moglie e non ha problemi…). Giuliano con questo tipo di pulizia il filtro torna come nuovo? Ad oggi mi dicono che anche con rigenrazione forzata non si pulisce oltre il 70%. Grazie

  34. cmq direi che il FAP e similari ha fatto una bella lista di persone scontente (il numero di post lo testimonia)!!
    Ma è possibile che non ci sia NESSUNO che tuteli un povero cristo che compra una macchina e gli saltano fuori questi problemi?
    Possibile che (giustamente) aumentano la severità dei controllo delle revisioni solo per gli acquirenti?
    chi controlla gli ingecoglioni che hanno fatto sti sistemi??

    alla fine noi abbiamo risolto comprando un’altra macchina e sconsigliando tutti da acquistare Peugeout/Citroen e Fiat… anche sull’usato!

    w l’europa unita! cosi il cetriolo viene distribuito un pò a tutti…

    1. compriamo solo macchine vecchie,senza tutti questi problemi,meglio non acquistare auto nuove con motore diesel,piuttosto preferire motori a ciclo otto magari con impianto a gpl o metano accertandosi che abbiano le sedi valvole idonee per l’alimentazione a gas,lasciate perdere i dpf

  35. salve a tutti , io ,facendo 3 km al giorno in citta ,ho avuto problemi con il fap e l egr su polo 1.6 tdi. un bel giorno è andato in protezione il motore, sono andato in vw e m hanno chiesto 800 euro per cambiare il radiatore recupero gas che si era tappato. sono andato invece da un elettrauto competente e ho fatto svuotare dpf chiuso la valvola egr tramite centralita e data una bella rinfrescata ai parametri.risultato l auto va che una meraviglia,consuma meno, l auto sale molto più di giri e più velocemente,e rimasta molto silenziosa e non fa assolutamente fumo.per quanto riguarda i controlli delle forze dell ordine, è impossibile verificare tale modifica e poi non sono questi i problemi sulla strada parlando anche con gente che ci lavora.per la revisione nessun problema perchè sulla revisione si basano spesso su i valori generici che sono molto alti e non vanno nello specifico dell auto anche facendo larevisione in motorizzazione.

    1. Daniele, sono rischiosi espedienti consigliati da chi fa il “svuotatore di Fap” per professione (e non il meccanico). Forse non sarebbe stato meglio pulire il Fap ed iniziare a fare dei percorsi più impegnativi invece di 3 chilometri al giorno nel traffico con un Diesel?
      Comunque chi dice che non fanno i controlli sono solo dei dipendenti statali che non vogliono lavorare, perché questo tizio invece nella sua città ne ha trovate di volenterosi. http://www.pitstopadvisor.com/forum/discussion/277/togliere-il-filtro-antiparticolato-testimonianza-di-un-autista-multato-dal-centro-revisioni-mobile

  36. Purtroppo la Soluzione e solo quella di Daniele.
    Molte Officine Autorizzate si sono attrezzati,in quanto andando dietro la casa Costruttrice non si risolve Nulla,Anzi più il Motore si Usura più si avranno problemi.

    1. Daniele a quanti Km ti è successo?
      Quanti Km ai fatto con D.P.F. svuotato?
      e la Versione 90 CV?
      L’EGR ti consiglio di Tapparla Fisicamente

    2. @Filippo basterebbe non utilizzare esclusivamente queste auto nel traffico urbano e anticipare il cambio olio rispetto alle tempistiche della casa auto. Proprio ieri ci ha scritto in privato un utente che ha acquistato l’auto Diesel con il Fap per fare 3 km al giorno. Iniziamo a parlare anche di scelte sbagliate sull’acquisto dell’auto e fate attenzione che molti comuni dovranno fare cassa e voi sarete le prede preferite.

      1. Salve, C-Max 5 anni di tagliandi Ford perché in garanzia a 100.000 Km tutto bene tutto inizia a 101.000 km. L’inferno da un mese è € 500,00 spesi senza risultato alcuno, In autofficina Ford mi dicono di essere stato sfortunato le ho provate tutte cambio sensori, pieno di cerina, lavaggio filtro, NIENTE ford dopo i soldi che mi ha spillato scrive in fattura di non ripresentarmi almeno che non voglia sostituire il FAP che quello fatto è stato fatto ora tocca solo sostituirlo € 1.400,00.

    1. Filippo tutti sanno che il Fap richiede determinate percorrenze ad una certa velocità per la rigenerazione, è chiaro che un uso diverso ne compromette la resa. E’ come lamentarsi delle gomme ovalizzate e della batteria scarica quando si lascia l’auto ferma in garage per settimane.

      1. Cosa dirai dal prossimo anno che metteranno il fap sui benzina?di prendersi uno elettrico? Le leggi ingiuste contro ogni logica e test onesti,ecc,non vanno rispettate, anzi puniti chi le fa rispettare solo perché è il suo lavoro! Per il bene di tutti !

        1. Ma si dai, carceriamo la Polizia Stradale, i meccanici che rispettano la Legge, gli automobilisti che non li tolgono. Mettiamoli a pane e acqua…

          Certo, caro Andrea, se tu leggessi quanto abbiamo scritto (trovi i link nell’ultimo commento di Giuliano), ci eviteresti di leggere queste fesserie.

        2. Andrea, il progetto del Fap su vetture a Benzina è della Volkswagen, che li vorrebbe montare sui motori 1.4 TSI della nuova Tiguan e Audi A5.
          E’ una Loro scelta e non una nuova normativa europea che riguarderà tutte le auto prodotte al mondo. Poi quello che decide Volkswagen va preso, a mio parere, solo come un rimedio alla figuraccia che hanno fatto con il Diesel Gate.

          Quindi, non vuoi il Fap sui motori a Benzina? Evita di comprare in futuro la Tiguan o la Q5.

          Secondo me invece con il tempo il filtro antiparticolato andrà a sparire, visti i recenti fatti.

          http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/03/25/smog-il-ministero-dei-trasporti-indagato-per-inquinamento-ambientale-e-omissione-di-atti-dufficio/2582122/

  37. Poi se si inizia a pensare di cavare il tutto perché sicuramente dopo aver speso €uri a vuoto non hai risultati credo che se beccheranno uno che lo fa, non rischi più di un ubriaco o senza patente che ci sono in giro, per non parlare di senza Rc auto.Io grido W L’ITALIA, solo qui tutto sto falso perbenismo. Poi tonnellate di immondizia che brucia ogni giorno.

  38. buongiorno , ho avuto per qualche anno una bmw 123d con 180000 km percorsi , mai mi sono accorto di rigenerazioni tranne quando scendevo dall’auto e ne sentivo la puzza caratteristica , e mai ho fatto giretti rigenerativi , e quando rigenerava se dovevo spegnere il motore lo spegnevo. L’auto è in funzione di me non io di lei. Usavo sostituire io l’olio ogni 15k km e ogni altri 15k tagliando ufficiale , olio usato castro edge professional 10W 60 , mai avuto problemi .
    Ovvio che il pensiero che una EGR mi imbratti il collettore di aspirazione di gas di scarico non mi esalta , anzi .
    Adesso ho preso una Smart cdi con i soliti amichetti fap ed egr , questo motore è soggetto ai problemi sopracitati nei vari commenti ? farsi le pippe mentali per un auto mi da parecchio fastidio…

  39. la revisione passa ugualmente a patto che non si tocchi il catalizzatore,a volte e sufficiente forare semplicemente il fap,facendo attenzione a non danneggiare il catalizzatore,in certi casi se si fora con cautela non serve nemmeno l’emulatore,a me è capitato di forarne alcuni nelle officine dove ho lavorato in certi casi è andato tutto bene ma in altri si è reso necessario installare l’emulatore,comunque l’ultima officina dove ho lavorato era un centro revisioni già aggiornato con MCTC NET2 con tanto di telecamera,e non abbiamo mai avuto problemi,chi ha progettato il fap è un vero criminale,è estremamente nocivo per la salute,io mi tengo il mio euro 0 a benzina e ne vado fiera!

  40. Confermo la discussione di Reb79.
    Già avevo detto ciò,Tale verifiche sono solo in Fase di Collaudo.
    Ma il Signor Cosimetti sta con il Diavolo!!!!!!!!!!!!!!
    In Modo di Legge……

    1. Filippo, io sarò amico del diavolo ma tu induci i lettori di questo blog a violare l’art. 78 commi 1 e 3 del codice della strada per aver alterato l’impianto omologato dell’auto, se trovate poi il poliziotto pignolo vi beccate anche una denuncia penale per “Inquinamento ambientale”.

      Inoltre le emissioni su un veicolo modificato non rimangono sempre in linea con quelle previste dal costruttore.
      Anche questo disgraziato lo pensava: http://www.pitstopadvisor.com/forum/discussion/277/togliere-il-filtro-antiparticolato-testimonianza-di-un-autista-multato-dal-centro-revisioni-mobile.

      C’è anche una testimonianza più recente:

      Questo è il parere dell’Avv. Beccari: http://www.autodiagnostic.it/forum/consulenza-legale/(modifiche-varie-tipo-eliminazione-filtri-fapdpf)-quali-rischi-per-aut-14630/

      Per chi non lo sapesse, quattro mesi fa hanno multato una ragazzo di Como che era in sosta con il motore acceso per mantenere attiva l’aria condizionata. Sembra impossibile vero? Ma quando c’è da fare cassa nessuno li ferma: http://www.today.it/rassegna/multa-auto-ferma-condizionatore-acceso.html

      Premetto, non vendo Fap o Dpf, vi sto solo dicendo di fare attenzione, perché intensificheranno i controlli. E’ un buon sistema per lo Stato che deve fare cassa. Poi ognuno è libero di fare quello che vuole, in caso se vi beccano chiamate Filippo.

  41. UNO su un MILIONE…………..
    Al posto di ripetere la Legge del Cavolo D.P.F.-F.A.P.
    Forse sarebbe meglio fare una Petizione,con tutti i Casini di Guasti e Danni Maggiori alla Salute,
    Alle case madre, all’Europa ecc……

  42. I fap e i Dpf sono inutili. Non riesco a capire come in un modo o nell’altro ci venga in realtà imposta la limitazione della nostra libertà in tutto. Vi è un inganno continuo a discapito della nostra salute, perché ormai è risaputo da ricercatori che tali filtri anti particolato sono dannosi per la salute. Sono filtri che ingannano le centraline del rilevamento dei valori di particelle in città perché talmente piccole che non vengono rilevate. Costretti a cambiare auto per i blocchi auto, ma le auto con filtro sono molto più dannose delle precedenti. Quindi sono imposto a cambiare auto, a spendere dei soldi per acquisto nuova auto, per inquinare di più, e probabilmente per ammalarmi respirando microparticelle, interventi continui dal meccanico. Ditemi voi dove sta la coerenza e l’onestà da parte di chi dovrebbe tutelarci? Tra l’altro per produrre nuove auto si inquina molto più di un euro 0, ci sono consumi di corrente, scarti di lavorazione etc E’ un meccanismo perverso a danno della collettività che non porterà a nulla di buono.

    1. Alessandro Cosimetti (AutofficinaSicura)

      Noi ci limitiamo solo a dire cosa prevede la legge e a quale sanzioni vanno incontro coloro che lo eliminano. Poi ognuno è libero di agire consapevole di quanto detto e scritto. Di sicuro non è un buon consiglio dire “Toglilo tanto non ti succederà nulla”.

      1. Salve ho un Citroen Nemo multijet euro 5 ed ho adottato i seguenti accorgimenti:cambio olio e filtro ogni 12mila km,aspetto sempre la fine della rigenerazione prima di spegnere il motore ed ho sempre messo solo ed esclusivamente gasolio additivato (total excellium).Non ho mai avuto problemi di trafilaggio gasolio in coppa olio motore o marcata diluizione dello stesso ne accensione di spie per il fap, ad oggi ho fatto circa 50mila km tutti in città consegnando posta e facendo in media 90/120 accensioni al giorno.

  43. Flavio,
    Purtroppo i Guai iniziano dopo i Km 100.000.
    iniziando con EGR(si sporca la Valvola + i Condotti di Aspirazione)
    Se vuoi evitare ciò,elimina solo EGR,lascia pure il F.A.P.eviterai rogne…

    1. Filippo sei disinformato perché la maggior parte delle anomalie avvengono anche molto prima dei 100.000 km.
      Comunque visto che sei ripetitivo e il tuo unico consiglio è quello di trasgredire il codice della strada (quando invece andrebbe solo modificato il tipo di utilizzo che si fa del veicolo e le modalità di manutenzione) e dato che più volte hai liberamente espresso la tua opinione (e noi te lo abbiamo consentito pubblicando i tuoi commenti), ora ti diciamo che se i tuoi futuri interventi saranno esclusivamente sul violare la legge mettendo in seri guai i lettori di questo blog, questi non ti verranno approvati. Ora valuta la cosa quando ti verrà in mente di scrivere un nuovo commento su questa discussione.

  44. Filippo sarà ripetitivo, ma ha ragione.. le nano particelle ti penetrano nei bronchi. Non a caso ci si sta ammalando di più. Sarebbe che molti preferiscano auto a benzina per avere basse percorrenze, il diesel va usato solo se si fanno molti km da accensione a spegnimento.
    Olio, manutenzioni ecc, non centra nulla. Più schiacci più, consumi, più particolato crei, prima ti si intasa. (dedicato ai meccanici che consigliano il “ogni tanto dai qualche sgasata”). Le varie diavolerie che si inventano sulle pulizie, rigenerazioni forzate e compagnia bella, non fanno altro che posticipare il problema. Te lo risolvono in modo provvisorio.
    Comunque le ultime vetture credo abbiano migliorato i sistemi di iniezione quindi i problemi dovrebbero essere minori.

    Ma io volevo sapere una cosa: un filtro, quanta vita ha?

    1. Alessandro Cosimetti (AutofficinaSicura)

      Andrea, davvero, non sappiamo più come dirlo. Nessuno mette in discussione i danni delle nano particelle. Noi stessi, più volte abbiamo seguito dal vivo gli interventi del professore Stefano Montanari di cui ti riporto un articolo qui http://www.stefanomontanari.net/sito/blog/2769-il-flop-dei-fap.html

      Detto questo, non possiamo lasciare che un utente sproni gli altri lettori nel commettere un reato (e si, quando violi la Legge, commetti un reato). Né possiamo dirvi: “Toglietelo che nessuno vi dirà nulla”. Ribadiamo ciò che la Legge prevede e non certo perché ci guadagniamo qualcosa ma perché la normativa – che ci piaccia o meno – esiste e se non la rispetti corri dei seri guai.

      Poi, possiamo discutere su come cambiarla la Legge (comitati, raccolta firme, appelli, ecc.). Ma fintanto le regole non cambiano, chi le viola rischia sanzioni economiche e denunce. Quindi, venire puntualmente su questo sito e spronare le persone a toglierlo come gesto rivoluzionario, non è corretto. Quanto meno non è ciò che vogliamo comunicare ai nostri lettori che poi, potrebbero tornare e rinfacciarci il cattivo consiglio dopo aver subito condanne e sanzioni.

      Spero di essere stato chiaro.

  45. Io è da un anno che ho problemi alla mia auto Toyota Corolla Verso 2.2 km 104.400 x prima cosa mi hanno rigenerato il fap è dopo 1000 km si è riacceso la spia avaria motore ,smontano il fap si accorgono che manca un pezzo di ceramica,chi ha rigenerato il fap si prende la responsabilità del danno e inviano in officina, loro dicono un fap nuovo dove io dovrei dare la differenza mi riconsegnato l’auto e riesco a fare 230 km fatti in autostrada e la riporto in officina ,la quale porta l’auto alla Toyota dove fanno una rigenerazione forzata fanno appena 4km è si riaccende la spia, me la riconsegnato 5 giorni fa è percorro 375 km fatti in autostrada si è ripresentato il problema,
    hanno controllato anche il 5 cosa posso fare x risolvere il problema in tutto questo hanno sostituito olio 5/30 ben 2volte mi sono stancato. grazie

  46. Ho passato la revisione senza problemi dopo aver rimosso il fap e rimappato la centralina, i parametri restano invariati. Sicuramente è illegale ma è ormai certo a detta di specialisti che sia più nocivo per le persone ed a detta di meccanici onesti, che non pensano solo al profitto, che sia dannoso alla vettura ed aumenta i consumi. La disinformazione non ha limiti se dietro ci sono interessi dei furbi.

    1. Riccardo, quello che scriviamo su questo blog non è disinformazione, quindi fai attenzione a fare certe insinuazioni. La nostra azienda non vende filtri antiparticolati e non abbiamo interessi economici dietro a questo tipo di ricambio. Che il filtro antiparticolato è dannoso per l’ambiente lo so dal 2008

      https://www.autofficinasicura.com/filtro-antiparticolato-cerina/

      Forse in quel periodo il tuo meccanico stava cercando ancora di capire cosa fosse e dove era posizionato. Leggi bene l’articolo e capirai che sono contrario a questo dispositivo, tanto che a differenza di te, non ho auto con Fap o Dpf. Non mi serve essere un meccanico onesto per fare queste affermazioni!

      Ricorda che i comuni dovranno fare cassa e la stradale ha da anni in dotazione gli analizzatori dei gas di scarico a bordo delle aut, per pigrizia li hanno usati poco o niente ma ora hanno un buon motivo per farlo.

      Sappi che i valori dei gas di scarico possono variare anche a causa di un filtro sporco. Abbiamo lavorato per anni nei centri revisione e spesso bastava cambiare un filtro aria per riallineare i valori sballati. Anche se rimappate le centraline i valori non rimangono invariati, lo sa pure questo tizio che gli hanno fatto lo “scalpo” a Bologna:

      http://www.pitstopadvisor.com/forum/discussion/277/togliere-il-filtro-antiparticolato-testimonianza-di-un-autista-multato-dal-centro-revisioni-mobile

      Basta collegare un tester alla Obd per vedere che nel filtro Antiparticolato è assente.

      Poi l’auto è tua e fai come vuoi, sappi inoltre che per rimediare ai problemi scaturiti dal Fap non occorre eliminarlo. Ma questo lo leggerai nell’articolo che uscirà a giorni, magari fallo leggere anche al tuo meccanico.

  47. sti fap sono una rovina motori , inutili e basta uno deve fare un tot di km a una certa velocita al giorno per il fap cosa è è l’auto che comanda che sceglie dove andare oramai , ste auto diesel fap sono tutte baracche l’unica sarebbe tornare sui benzina

  48. Mi pare che Cosimetti, non lasci scampo a nessuno.
    Invita caldamente a non modificare la macchina, usare un tipo di olio e seguire procedure di pulizia e di recarsi sempre ad un officina autorizzata per le revisioni.
    Sarà anche così, non eccepisco ma una cosa vorrei illustrarla. Le telecamere saranno usate anche per vedere se sono stati modificati i fari con lampade non regolari?
    La telecamera scenderà anche sotto l’auto per vedere se il filtro FAP è equipaggiato?
    E la famosa stazione barometrica, obbligatoria per i centri revisione, raccoglierà i dati correttamente insieme alle telecamere e alle sbirciatine nel sottoscocca?
    Bah!

  49. mia figlia ha una golf 6 105 cv; fino ad aprile dell’anno ascorso, nessun problema(con due anni di traffico in città)poi: cambiata EGR a 74000 km; altre accensioni spia fap..a 84000 km, olio shell 5w 30 ect, sostituito sensore FAP, pulizia FAP con additivo e sua rigenerazione…morale, dopo una settimana la spia si è accesa di nuovo e ha fatto la rigenerazione; oggi in autostrada lo ha fatto nuovamente..il tutto in un mese e 1500 km. Penso che questa settimana andrò a farlo forare…

  50. Innanzitutto aiuto!
    Ho acquistato da pochi mesi, da un privato, una Mercedes Classe A del 2006.
    Dal giorno dopo l’acquisto sino ad oggi (circa 5 mesi) si sono subito manifestati insieme i seguenti problemi:
    1) aumento del liquido olio motore che diventa anche poco denso (ho cambiato l’olio finora ben 4 volte!);
    2) continue “rigenerazioni” tutti i giorni e più volte al giorno: dopo pochi minuti che sono alla guida, più o meno il tempo necessario perchè la temperatura arrivi ad 80 gradi, la macchina fa fumate bianche incredibili che smettono dopo un paio di minuti per poi ripresentarsi nuovamente dopo qualche altro minuto ecosì via per tutto il tragitto;
    3) una puzza pazzesca all’interno dell’abitacolo quasi costante, soprattutto subito dopo l’inizio delle fumate bianche, in qualsiasi condizioni di traffico, da morire.
    Ho paura per la mia salute!
    Il mio meccanico ha verificato gli iniettori e molte altre cose e di recente, su mia indicazione, ha smontato il fap ed abbiamo potuto verificare la presenza di 4/5 buchi peraltro fatti in maniera maldestra. Allora abbiamo smontato un fap integro da un’altra mercedes classe a dello stesso anno e lo abbiamo montato sulla mia.
    Ho provato la macchina per un paio di giorni e…non è cambiato nulla!!!
    Cosa posso fare ora? Può essere un problema della centralina che è stata alterata insieme al fap???
    Chi tra voi è esperto del settore cosa farebbe?
    Non voglio continuare a rischiare per la mia salute inalando microparticelle nocive nè voglio essere costretto ad alterare il mezzo e rischiare multe e denunce.
    Sono di Roma, se potete datemi una mano!
    E poi, secondo voi, la puzza da dove cxxxo entra nell’abitacolo???
    Aiuto!!!

    1. Davide, sicuramente la bestia che ha forato il filtro ha messo le mani alla centralina sballando i parametri. In questi casi per rimanere a norma di legge andrebbe rimesso un fap (anche rigenerato) e rimappare la centralina. Per caso il “fenomeno” ha ostruito anche la valvola Egr?

  51. Buongiorno,
    eseguo elaborazioni e rimozioni fap ed egr , mi spiace deluderla ma le macchina con catalizzatore ma senza fap passano la revisione periodica tranquillamente non so per quale strano motivo dite che non passano .
    Non fumano minimamente se la macchina e in ordine , dite che e risolvibile il problema intasamento … ma le assicuro che in certi casi anche i concessionari si sono trovati a cambiare tutto il possibile e la macchina dopo circa 1000 km andava ancora in recovery .
    Definire “bestie” o “fenomeni” chi come me esegue lavori sulle centraline mi sembra esagerato . Non ho mai avuto un cliente insoddisfatto o che hA RIportato danni al veicolo.. anzi molti mi ringraziano ancora adesso pure sapendo che e per uso agonistico la rimozione .
    Quando iniziai nel 2000 a mappare le auto si diceva che “ti beccavano” anche per la mappatura.. ecc
    E sempre la stessa storiella,il problema è che togliendolo tolgo lavoro a molte officine.
    In italia siamo capaci a dire rischi la multa penale per la rimozione.. e poi a Trieste abbiamo le acciaierie che ammazzano da anni la gente e non si vede nemmeno l’ombra di controlli.

    1. Ale, sicuramente non hai letto gli altri articoli che abbiamo pubblicato a riguardo. Prima di tutto questo è il blog di un’azienda e logicamente non possiamo consigliare operazioni vietate dal codice della strada e punibili penalmente. Tu lo stai facendo qui pubblicamente e ti prendi le tue responsabilità.

      Tra i meccanici che eliminano i Fap, non tutti sono capaci di rielaborare una centralina. Per questo motivo ci sono automobilisti che nonostante le rassicurazioni si vedono sequestrare il libretto prendendosi una denuncia penale.

      http://www.idaf.it/index.php?topic=37115.0

      Ho inserito nell’articolo la testimonianza di un’automobilista di Bologna che nel 2013 è stato denunciato dalla polizia statale che eseguiva delle analisi di scarico direttamente in strada. Per chi non avesse cliccato nell’articolo, riporto direttamente qui il link.

      http://www.pitstopadvisor.com/forum/discussion/277/togliere-il-filtro-antiparticolato-testimonianza-di-un-autista-multato-dal-centro-revisioni-mobile

      Che i filtri antiparticolati siano una disgrazia per l’ambiente è risaputo e personalmente ne parlai già nel 2009. Quello che consiglio agli automobilisti è di non acquistare auto con il filtro antiparticolato. Di non utilizzarle per bevi tratti. Di attendere la rigenerazione prima si spegnere il motore. Di sostituire l’olio motore ogni 10/15.000 chilometri e possibilmente senza usare il 10W40 che vi costa meno (usando un olio con le specifiche e TBN corretto ci sarebbero meno problemi).

      https://www.autofficinasicura.com/rigenerazione-filtro-antiparticolato/

      Una volta tolto il filtro, l’automobilista dovrà prima o poi rimontarlo soprattutto se deve vendere l’auto ad un altro privato o darla in permuta, perché dall’altra parte potrai sempre incontrare qualcuno che ti fa scrivere da un legale. Ti garantisco che è già successo!

      Essendo un meccanico registrato alla camera di commercio, dovresti dare questi consigli e non coinvolgere i clienti in pratiche vietate dal codice della strada. Ti ricordo che oltre alla salatissima multa si va sul penale per aver manipolato l’auto e per inquinamento ambientale.

  52. Io devo cambiare auto, ultimamente percorro pochi km anno e vorrei passare a benzina ma ho sentito che anche quelle a benzina hanno EGR e FAP, qualcuno sa dirmi se danno gli stessi problemi dei diesel ?? altrimenti conviene andare di elettrica o autobus ..

      1. Adesso ho una vecchia golf serie IV 1.9 TDI e vorrei rimanere sulla stessa categoria cioè berlina 2 volumi max 3 volumi, poi Giuliano sai com’è, se guardassimo il cuore andremmo molto lontano ma purtroppo dobbiamo guardare anche il portafogli …

  53. Alessandro M.

    Dopo un anno e due mesi di tribolazioni, oltre mille euro spesi passando prima dal meccanico di fiducia e poi da officina autorizzata FIAT con due) sostituzioni di valvola Egr, sensori, ripetute pulizie di corpo farfallato, FAP e quant’altro, mi ritrovo puntualmente con una macchina (Croma 1.9 jtd con 100.000 km) inaffidabile. Rischio la vita dovendo adattare il mio modo di guidare alle esigenze della macchina che decide di rigenerarsi nei momenti meno opportuni. Lo farò togliere perchè di miei conoscenti che hanno fatto così non ne ho sentito nessuno che si è lamentato o pentito. Per quanto riguarda poi il discorso denuncia penale e telecamere obbligatorie vorrei fare una domanda. Considerando le migliaia e migliaia di officine che effettuano quotidianamente revisioni si ha idea di quanti impiegati e per quanto tempo servirebbero per controllare l’immensa mole di materiale video acquisito a caccia di fantomatiche manovre fraudolente? E’ una soluzione ridicola ed inutile, probabilmente una marchetta legislativa fatta per qualche amico che installa telecamere… Ah anche avere un mp3 o un film scaricato sul proprio pc è un reato in quanto violazione penale alla normativa sul diritto d’autore. Ma quanta gente è stata condannata per tale motivo?

    1. Roberto delPopolo

      Alessandro leggiti questo sito: http://www.sicurauto.it/esperto-di-sicurauto/news/la-maledizione-del-filtro-antiparticolato-meno-affidabilita-e-sicurezza.html

      dove ho trovato questo commento:

      cucio19?il giorno?14 Luglio 2010?ha scritto:

      Racconto la disavventura capitata ad un mio parente con un Opel Meriva 1.3 CDTI 75 cv. Al momento dell’accaduto ero presente nell’auto e sembrava che da un momento all’altro potesse esplodere il motore. Eravamo a 120 in autostrada il motore improvvisamente inizia a salire di giri facendo un fuorigiri da paura, la lancetta tocca i 6500 giri al minuto (!!!) e ci ritroviamo nell’arco di 10 secondi da 120 a 160 km/h!! Una fumata azzurrina, una bianca (l’olio che bruciava) ed una nera (erano gli iniettori) e una puzza di olio bruciato assurda ci hanno accompagnato in questa esperienza che non auguro assolutamente a nessuno. In quel momento né io né lui sapevamo che fare, ha tolto la chiave ma niente, cosi ha tirato il freno a mano riuscendo ad arrestarsi ed ad accostarsi nella corsia di emergenza e ringraziando dio non è successo niente alle altre auto visto che per fortuna in quel momento non ne passavano. Una volta portata la macchina in un’officina autorizzata Opel siamo venuti a sapere quello che realmente era successo. Morale della favola??: motore da buttare, turbina completamente andata, degli iniettori c’era rimasto solo la “scocca”, un pistone si era piegato e la maggior parte delle valvole erano da buttare… E tutto questo per cosa?? Per il processo già citato nell’articolo causato dal DPF. Inoltro nessuna spia del cambio olio si era mai accesa nel cruscotto…. Mi fa piacere come almeno su internet si possono trovare dei sito dove spiegano cosa si può correre utilizzando certi motori sopratutto in città, e non fare come certe case automobilistiche che prima progettano i motori, poi ci mettono il filtro antiparticolato, e se a qualche malcapitato succede una cosa del genere dicono che non è colpa loro… Scusate lo sfogo. Saluti

      Questo commento mi fa pensare a quelle notizie ogni tanto viste in TV dove un’auto impazzita sfonda la vetrina di un negozio.

  54. Buongiorno ragazzi!ho una clio 4, 1.5 75cv.del 2013..40000km
    Non e’ possibile..in citta’ in miei consumi medi sono di 6.4 km..
    Circa 15/16 km a l.
    Andatura normale..
    Non credo sia normale..sbaglio?

  55. Salve.
    Il filtro da problemi ?? E perchè non viene eliminato?? Qualche anno fa vendevano le euro 4 anche senza filtro . Dovevano farlo anche con le euro 5 e euro 6. Se il filtro da problemi allora come mai si trovato auto diesel usate con quasi 200.000km o più??
    Se il filtro fosse veramente un bluff allora come è possibile trovare auto con simili percorrenze ??? Si è scesi dalla auto e a spinta si son fatti 200.000km ???

  56. Eliminare la valvola egr e il filtro e catalizzatore è vietato ?? Basta andare su google e digitare queste parole e trovi delle.officine che pubblicizzano la modifica. Le centraline aggiuntive sono illegali ?? Idem come sopra. Vai su google e trovi di tutto . Pattuglie con i sensori in mano ??? Solo a Bologna ??? Mai stato a Bologna. Qua a Milano di sicuro mai visti . Neanche comuni limitrofi. Bah

    1. Alessandro Cosimetti (AutofficinaSicura)

      Hai detto bene: “Vai su Google e trovi di tutto!”.

      Molti siti ad esempio caricano film in streaming ma è illegale. Te l’ha spiegato la “mamma”?
      E di esempi potrei fartene a migliaia. Ma se proprio vuoi toglierti il dubbio, contatta un avvocato.

      Essere presente su un motore di ricerca non è sinonimo di legalità. L’ISIS ad esempio ha svariati siti online e decine di profili su Facebook e Twitter.

    2. Assterixx, guardiamo in faccia la realtà in termini legali. Un meccanico che pubblicizza l’esclusione di Egr e filtri Antiparticolati sul web non è di certo furbo. Questi due elementi fanno parte di un veicolo omologato dalla casa automobilistica e allineati con una legge che regolamenta le emissioni dei gas di scarico.

      Alterare lo stato di un’auto omologata è un reato e pubblicizzarlo liberamente su Internet è da fessi. Significa mettersi da soli sotto la lente di controllo della polizia. E’ un po’ come aprire una tabaccheria e scrivere sull’insegna “Si vende Erba e cocaina”.

      Il tizio che ha raccontato la sua esperienza è di Bologna è stato coraggioso, ma non è un caso isolato, come ti ho già scritto, un mese fa la polizia era fuori dal casello della Roma Napoli con le stazioni di revisione mobile. Senza dimenticare quanti automobilisti sono stati beccati ma non raccontano la loro disavventura per vergogna. Due centri revisione sono stati chiusi perché prima di fare la prova revisione toglievano i filtri antiparticolati.

      Stai tranquillo che adesso che i comuni dovranno fare cassa controlleranno le auto con maggior attenzione…è solo una questione di tempo.

  57. Giuliano cosimetti grazie x la celere risposta.
    Acquistata la clio con 25000 con tagliando eseguito fatto dalla renault,eseguito tagliano dopo 15000 poiche’ vedevo questo strano consumo..tutti i filtri e olio..ma i consumi non si sono ridotti.
    Non so piu che pensare a meno che sia normale che in citta’ sia 6.4 l x 100km.
    Fatto anche una prova con il pieno fino a vedere il gasolio vicino l imbocco della pompa…fatti all incirca piu di 100km in citta’ e rifatto il pieno..(stesso prezzo)
    Be’..tra i 15/16 km a litro.
    Andatura normale.
    Grazie

  58. Vergognoso che l’autore del post continui a criticare chi fa max 5/10 km al gg in città consigliando sempre o di cambiare l’olio o di prendere un benzina!! Ma che ragionamento del sarebbe??? PErche’ se io compro un’auto a diesel NON POSSO ANCHE SOLO ANDARE 50/60 Km a settimana in Città?? Chi sei tu per dire che devo fare io con l’auto PROFUMATAMENTE PAGATA???? Non ho MAI e ripeto MAI sentito un venditore SCONSIGLIARE un Tdi/cdti/diesel per la città!!! Ti fanno prendere tutto e subito!! ANZI! il diesel meglio, perche’ le manutenzioni costano di piu’.. ci guadagnano di piu’, e specialemente in caso di Intasamenti al DPF sono cavoli amari per Voi. Io avevo una Bmw con FAP, intasato… Venduta subito.. per un benzina. Ma perche’ me lo posso permettere di cambiare auto.. se uno non puo’.. che fa? Si attacca? E se io col diesel faccio pochi km.. poi magari prendo un benzina.. e magari successivamente cambio lavoro e devo fare 100km/giorno.. che faccio?? RI-cambio x un diesel?? MA stiamo SCHERZANDO O COSA? Cambio auto in funzione del mio tragitto?? Vergogna a chi lo ha inventato (il “famoso gruppo Peugeot-Cistroen”)!! Rimuovetelo, guadagnerete tutti in salute , potenza e portafogli!!!!

    1. Simone, io sono un tecnico mentre il venditore di auto è uno che ha il solo scopo di venderti un veicolo, senza conoscerne tutti gli aspetti tecnici (a differenza del sistema di rateizzazione con le finanziarie associate).

      Detto questo, che ti piaccia o no, i veicoli Diesel dotati di Fap o Dpf hanno più problemi di resa se utilizzati esclusivamente in città su brevi tratti. Non prendertela con me ma con i venditori o con le case auto che dovrebbero avvertire gli automobilisti. E’ anche vero che la manutenzione dei motori Diesel comporta costi maggiori e più problematiche.
      Esistono anche motori Diesel nelle versioni senza Filtro antiparticolato (tipo la Croma 1.9 MLTJ giusto per fare un esempio) basta scegliere con criterio.

      1. Ma perchè, ad oggi si possono comprare auto diesel nuove senza filtro? e pure tra le usate ormai è sempre più raro trovarle. O sbaglio?
        Poi non mi è chiaro per quale motivo sarebbe un reato penale togliere il filtro. quale articolo di legge di riferimento?

        1. Silent, esatto ci sono auto che vengono vendute anche senza il filtro antiparticolato. Ti faccio l’esempio della Croma e Bravo.
          Il filtro antiparticolato è un componente omologato e parte integrante del veicolo per la salvaguardia dell’automobilista e dell’ambiente stesso.
          I reati sono:

          Articolo 78 CDS – Modifiche delle caratteristiche costruttive dei veicoli in circolazione e aggiornamento della carta di circolazione http://www.patente.it/normativa/articolo-78-cds?idc=337

          Articolo 155 CDS – Limitazione rumori molesti (teoricamente in ase di revisione veicolre dovrebbero fre anche questo test) http://www.patente.it/ecom.dll/noAjax?idc=418

          Articolo 79 CDS- Efficienza dei veicoli a motore e loro rimorchi in circolazione http://www.patente.it/ecom.dll/noAjax?idc=338

          1. Nessuna di quelle violazioni costituisce reato. Si tratta di violazioni amministrative che prevedono sanzioni amministrative. E’ una differenza sostanziale in quanto la violazione penale (reato) prevede il rischio di un procedimento penale con tutte le conseguenze del caso mentre la violazione amministrativa prevede sanzioni amministrative, per quanto salate..

          2. Giusto per fare un po’ di chiarezza… Le tre norme che tu hai citato prevedono delle sanzioni amministrative. E basta. Per quanto riguarda la storia di “Ivan di Bologna” che sarebbe stato anche denunciato come sembrerebbe dal link al forum di pitstop advisor che indichi vorrei farti notare che:
            1 – l’importo della sanzione indicata non è congruo con riferimento alle norme violate che potrebbero essere, per l’appunto, le tre da te menzionate;
            2 – non c’è nessun riferimento ad un articolo del codice penale o altra legge che preveda una violazione penale, unico motivo per cui potrebbe essere stato deferito all’Autorità Giudiziaria;
            3 – non credo di aver bisogno di andare a chiedere informazioni a qualsivoglia ufficio di Polizia essendo da oltre 20 anni Ufficiale di Polizia Giudiziaria, seppure con una diversa uniforme…
            4 – partendo dal presupposto che alterare le caratteristiche di un veicolo pur non costituendo reato è comunque una operazione vietata e sanzionata sarebbe il caso di evitare di fare terrorismo psicologico nei confronti della gente.. Le Procure hanno ben altro a cui pensare

    2. Alessandro Cosimetti (AutofficinaSicura)

      “Non ho MAI e ripeto MAI sentito un venditore SCONSIGLIARE…”

      Bravo Simone, ti sei dato la risposta da solo.

  59. Buongiorno , ho una Ford ficus del 2008 e da quando la ho presa ogni hanno ,i da problemi al fap con la spia guasto motore, e conseguente limitazione delle prestazioni. Mi hanno fatto di tutto, pulizia, sostituzione pezzi ecc.
    Oggi sono punto e a capo.
    Che soluzioni ci sono se non rimuoverlo?

  60. Il FAP e importantissimo per i meccanici…. non bisogna toglierlo!!
    E stata una grande invenzione per la categoria… ogni volta che vai dal meccanico per la spia accesa ti cambia un pezzo e se non si risolve il problema te ne cambia un’altro pezzo… poi ogni volta che fanno la diagnosi ti dicono tutto il contrario del vero problema…
    Insomma per intenderci una bella invenzione per fare soldi quella del FAP.

    1. Maurizio invece stando ai commenti che riceviamo, sembrerebbe che i meccanici propongano come prima scelta l’eliminazione del Fap.
      Il perché si intasi a molti di voi l’abbiamo spiegato in un articolo pubblicato qualche mese fa.

      https://www.autofficinasicura.com/rigenerazione-filtro-antiparticolato/

      Aggiungo che spesso basta una semplice candeletta che lavora al 50% per non permettere la rigenerazione del filtro antiparticolato.

  61. Roberto delPopolo

    Giuliano, non stai offrendo informazioni corrette. Guardati questo video: https://www.youtube.com/watch?v=6J9ncnu96VQ&index=3&list=PLbHOyX5wGesysd6UsNmkQoHZZIcEB9mQT
    Striscia la notizia ha fatto il testo con il sistema Dukic che permette ad un auto Euro-2 di diventare Euro-4. Secondo me si dovrebbe rimuovere tutto, sia il FAB che il catalizzatore che inoltre causano la rottura del turbo. Il turbo è anche stato disegnato per rompersi perchè non ha un suo proprio filtro olio ed una pompetta dell’olio.

    1. Roberto, le mie informazioni sonno Super corrette, siete voi che le interpretate male.
      Prima di tutto, fino a che non ci sarà ua legge che ve lo permetterà, il Fap o Dpf non potranno essere tolti dall’auto.
      Il sistema DuKic ne abbiamo parlato cinque anni fa. https://www.autofficinasicura.com/filtro-antiparticolato-dukic/
      E’ un sistema che a me piace moltissimo ma purtroppo le lobby tra la politica Europea e case automobilistiche sono al momento più forti.

      Il catalizzatore non danneggia la turbina. Se le turbine saltano è perché le case auto vi hanno illusi, facendovi credere che con un cambio olio è possibile percorrere anche 35.000 chilometri. Inizia a cambiare l’olio motore con il filtro ogni 10.000 chilometri, utilizza l’olio con le specifiche richieste dal costruttore, evitate di comprare l’olio da 4 euro al litro…vedrete che il motore e le turbine dureranno molto di più.
      Fate anche attenzione alle turbine reperibili su Internet, molte sono prodotte in Cina e riportano il marchio della Garret.

      1. Roberto delPopolo

        Grazie delle delucidazioni. Però se togliamo il FAP e montiamo il Dukic non si accorgeranno di niente perchè passa il test. Giusto? Tanto che ci sono volevo chiederti se la Fiat Stilo 1.9 JTD ha un filtro dell’olio alla turbina o se si può installare. Inoltre ho letto che se spegni il motore bruscamente può mancare l’olio all turbina. Non si può installare una valvola di non ritorno all’entrata dell’olio in turbina?

        1. Roberto se togli il Fap e durante un controllo della stradale se ne accorgono finisce male. Si va sul Penale e non basta dire che hai montato il sistema Dukic. Per quanto riguarda la turbina se spegni il motore non succede nulla perché in quel momento la turbina non è attaccata e comunque ha l’alberino lubrificato.

          1. Roberto delPopolo

            In teoria Giuliano hai ragione. Non si dovrebbero fare cose contro le regole. In realtà sarebbe meglio fare un eccezione in quanto questi FAP producono nano particelle per cui la gente potrebbe morire ed inoltre possono causare danni alla turbina. Poi ti credo quando dici che non succede nulla alla turbina perchè mi pare logico ma c’è chi dice il contrario e che spegnendo il motore manca l’olio. Ci sono casi in cui si rompe a 30000 km. La BMW ha fatto stampare sul parasole la scritta di avvertimento che spegnere il motore di botto può danneggiare la turbina ma forse hanno una turbina particolare. Molte volte il motore si blocca di botto perchè si inserisce la marcia errata a partenza o si lascia male la frizione e quindi se ne sarebbero sfasciate a palate. Mi chiedo proprio perhè la turbina non ha la sua propria vaschetta di olio e la sua pompetta.

          2. Roberto, i danni alle turbine vengono creati dai lubrificanti errati o di scarsa qualità. Il Fap o Dpf si intasano per vari motivi, puoi leggere questo articolo https://www.autofficinasicura.com/rigenerazione-filtro-antiparticolato/

            Aggiungo che la mancata rigenerazione del filtro antiparticolato, può avvenire anche a causa delle candelette. Basta che non siano efficienti al 100%. Il problema è che in pochissimi riescono a capire lo stato di efficienza delle candelette e le cambiano solo quando sono definitivamente bruciate.

            BMW di lubrificanti ne sa poco e niente, consigliano un certo tipo di lubrificante senza conoscerne le conseguenze. Scelta puramente commerciale. Pensa che per il cambio automatico ancora oggi affermano che non va mai sostituito!

  62. Ho fatto disabilitare l’EGR da uno davvero bravo con l’elettronica. Rimappato la centralina ecc ecc e ho l’auto che è una iena. Consuma anche nettamente meno.
    La revisione? PASSATA.

    Quanti automobilisti della domenica ci sono su internet che si spacciano per esperti che raccontano cazzate sull’EGR o centraline rimappate…?!

    1. Luca, la tua auto ha passato la revisione perché l’ha voluta far passare il tecnico (i valori del Nox non sono più a norma). Tanto prima o poi tutto questo finirà. Nel frattempo imparate a sostituire l’olio motore con più frequenza e vedrete che, come per magia, la valvola si sporcherà molto di meno.

  63. Giovannimarco Sagna

    Giuliano Cosimetti, la smetti di dire minchiate e fare terrorismo psicologico? Io amo essere multato, desidero pagare spese legali e non vedo l’ora che il mio libretto o veicolo venga sequestrato! Autofficinasicura non sarà mai la mia officina!
    Saluti,
    G.S.

    1. Giovannimarco, consulta un avvocato e non andare per forum a cercare qualcuno che ti dia ragione.

      http://www.aci.it/i-servizi/normative/codice-della-strada/titolo-iii-dei-veicoli/art-78-modifiche-delle-caratteristiche-costruttive-dei-veicoli-in-circolazione-e-aggiornamento-della-carta-di-circolazione.html

      Siete talmente ottusi che fate quasi pena.
      Da questo momento commenti come il tuo (inutili e falsi) non verranno più pubblicati, abbiamo dato già informazioni importanti anche tramite link ufficiali. Non abbiamo tempo da perdere.

      1. cosimetti ti assicuro che sono un’esperta in materia e togliendo dpf ed’egr non inquini di più varia il tipo d’inquinamento e in fase di revisione si misura l’opacità dei fumi e se la centralina e fatta bene il tecnico a difficoltà a prendere i valori perchè sono a zero visto che i motori diesel anno raggiunto un livello di combustione ottimale da non emettere fumi

        1. Ida, mi spiegate per cortesia come mai quando i controlli li fa la stradale è sempre un bagno di sangue? E poi basta parlare di centri revisione che non effettuano nemmeno i controlli base. Non facciamo prima a dire che il sistema di controllo nei centri revisione è vecchio e valuta solo l’opacià?

  64. Riccardo Vitali

    Buongiorno,
    è possibile avere l’indirizzo di un meccanico a Milano che effettua la pulizia del filtro DPF? grazie

  65. Ma Quale Tecnico Competente Operante in Italia consiglia l’acquisto di una Diesel con DPF o FAP? Un’imbecille… e chi consiglia di non abolire Fap o Egr? Un’idiota… Ecco tu Giuliano, SEI UN I…..A I……!!!
    i motivi e le spiegazioni sono circa 7
    ma le riservo per me e la mia azienda…

    1. Franco, grazie per i complimenti. Tu oltre ad essere il classico venditore di auto ignorante, sei anche un individuo che soffre di analfabetismo funzionale (dovrebbero metterti sotto spirito all’università per studiarti).

      Sei sciocco per tre motivi:

      1) Il primo perché insulti qui in casa mia, mettendo anche l’indirizzo email che riconduce alla tua penosa azienda.
      2) Sei un venditore che consegna ai suoi clienti auto senza il dispositivo anti inquinamento omologato mettendoli a rischio di sanzione. Inoltre se elimini i Fap vuol dire che le tue auto non vanno bene ed i problemi potrebbero essere causati da altro.
      3) Non ti conviene commentare ulteriormente. Venditori come te se ne vedono molti, specialmente su Striscia la Notizia. Al prossimo commento stampo tutto e ti querelo.

      Per chi sta leggendo i commenti su questo post, sappiate che se acquistate un’auto con il Fap o Dpf eliminato, oltre a rischiare eventuali sanzioni potreste ritrovarvi un bidone di auto e non il veicolo desiderato. Se un venditore con il suo meccanico tolgono il Fap vuol dire che l’auto ha dei problemi di resa che non sono sempre riconducibili al filtro antiparticolato intasato. Fate attenzione perché se nei primi dodici mesi riscontrate problemi al motore non vi daranno la garanzia sull’usato che vi spetta per legge.

      1. Salve a tutti anche io sono d’accordo di restare con le carte in regola, volevo sapere quante possibilità che l’organo competente che ha legalizzo e omologato questo maledetto filtro ritorni in dietro dei sui passi, e che si accorga di aver sbagliato.

  66. Avevo la punto evo 1300 multijet 117000 km si è intasato il fap, gasolio nell olio, ho grippato il motore nel giro di 3 giorni e non si è accesa nessuna spia.. fortunatamente lo data via praticamente nuova e mi sono preso la Clio rs 2000 benzina alla faccia del gasolio…

  67. tirare in autostrada e la rigenerazione forzata sono palliativi temporanei. la realtà è che le case hanno venduto prodotti difettosi, costringendo i clienti a spese di manutenzione ingiuste o a trasgredire la legge.
    di persone che conosco io il 90% ha staccato il fap.

    io la macchina l’ho usata quasi sempre in extraurbano/autostrada, ho tirato spesso su brennero e brebemi, cambiato l’olio ogni 10-15000km ma il fap si è intasato comunque, sostituzione passata anche in garanzia.
    casualmente i diesel non li spingono in usa dove le associazioni dei clienti sono forti!

    la pulizia con l’acido aiuta a tirare avanti qualche mese ma poi si intasa di nuovo. fortunatamente ho trovato una swift a gpl in offerta e non c’è proprio paragone. risparmio soldi ed incazzature e mi diverto pure a guidarla.

    se state cercando una macchina nuova compratela a benzina e senza turbo, risparmiate sulla manutenzione e sono molto più piacevoli da guidare.
    honda, hyundai, suzuki, subaru ec.. le alternative ci sono per non farsi inchiappettare dalle aziende che vivono grazie ai ricambi

  68. quello con la specifica indicata sul libretto, l’officina mi disse pure di aver cambiato tipo di olio dopo la prima pulizia.

    dopo averla rilevata l’ha cambiato mio padre, convinto che fosse colpa dei meccanici che non fanno i lavori. tempo 2 giorni ed è stata mezz’ora a rigenerare con la spia accesa…
    la gradazione consigliata poi è molto liquida, verso i 100.000 ha iniziato a bere sempre più olio ed aumentare il già notevole fracasso da trattore.
    a quel punto ho iniziato a comprare il mannol da camion e la situazione è migliorata.
    sulla nuova uso il mannol sintetico.

    1. Enrica il problema della tua auto sembrerebbe dovuto da un’usura del motore. Il Fap nel momento in cui si intasa e non riesce a rigenerare tende a ridurre le prestazioni del motore (come se fosse soffocato). Bisogna poi vedere che olio viene utilizzato (in termini di marca) e ogni quanto viene sostituito. Purtroppo abbiamo notato attraverso alcuni test che molti lubrificanti non rispettano le caratteristiche riportate sulle schede tecniche (FlashPoint, puto di evaporazione dell’olio). Infatti negli ultimi anni abbiamo notato che su molte vetture che consumavano grosse quantità di olio, è bastato cambiare la marca per ridurre, fino ad elimare quasi totalmente, il consumo anomalo.
      Altra cosa importante, il filtro antiparticolato non serve a nulla e purtroppo per legge non puoi toglierlo dall’auto, ma ci sono migliaia di automobilisti che ci seguono, che con un’attenta manutenzione e prodotti giusti, non hannno nessun genere di problema. Inoltre se hanno fatto la pulizia del Fap, bisogna controllare anche l’efficienza della sonda.

  69. non era la prima fiat passata in famiglia e quindi non mi aspettavo certamente che durasse molto quella macchina. però che il motore sia usurato in 2 anni non esiste.
    essendo una macchina aziendale faceva i tagliandi in officina della casa a 15k, dopo la sostituzione in garanzia dissero di aver cambiato il tipo di olio. potrebbe essere una scusa. non sò

    comunque poi l’ho rilevata alla azienda ad una cifra irrisoria ed è stato usato olio valvoline e mobil (quello apposito con la bottiglia verde), la macchina ha continuato a comportarsi allo stesso modo. quando il consumo di lubrificante è aumentato ci ho messo il mannol da camion. il rumore e il consumo si è ridotto probabilmente per la viscosità.
    andando a cercare su internet ho scoperto che questo marchio vende olii di tutti i tipi a basso prezzo.

    1. Enrica, il mondo dei lubrificanti è complesso. Partiamo dal fatto che indifferentemente dalle specifiche, ci sono lubrificanti che creano una quantità di ceneri impressionante e che vanno a sporcare le valvole Egr, i collettori di scarico, turbine e filtri antiparticolati. Altri oli hanno un punto di evaporazione molto basso e per questo motivo evaporano dando l’impressione che l’auto tenda a consumarlo. Molte aziende straniere imbottigliano oli prodotto da aziende locali italiane in modo da abbattere le accise di trasporto e gli altri costi di produzione.

  70. non metto in dubbio. ed acceterei se i problemi fossero sorti dopo aver iniziato a metterci quello economico.
    quello che non accetto è che il lubrificante usato dalle officine ufficiali non sia adatto.
    neppure che una vettura economica abbia problemi con i lubrificanti delle più affermate aziende mondiali, che suppongo garantiscano la rispondenza a prescindere dai luoghi di produzione.

    a sentire altre esperienze i problemi col fap son diffusi su tanti marchi in un modo o nell’altro. evidentemente la tecnologia era una trovata di marketing ancora immatura.d’altra parte l’industria automobilistica ha un peso politico enorme in europa.

    se con un olio miracoloso e cambiandolo ogni 6 mesi, ed uscendo la sera in tangenziale a rischiare multe per tirare la macchina, si riesce a prolungare la vita del fap il succo non cambia.

    il mio consiglio è sempre quello di comprare una macchina a benzina senza turbo. tra quello che si risparmia all’acquisto e quello che si risparmia in manutenzione ci si paga un pozzo petrolifero. con il prezzo della riparazione del fap ci si fa montare un impianto gpl di buona qualità

    1. Enrica concordo con te sul fatto che se uno utilizza l’auto solo per svago ed in tratte urbane, conviene quella a benzina. Io stesso non percorrendo grandi tratte ho un’auto 1.2 a benzina. C’è gente che ci ha scritto dicendoci che hanno comprato delle auto diesel sapendo di percorrere al giorno solo quattro chilometri.

      Il vero problema sui filtri antiparticolati (premetto che nel 2009 scrissi il primo articolo contro questi dispositivi) sono i lubrificanti errati e i cambi consigliati dalle case automobilistiche ogni 20/30.000 km. A prescindere dalla marca di olio usato, nessun produttore garantisce il proprio lubrificante motore per un certo chilometraggio. Basta vedere le schede tecniche e l’etichette.

      Questi tagliandi prolungati non sono altro che una bufala promossa dai costruttori di auto, in questo modo vi fanno credere che con le loro auto risparmierete sulla manutenzione. Poi arrivano i Fap intasati, le turbine sfondate, auto che dopo soli 30.000 chilometri hanno già la compressione dei cilindri bassa e l’erogazione dei cavalli inferiore a quella prevista da libretto.

      Sarebbe meglio se ogni tanto nel carburante venisse inserito un additivo per la riattivazione del Fap. Li abbiamo provati e funzionano!

      Abbiamo moltissimi utenti che nonostante il Fap non hanno avuto mai problemi. Cambiano spesso l’olio fregandosene di cosa dice la casa auto. Usano lubrificanti corretti con specfiche corrette (qui vediamo meccanici che comprano solo due fusti di olio, 10W40 e 5W30 per tutte le auto dei loro clienti senza badare alle specifiche Acea).

      1. in merito alla fantomatica segnalazione del fantomatico IVAN,
        1 in autostrada non effettuano posti di blocco obbligatori per il controllo di
        micro particelle dovute al fap (anche perchè non hanno i mezzi e la
        temperatura gas di scarico è un’altra cosa che non attribuisce se hai o meno
        il fap….), i posti di blocco dove restringono l’intera
        carreggiata per poi farvi immettere in un’area di sosta è per il controllo
        delle persone detto controllo del territorio e per la lotta alla criminalità

        2 non è mai stato presentato un documento accertante tale fatto, ma è solo
        qualcuno che ha sparato la sua, caso contrario una notizia del genere di un controllo
        cosi asserragliato era in prima pagina sui giornali nazionali e locali, ma di tale
        notizia non c è mai stata

        3 se vorremmo dirla proprio tutta tutta, è aumentato il business nelle officine meccaniche e nelle concessiarie, rigenerazioni forzate dai 30 a 50 euro a botta, cambi oli molto frequenti e filtri olio….al contrario che su auto con fap/dpf rimossi si cambia a 25000 30000 km…..se si usa un olio di buona qualità e non quelli presi da barili da 50 100 200 litri.

        4 perchè non parliamo delle durate di una turbina, che su auto con fap questa si danneggia in modo al quanto frequente, al contrario che su quelle auto con fap/dpf rimossi

        5 vogliamo parlare di pm10 pm2 pm3? qual è la micropolvere che fa piu’ male e che provoca tumori? ovviamente quella emessa dal fap

        6 in grandi città affermano, l’inquinamento delle micropolveri è sceso, e grazie è…..se non avete la strumentazione per misurare anche quelle micropolveri al di sotto del pm10, è normale che è sceso, ma se avessero strumenti che misurano dal pm1 a salire vedrete che risultati si ottengono

        7 tuv tedesco conferma da tantissimo tempo che nei centri abitati tale dispositivo
        crea solo problemi

        8 farei un’esperimento, il controllo fatturazione da 15 anni a questa parte sulle vendite degli olii

        9 riguardo al fatto cambi olio perchè non diciamo che un’auto che non porti una rigenerazione a termine e l’olio viene contaminato dal gasolio non utilizzato in fase di rigenerazione…..tale olio motore deve essere cambiato, magari si tace su questa cosa perchè un cliente che magari ha percorso appena 400 km si ritrova a rifare cambio olio motore, e il piu’ delle volte nelle officine l’olio/gasolio presente in piu’ nella coppa viene solo aspirato. Ovviamente il cliente non sa che parte del banco ne soffre se gira con olio mischiato con gasolio.

        Evito di continuare che ci sono altre migliaia di punti che preferisco non toccare….specie sulle tante case automobilistiche che da quando c è questo famoso fap e dpf si sono solo ingrassati le tasche ai danni degli automobilisti.

        Io la mia non ho piu’ il fap e egr chiusa, olio lo cambio ogni 30000km usando uno poco usato proprio dalle officine…..perchè si magna meno perchè non possono utilizzare quello da barile, turbina fino a 120000km che c’era il fap ne ho cambiate ben 2 oltre a quella d’origine, consumi abbassati notevolmente, non ho rigenerazioni e pertanto ulteriore risparmio di gasolio, auto meno tappata rispetto a prima, e avendo eliminato il fap e con i km attuali ho risparmiato solo di fap 900 euro.

        Quando dite le cose ….. è anche necessario dirle in modo completo e non a mozzichi e bocconi, siate piu’ onesti nel dire le cose e non dire sempre cio che possa farvi comodo.

        SAluti

        1. Lucas sei arrivato tardi, prima di te ne sono arrivati molti altri di scienziati super tecnici/avvocati su questo sito. Prima di tutto il sottoscritto ha parlato dei danni del filtro antiparticolato già nel 2009 https://www.autofficinasicura.com/filtro-antiparticolato-fiat/.
          Quindi non continuate a scrivere che sono a favore di questi dispositivi altrimenti sarò costretto bannare tutti i vostri commenti, che al momento valgono quanto una banconota da un euro.

          Seconda cosa il Fap non puoi toglierlo, è un dispositivo omologato dalle case automobilistiche in base a delle normative europee. Fatevene una ragione!
          Stessa cosa vale per quei grandi maghi del marketing che pubblicizzano le proprie officine come “Centri specializzati nell’omissione dei filtri antiparticolati”. Ma lo sanno che basterebbe una piccola ricerca su Google per fargli chiudere baracca e burattini?
          Ve la immaginate ua tabaccheria con l’insegna “Qui si vende la Marijuana”? Accendete i cervelli!

          Terzo, i controlli in autostrada li fanno, sulla pagina Facebook di un noto distributore di lubrificanti è stata pubblicata questa estate una foto con due (non una) postazioni di controllo della stradale all’uscita di un casello della Roma-Napoli. Non serve un’intera linea revisione ma solo l’analizzatore di scarico che vada oltre l’analisi con l’opacimetro. Inoltre c’è una testimonianza di un’automobilista che è stato “bruciato” a Bologna nel 2013

          http://www.pitstopadvisor.com/forum/discussion/277/togliere-il-filtro-antiparticolato-testimonianza-di-un-autista-multato-dal-centro-revisioni-mobile

          Posso essere d’accordo con voi quando scrivete che la Stradale fa pochi controlli, perché se uscissero solo per controllare i gas di scarico delle auto risanerebbero le casse di diversi comuni italiani. Il fatto che ci siano poche testimonianze sul web è perché molti si vergognano a raccontare come sono stati spellati.

          La “cazzata” più grande commessa dalla maggior parte degli automobilisti è di acquistare delle auto diesel dotate di filtro antiparticolato consapevoli di utilizzarle solo per brevi tratti in città. Ma di questo ne abbiamo parlato in un recente articolo che ti consiglio di leggere, così scoprirai che il tagliando ogni 30.000 chilometri è una delle cause che portano all’intasamento del Fap.

          https://www.autofficinasicura.com/rigenerazione-filtro-antiparticolato/

  71. Cm le emissioni di un veicolo in fase di revisione non devono essere uguali a quelle dichiarate dalla casa altrimenti nessuna vettura passerebbe la revisione,visto che un auto con fap già dopo 50 60 mila km varia il co2 rispetto a quando sono nuove , ma devono rientrare nelle normative Anti inquinamento previste per quel veicolo e ciò avviene sia con che senza fap inoltre è inutile spendere 20 euro al litro per oli ottimi se poi quest’ultimo si mischia Col gasolio perdendo tutte le sue propieta

  72. Ciao Giuliano,

    Allora premetto che sono all’estero e ti dico cosa mi è successo: avevo continui cambi d’olio, poi è andato il diesel nell’olio e il motore è andato su di giri sull’autostrada emettendo dei fumi da poter provocare potenzialmente un grande incidente. La paura mi è rimasta ancora e non maledico, spero che venga qualcosa a chi ha messo il fap ai danni dei clienti. Sono anni oramai che mi fa impazzire. Ma lo dico a tutti, facciamo una denuncia collettiva, uniamoci cavoli, siamo migliaia! Ad ogni modo poi mi tolgono il fap, cambio inniettori, cambio candelette, ora l,’auto fa fatica ad accendersi, hanno messo un pulsante per farla accendere e rafforzare le candelette ( luna roba assurda) consuma il doppio esatto, diminuzione drastica delle prestazioni, per ora non è stata fatta n’è mappatura n’è niente…non lo sanno fare. Quando si accende senza il pulsante esce la spia delle candelette e fa fatica, a volte non riesce. Secondo te che cosa è possibile fare e come si potrebbe risolvere queste cose
    ?. Sono veramente disperato, ho speso tantissimo e ho ora un danno ancora aperto. Grazie

    1. Antonio purtroppo come avrai capito ci sono meccanici che tolgono il filtro antiparticolato senza eseguire nessuna modifica in centralina.
      Rimane sempre il fatto che questo dispositivo “anti inquinamento” è previsto per legge e non si deve togliere. L’unica soluzione è acquistare delle auto diesel senza Fap oppure quelle alimentate a benzina.

  73. Salve Sig. Cosimetti,
    Vorrei acquistare una opel insigna con motore 2.000cc 160cv fabbricata nel 2009, ma facendo un giro sui forum leggo delle disastrose recensioni in merito alla fusione delle bronzine per colpa del FAP. (Assodato tutto quello che ha già detto) cosa ne pensa del motore? È maggiormente incline alla rottura rispetto agli motori diesel? Saluti

  74. io sono contrario al fap ho una Nissan juke che da sempre ha dato moltissimi problemi…..risolto con l eliminazione del fap e rimappatura centralina.ora e’ perfetta, più veloce e consuma meno
    poi ho visto anche il servizio alle iene e sembra che questi fap inquinino moltissimo, io credo che ci sono officine che puliscono il fap solo x business!!!

    1. Luca ci sono officine che escludono i Fap per business facendo rischiare grosso al cliente.
      Esistono venditori di auto che consigliano male i potenzali acquirenti.
      Esistono meccanici che puliscono i Fap perché si intasano a causa delle brevi percorrenze nel traffico urbano e perché per legge non possono essere omessi.
      Che poi il filtro antiparticolato sia dannoso lo sappiamo tutti, io stesso scrissi nel 2009 il primo articolo a riguardo, ma il ministero dei trasporti la pensa diversamete, quindi o ti adegui oppure compri l’auto a benzina.

  75. Salve, per prima cosa complimenti per la vostra competenza e professionalità, nonché l’eleganza con cui rispondete anche a chi vi insulta.
    Ho da appena un mese una Mazda 6 2.2 175 cv AT. Quando il FAP si attiva me ne accorgo solo dalla caratteristica puzza di plastica bruciata, ma talvolta non la avverto e lo capisco solo da un aumento vertiginoso dei consumi. Dai vostri suggerimenti evinco che quando parte la rigenerazione è importante lasciarla finire.
    Sono a chiedere dunque se c’è un modo per capire quando sta facendo il ciclo, quanto dura all’incirca, e, in caso me ne accorga troppo tardi (ieri mi è capitato appena sceso dall’auto dopo averla spenta), se c’è la possibilità di “rimediare”.
    Grazie e cordiali saluti.

    1. Dimenticavo: mi hanno suggerito il tagliando a 20k Km… secondo voi posso illudermi che Mazda abbia componenti e materiali che permettano questo, o è bene anche nel mio caso non superare i 15k Km?
      Grazie ancora

      1. Purtroppo le case auto hanno pensato bene di non indicare, magari attraverso una spia, il momento in cui l’auto è in fase di rigenerazione. E’ una delle tante pecche di questo sistema.
        Per i tagliandi consiglio di non andare mai oltre i 15.000 chilometri, indifferentemente dall’olio utilizzato.

  76. le tue risposte sono davvero irritanti, sembri il bambino dell’asilo pronto a fare la spia alla maestra per ogni marachella, ritengo che il problema FAP non ti riguardi minimamente, come ritengo che tu sia uno di quelli snob con i soldi che fuoriescono dalle orecchie che se ne frega se deve cambiare fap o auto.
    Premesso ciò non ti dico cosa ho fatto alla mia auto ( io ringraziando Iddio non ho il FAP ) , ti dico che per acquistare una volgarissima musa 1300 mj a mia moglie, la scorsa estate sono quasi impazzito fino a trovarla del 2007 senza fap.
    Se vuoi davvero essere utile alla collettività, invece di ” menarcela ” ogni volta con la solita solfa delle omologazioni, leggi e collaudi ( sembri un burocrate di Bruxelles che sicuramente ammiri ), metti in contatto noi poveri sfigati con qualche associazione, ente o quello che ti pare, o meglio fatti promotore di una classaction o pure un referendum che ci porti a rimuovere questo ” coso ” inutile e ( volesse il cielo ) chiedere risarcimenti al bast.do che ha inventato questo escremento per auto.

    1. Lello datti una calmata. Prima di tutto lascia perdere la politica, non è questa la piattaforma giusta per discuterne. Se proprio vuoi saperlo in famiglia abbiamo una Punto Evo 1.2 a benzina e una Smart 600 sempre a benzina. Facciamo pochi chilometri all’anno e per le tratte lunghe oggi puoi noleggiare un 1.5 diesel a 25 euro al giorno con chilometraggio illimitato e assicurazione totale (basta che fai una ricerca in rete e le auto a noleggio breve te le tirano dietro). Il problema del Fap non lo vivo sulla mia pelle ma sono in migliaia di lettori che ogni giorno ci contattano per capire come risolvere i problemi causati da questo sistema “anti inquinante”.

      E’ dal 2009 che scrivo articoli contro i filtri antiparticolati https://www.autofficinasicura.com/filtro-antiparticolato-cerina/
      se poi la gente si è fatta abbindolare dalle promesse di risparmio sul carburante non è certo colpa mia. Io al “Diesel costa meno e risparmi” non ci ho mai creduto anche perché da ex tecnico in officina so benissimo che la manutenzione dei diesel costa di più rispetto al benzina.

      A me dispiace se oggi molte persone hanno problemi con queste auto, ma la colpa non è mia se un venditore a partita Iva va a proporre un certo tipo di auto a gente che la utilizza per fare 5 chilometri al giorno. I veri truffatori sono loro che per qualche euro in più di provvigione vi vendono queste ciminiere a quattro ruote.
      Inoltre di associazioni ce ne sono molte, non sono certo io a dovervi mettere in contatto con i loro responsabili andatevi a prendere i numeri di telefono e guardate se qualcun vi da retta.

      Il vero scopo dei miei articoli consiste prima di tutto nel farvi capire come deve essere fatta la corretta manutenzione delle auto (perché anche qui le case auto vi stanno prendendo per i fondelli con il cambio olio a 30.000 chilometri e che genere problemi al Fap e ai motori stessi). Altra cosa importante è come non rimanere “bruciati” se vi beccano dopo aver omesso il filtro, sappiate che stano già lavorando alla modifica dei sistemi di analisi dei gas di scarico per le linee revisione. Quindi fate attenzione, ve lo dico da amico e non da bambino d’asilo, tra poco vi faranno piangere di brutto perché un filtro antiparticolato nuovo costa quasi 2.000 euro e dei rigenerati non sappiamo se funzionano regolarmente.

  77. Ciao Giuliano , spero che mi spiego bene. l’automobilista A ragione di lamentarsi con dei problemi causati del fap- o pdf ? riguardo a questo le do ragione , senza contare le spese che non scherzano. devono essere più informati come tenere in ordine il sistema fap o pdf .che sono la salvezza della nostra salute. prima cosa è…trovare un vero Meccanico. che risolve il problema. non è sempre il fap guasto? basta un sensore per mandarlo in tilt. poi la sostituzione olio a km 10.000 e al massimo 15.000 km. assieme al filtro olio. usare quello raccomandato dalla casa madre. quando la spia indica che occorre la rigenerazione… non sostarla ma andate a fare una ventina di km in auto strada, non ascoltate chi vi dice 30.000 km 0 addirittura 40.000 per la sostituzione dell’olio. non fate altro che buttare via il motore a tempo di record. E la cosa più importante non fatevi consigliare di eliminare il fap o EGR, e di non modificare la Centralina. Ciao

  78. Salve Signor Cosimetti, premesso che ho letto quasi tutti i commenti e sono d’accordo con lei quando dice che anche se i fap sono criticabili nn per questo devono essere eliminati dato che c’è una legge che li impone, cmq dopo un tagliando in cui mi sono stati sostituiti tutti i filtri classici e dove mi è stato cambiato l’olio considerato di scarsa qualità, ho avuto un problema. Mentre stavo in città è scoppiato un tubo che collega il fap al motore, probabilmente a causa del filtro talmente intasato che non ha permesso le emissioni. Mi sono recato in un autofficina e dopo la sostituzione del tubo danneggiato hanno collegato il computer per la diagnosi. Mettendo l’auto in moto, il motore si spegneva dopo 3 secondi e il computer comunicava una presenza di sovrappressioni del 201%.A quel punto mi sono state consigliate 2 strade: lunedi mattina verrà smontato il filtro e valutato il suo grado di otturazione, se minimo verrà inserito in un particolare liquido che permetterà di sciogliere le incrostazioni, oppure se è troppo ostruito verrà forato e modificata la centralina; stando ai suoi articoli vorrei evitare questa seconda strada, perchè come detto in premessa saranno anche problematici questi fap ma se esistono per legge voglio rispettarla, soprattutto se in futuro saranno più rigide le regole sulle revisioni. Quindi le chiedo, è giusta la strada che mi è stata proposta? o eventualmente dovrei cambiare il fap? so che questo comporterebbe una spesa molto elevata che vorrei evitare, ma vorrei un suo consiglio a riguardo. la ringrazio anticipatamente e colgo occasione per salutarla.

    1. Marco se il Fap è intasato si cerca di pulirlo tramite degli appositi additivi. Qualora non fosse possibile si ricorre alla sostituzione (fai attenzione a farlo forare con rimappatura della centralina perché molti meccanici non sono in grado di farlo). La sostituzione con un filtro nuovo originale con codice casa auto costa una fortuna ma tra qualche giorno pubblicheremo un ecommerce con dei filtri nuovi e omologati con costi molto bassi.

  79. Salve
    Un’ officina autorizzata F…. a BO… circa 5 anni fà ….avevo portato la mia auto Diesel per il livello d ‘olio basso, rilevato dal cruscotto centralina. Il meccanico di turno mi ha messo l’olio per il rabocco a benzina. Un attimo dopo, mi sono accorto dall’ ettichetta che l’olio era quello per le auto benzina. Ho fatto un urlo per fermarlo .. gli ho detto:” guarda che io ho una diesel” …….LUI esperto meccanico F… mi ha risposto:” questo è un olio FIAT selenia per i motori benzina va anche meglio per il tuo motore”…
    Mi confermate che l’olio a benzina e disel sono uguali per il rabocco?
    Grazie

    1. Ciao Giuliano
      ti pongo un’ altra domanda
      è normale che una golf 7 tdi 1600 2017 che ha fatto i suoi primi 60KM a velocità tra 90 …100 km orari in tangenziale con temperatura esterna 13 gradi
      quando ho parcheggiato la mia auto in garage la ventola del radiatore è rimasta accesa con il motore spento olte 13 minuti. Tutto questo è normale dopo 60km? il meccanico vw mi ha detto che è partita la rigenerazione del FAP.
      Ti chiedo è normale che dopo solo 60KM parti la rigenerazione del FAP?
      Grazie

  80. Non capisco tutti sti problemi con egr e fap….io possiedo fiesta tdci 1.6 del 2011 230.000 km all attivo e mai dico mai ho avuto qualche minimo problema con fap o egr….boo….sarò stato fortunato…

  81. Ciao Giuliano, ho una peugeot 207 1.4 hdi con 180000 km. qualche settimana fa mi segnalava rischio intasamento filtro anti particolato. andato dal meccanico, mi ha detto che un tubo di pressione era rotto e da sostituire. morale della favola.. prima tubo arrivato sbagliato, poi mancanza di tempo per sostituirlo,ho usato l’auto al due settimane prima che mi faccia il lavoro.ora mi segnala due avarie, difetto motore, e rischio intasamento fap. il meccanico dice che sicuramente è il fap da sostituire. può dipendere dai km che ho percorso con il tubo di pressione rotto, oppure è il fap che è arrivasto alla fine? preciso che faccio molti km su strade extraurbane.

  82. Io ho questo problema, ho una Hyundai I40 ho circa 80000 Km ed ormai da 2 anni che in estate la macchina mi va in recovery mode, con errore egr, questo è dovuto alla valvola EGR sporca. il problema è che quando la macchina va in recovery mode si depotenzia, e in alcuni casi può essere anche pericoloso mentre guidi. Soluzioni ? il meccanico mi ha consigliato additivi, li ho provati per diversi mesi ma nessun risultato. allora ho chiesto di far pulire la valvola egr, ma mi ha risposto che per poterla pulire deve smontare mezzo motore con un costo notevole, e sinceramente di spendere soldi per una cosa del genere non mi sta bene. quindi devo trovare il modo di risolvere con una spesa minima. Ma vorrei fare una riflessione in merito, la valvola egr si intasa con il passare degli anni sopratutto per chi fa percorsi brevi come nel mio caso. questa valvola a mio avviso è stata progettata per ridurre i consumi del disel è renderli ancora vendibili a norma europea, fregandosene però dei problemi che poteva dare ad un auto con conseguenze economiche. se elimini o bupassi la valvola in qualche modo sei fuori legge, mentre se lo prendi in quel posto no. la valvola egr è una fregatura e devo ancora trovare il modo di risolvere il problema.

  83. Comunque porto la mia esperienza personale per aiutare altri utenti a capire quando l’auto inizia e finisce la rigenerazione FAP. Ho collegato due cavi, il positivo e il negativo al circuito di sbrinamento dello specchietto esterno lato guida, collegandi a loro volta ad un led dentro l’abitacolo. Quando si accende il led capisco che la rigenerazione è in atto in quanto quando si avvia il processo, si attivano in automatico da soli, lo sbrina lunotto e lo sbrina specchietto. L’espediente funziona con FORD FOCUS, LANCIA DELTA e FIAT BRAVO…. Su altre autovetture non saprei.

    1. Nel frattempo, proprio ora sul nostro gruppo Facebook (https://www.facebook.com/groups/autofficinasicura/) un’utente ha condiviso la sua esperienza a riguardo. Riporto il commento qui di seguito:

      “Confermo, su Peugeot 207 Hdi 1.6 del 2010, dopo anni di inconsapevolezza su quando stesse rigenerandosi il fap, con errori quindi inevitabili che hanno portato a costose sostituzione cerina e a fap intasato, ho fatto questa modifica (2 fili, una resistenza e un diodo alta luminosità, neanche 1€ di spesa, volendo si trovano già cablati sulla baia) e ne sono soddisfattissimo. L’ho addirittura integrato nello specchietto retrovisore lato guida con un banalissimo foro fatto col trapano, e saldato i 2 fili in parallelo ai cavi che portano i 12v alla resistenza nello specchio. Ho potuto quindi notare, grazie al led che si illumina, la durata della rigenerazione in diversi contesti (tangenziale a velocità 70-90, autostrada a 130). Mi domando io…ma che ci sarebbe voluto tanto a fare una spia del genere già in produzione? Da come la vedo io, ci vedo una chiara volontà di far rimanere l’automobilista ignaro di tutto e magari fargli arrestare l’auto proprio nel bel mezzo di una rigenerazione… Il che, fatto per 1, 2,3 volte, alla lunga…intasa tutto!”

  84. Buongiorno,
    Commento anche io la mia esperienza con Toyota D4D del 2008 / 165000 Km

    Anni fa la concessionaria mi propose di cambiare filtro dpf e catalizzatore (2000 EUR +manodopera), feci pulire il dpf con quei prodotti con la sonda…
    Da allora varies pie accese verfica motore… l’ultima volta dava errore egr, ho fatto pulire la valvola ma ho lo stesso errore…
    Secondo un meccanico la valvola egr e’ stata pulita ed e’ ancora buona, ma secondo lui e’ da sostituire
    Secondo un altro dovrei tappare la EGR e mettere un file per rimappare il software… dice che un problema elettronico non meccanico…dice che e’ legale perche tengo il dpf
    Ma la EGR non lavora con il dpf?
    E’ legale? Risolverebbe la situazione?

    1. Escludere la valvla Egr non è legale anche se difficilmente dai controlli riuscirebbero a scoprirlo ma a parte questo dettaglio, se la valvola va male e nonostante la pulizia da ancora problemi, più che escluderla bisognerebbe capire cosa effettivamente causa il problema (magari è la valvola realmente rotta ma puoi sostituirla con una rigenerata). Sarebbe il caso di pulire i collettori di aspirazione e scarico. Sono inoltre contrario a modificare i parametri originali delle centraline perché molto spesso danno vita ad altri problemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi scoprire "7 segreti per risparmiare veramente in autofficina"?


Articoli recenti del blog