Come diagnosticare un difetto all’impianto di raffreddamento per non rimanere a piedi con l’auto

Con l’arrivo del caldo tornano i problemi alle ventole di raffreddamento delle nostre auto. Quando la lancetta della temperatura arriva oltre i 90 gradi centigradi, viene sostituito solo il bulbo (segnalatore di temperatura posizionato sul radiatore) dimenticando di controllare il termostato (causa principale di questo difetto).

Il termostato è una valvola comandata da una molla. Quando la temperatura dell’acqua raggiunge i 90 gradi, aumentando di volume, il termostato si apre facendo defluire l’acqua calda verso il bulbo che a sua volta mette in funzione le ventole.

termostato rotto

Il termostato e la molla essendo in metallo, nel tempo possono subire un’usura o – nel caso di quest’ultima – un indurimento con perdita di elasticità. Per capire se il difetto è dovuto dal termostato, occorre eseguire queste semplici ma importanti operazioni:

  • Servendovi di un panno o dei guanti robusti da lavoro, toccate il manicotto di gomma che va al termostato (solitamente risiede in una coppa metallica con un beccuccio di entrata e uscita).
  • Se il manicotto è duro come un sasso, è segno che il termostato è rimasto chiuso e la pressione interna è superiore al normale.
  • Staccate il manicotto dal lato verso il termostato.
  • Con un cacciavite robusto, fate scavallare il tappo del termostato dalla molla in modo da rimanere sempre aperto.
  • Su molte auto è possibile smontare la coppetta levando completamente il termostato.
  • Rimontate tutto e aggiungete dell’acqua spurgando il circuito.
  • Mettete in moto e controllate la lancetta della temperatura e le ventole. Se il termostato era la causa del problema, noterete che le ventole attaccheranno prima dei 90 gradi.

Questo genere di operazioni servono solamente per non rimanere a piedi con l’auto, permettendovi di raggiungere il meccanico più vicino e sostituire il termostato rotto.

E’ anche consigliabile pulire internamente il radiatore smontando il manicotto posizionato nella parte più bassa dello stesso. Oltre a questo inserire il tubo dell’acqua del giardino nella vaschetta tenendo il motore acceso. Se l’auto ha qualche anno di vita, noterete che la prima parte del liquido che uscirà dal radiatore sarà di colore arancione. Ripetete l’operazione fino a quando l’acqua non sarà completamente pulita.

Sempre con il tubo del giardino, versate acqua sul lato esterno del radiatore in modo da rimuovere la polvere (o la terra) depositata. Ricordate che il lato che va pulito con maggiore cura è quello opposto al motore.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email

Vuoi contribuire al contenuto di questo articolo? Oppure vuoi farci delle domande?

 

Scrivi qui sotto il tuo commento.

Ti risponderemo entro 24 ore!

215 commenti su “Come diagnosticare un difetto all’impianto di raffreddamento per non rimanere a piedi con l’auto”

  1. ciao giuliano un altro speriamo problemuccio sulla mia mondeo anno 2007 succede che in velocita la temperatura rimane costante a90 gr cioe normale poi dovessi rallentere x un po di tempo la teperatura scende di brutto grazie

    1. Io ho sempre fatto manutemzione su auto mia di amici e parenti e mi e’ sempre capitato il caso opposto l’auto non sale di temperatura perche’ il termostato rimaneva aperto una volta sostituito tutto tornava a regime

        1. Buona sera signor giuliano.
          Domanda:oggi con il mecanico abbiamo tolto il termostato e il circuito va normale. Non come prima .
          Prima quando c’è il termostato crea tanti tanti pressione e si sfiatta l’acqua fuori .
          Con la valvola termostato tolta va bene il circuito. Cosa mi consigli grazie anticipatamente

  2. Tsalve mi chiamo vera ho una Volkswagen polo del 2007 è da circa 1 anno che continua a darmi problemi dunque la prima volta ero al telefono con un amica e prefetto che fuori nevicava io sono rimasta con macchina accesa per circa 30 minuti e dopo questa mezzora la lancetta della temperatura va su e si accende spia il GG dopo la porto dal meccanico e cambia bulbo dopo qualche mese stessa cosa sempre da macchina ferma vado da meccanico e cambia termostato dopo 3 mesi stessa cosa vado da meccanico e cambia ventola dopo 4 mesi ancora vado da meccanico che mi dice di andare da elettrauto e cambiare centralina sono andata e l eletrauto mi cambia centralina e bulbo ma mi toglie il termostato per non ho capito per quale motivo adesso il mio dubbio è la mia macchina non è mai stata messa realmente a posto e sono ritornata dal mio meccanico e ho detto che se può contattare l elettrauto perché rivoglio il mio termostato e che secondo me la mia macchina ha ancora problemi e io voglio andate in giro sicura. Il mio meccanico allora ha ridato un occhiata al veicolo e mi ha detto che effettivente la macchina va ancora su di temperatura la pressione del liquido antigelo si alza di portarla la settimana prossima che prova a guardarla io adesso ho veramente speso tanto e sto perdendo fiducia vorrei sentire opinioni su cosa potrebbe avere la mia macchina perche adesso il mio meccanico parla di guarnizione testata

  3. salve ho un problema per quanto riguarda la temperatura,non arriva mai ha 90 gradi sta sempre una tacchetta in meno,sapete dirmi se e la valvola termostatica?e si dove si trova? il mio modello e polo 9n cilindrata 1.4 tdi anno 2003 75 cw

    1. @Martin, il problema principale della valvola riguarda spesso la “non apertura” con conseguente aumento della temperatura. Le ventole di raffreddamento funzionano oppure sono sempre ferme? In caso scalda l’auto e appena arrivi a casa apri il cofano lasciando l’auto accesa e controlla se partono.

    2. Il 1.4 TDI VW è un motore FREDDO. Lo dico perché io ho una seat ibiza con lo stesso motore,e un mio amico la polo come la tua. In estate arrivano a 90c, ma in inverno, neanche a pagarle. Se avesse problemi il termostato o il sensore di temp, lo capiresti perché fermandoti ai semafori o lasciandola ferma per qualche ora la temperatura scenderebbe subito. Invece non è cosi, rimane calda. Noi trovando i ricambi a poco abbiamo provato a cambiare le varie cose, ma niente da fare, questo motore è così, forse uno dei pochissimi, in inverno più di 80c non va. In estate arriva a 90. Se vuoi che si scaldi prima, tieni il riscaldamento chiuso e sul freddo in inverno, vedrai che va su subito.

  4. Salve, possiedo una jeep grand cherokee 4.0L del 1999 V6 con impianto a gas. Quando accendo l auto e do poco gas, si sente una cascata D acqua sotto al cruscotto lato passeggero, come se andasse in circolo, l aria interna non funziona affatto, tanto meno la climatizzazione, non esce proprio aria.
    Il radiatore rimane freddo anche con motore a 100 gradi, la lancetta non diminuisce tantomeno aumenta, sempre stabile a 100.,a caldo il manicotto superiore del radiatore che va verso il termostato si gonfia ogni tanto debbo far sfiatare il radiatore per far tornare tutto alla normalità , che di normale non c’è nulla!!!!
    Grazie
    La ventola gira a basso regime è sempre….senza aumentare tantomeno diminuire .

  5. ciao giuliano,ho fatto come hai detto ma la ventola del radiatore non parte ,mentre se metto il clima la ventola attaca e poi stacca parlo della ventola del radiatore esterna

  6. ciao giuliano ho fatto fare una dianiosi,ma i problemi sono tanti da errrore fusibili di tutto, ora mi da tante spie per di piu non parte auto a volte accende come gli gira, sembra impazzita credi che potrebbe essere la centralina oramai andata?anche perchè l auto ha 13 anni

      1. Enzo Scorpioni

        La mia auto,perfetta sino a 130 mila km, da diversi giorni ho questo problema
        auto jeep patriot 2011 con motore mercede 2143.
        Se parto molto tranquillo sia ad auto fredda che a caldo debbo andare piano senza sforsarla altrimenti la temperatura va alle stelle e suona l’avvisatore. Aprendo il cofano se la temperatura vaoltre i 90 0 100 gradi trovo questa situazione:
        La vaschetta dell’acqua di raffreddamento é mplto cresciuta quasi al tappo. Aspetto che si raffredda un po il motore poi apro lievemente il tappo da dove esce con forza aria sino che il liquido non raggiunge il liovello giusto di oartenza. Questa situazione si crea anche percorrendo 4 0 5 Km dalla partenza a freddo: Se invece i primi 5 km li faccio piano la lancetta della temperatura va bene alzandosi gradatamente fino ad arrivare al centro e la macchina poi funziona bene a qualsiasi velocita’. Cosa debbo fare? grazie
        firmato Enzo Scorpioni

  7. Vorrei sapere a quando attaccano le ventole del radiatore x Citroën xsara 2000hdi diesel più di una volta attacca quasi A 110 è normale.. Ho devo cambiare il bulbo.grazie

  8. Salve!
    Avrei bisogno di un suo parere: ho una marea benzina/metano weekend 1600.Qualche mese fa ho cotto la gurnizione della testata.
    Ho dovuto sostituire motore con uno da demolizione, tutto sommato ancora buono efficiente.Solo che lavora sui 100 gradi e appena faccio qualche piccoila salita arriva sui 110 facilmente.
    Riportato in officina fatto cambiare termostato con quello del pecedente motore (che andava bene) ma purtroppo stesso problema.
    Secondo lei potrebbe essere radiatore sporco o motore sporco visto che l’auto ha ormai 15 anni? c’è qualche altra prova che posso fare x individuare il problema?
    Grazie anticipatamente per l’ attenzione.

    1. @Emanuele, puoi con una lancia a pressione pulire esternamente il radiatore. Poi pulirlo anche internamente, ci sono additivi che vanno aggiunti all’acqua. Provala e vediamo se migliora. Mi raccomando falla spurgare bene, potrebbe esserci ancora dell’aria all’interno.

      1. Capisco che da un Forum non è facile dare una diagnosi, vorrei cmq abusare un’ altra volta della sua pazienza.
        Fatto come ha detto: pulizia con lancia e internamen te con additivo e spurgo con tubo dell’acqua. La cosa strana è che è peggiorata adesso arriva in zona rossa (forse rimane dell’aria dentro). Svuotato e riempito diverse volte ma niente, stesso problema.
        Nel frattempo ho tolto il termostato e sostituito pompa dell’acqua. Ma niente va sempre in zona rossa.
        La cosa strana è che, il tubo che dal bulbo va al radiatore scotta mentre quello più sotto che dal radiatore va al bulbo e poi alla pompa rimane freddo!
        Un’ ultima cosa: le goccioline d’acqua che escono dal tubo di scappamento hanno un rilevante significato?
        Grazie infinite x la sua disponibilità.
        Emanuele.
        P.S: mentre spurgavo con il tubo dell’acqua, il circuito sembrava girare bene xkè fuoriusciva dal radiatore acqua calda e la temperatura non saliva.

          1. Tutto O.K!
            Ho fatto come mi ha detto, cioe ho spurgato l’aria in eccesso dalla valvolina del tubo del radiatorino e la temperatura si è stabilizzata sempre sui 95 100 gradi.
            Dopo la pulizia cmq è migliorata.
            Adesso quando faccio lunghe salite la macchina anche se sotto sforzo rimane sui 95 100 stabile.Forse sostituendo il radiatore si risolverebbe il problema ma per adesso mi accontento di tenerla cosi considerando che è un’auto che cmq ha 15 anni.
            Grazie infinite per i suoi preziosi consigli.
            Saluti.
            Emanuele.

  9. Salve spiego un po il mio accaduto..possiedo una Daihatsu sirion 1.3 2005 l’altro giorno immettendomi in autostrada e tenendo una velocità costante di 80km/h, dopo pochi km iniziò a lampeggiare la spia della temperatura alta…mi fermai in piazzola..controllai il livello dell’acqua ed era tutto apposto… da li in poi la spia non mi si è accesa più ma ho notato che quando si scalda per bene dopo alcuni km inizia ad accendersi la ventola del radiatore senza stop… cosa può essere? Grazie in anticipo

  10. Buon giorno ho una multipla,del 2002 multigeta gas con aria condizionata, allora non partiva la ventola di raffreddamento allora ho preso una ventola usata garantita provata prima di montarla e ok, poi ho cambiato pure il termostato e bulbo ma persiste la ventola a non andare…..datemi un consiglio voi dato che tutti i fusibili sono ok grazie

  11. Salve mi è successo un problema da diverso tempo su una bravo prima ver praticamente la lancetta della temperatura di norma sta un pelo sopra la meta,mi è capitato spesso che da makkina ferma a caldo che accendendola la lancetta sale di una tacca rispetto la meta per qualche secondo e parte la ventola è poi scende e torna normale e stacca la ventola cosi decisi di cambiare termostato è sensore per andare sul sicuro,la sopresa è stata che dopo poche ore e giorni successivi il problema continua a farmelo allo stesso modo forse leggermente meno ma non sono sicuro quindi mi chiedo cosa dovrei fare ora? visto che il problema non si è risolto????la lascio cosi??? graziee

      1. la lancetta della temperatura della strumentazione sale di una tacca quando metto in moto lauto da fermo parte la ventola poi torna a livello e stacca la ventola per 3 4 secondi,non lo fa sempre ma quasi,ho metto tutto nuovo termostato e sensore ma il problema continua a persistere cosa posso fare?

    1. Buongiorno a tutti ho un problema con una fiat stilo mi sapete aiutare praticamente la macchina ferma da giorni chiusa con chiavi levate dal quadro succede che parte la ventola raffredamento motore

      1. capisco perchè il termostato oramai e da escludere visto che è stato cambiato!praticamente quando è in temperatura accendo i contatti e sento che parte la ventola perchè la mia auto funziona che fa partire la ventola solo con i comandi accesi,e quando la metto in moto nel momento in cui sento che è partita sale la temperatura 3 sec e poi torna normale,puo essere un impulso inviato dal cruscotto?perchè un amico mi disse cosi

  12. Salve ho una Fiat palio 1.2 ho notato ke mancava sempre acqua dalla vaschetta!oggi ho visto le gocciolava al lato destro della coppa olio!premetto ke non funziona il termostato!cosa potrebbe essere!grazie in anticipo!sempre gentili

  13. Ciao, ho una Jeep Grand Cherokee wj. La temperatura del mezzo sale davvero poco, comportando così un problema all’impianto di aria calda, insomma…se non sale la temperatura non riscalda il radiatorino e l’aria nell’abitacolo rimane tiepida. Premetto che ho riparato le solite palette che chiudono il circuito aria calda/fredda, ma se non tengo la macchina ad alti regimi l’impianto non si scalda.

  14. Buonasera e scusate il disturbo. Per motivi di lavoro ho lasciato la mia multipla 1600 bipower in un’ offivina di torino. Il problema era che durate la marcia mi usciva la famifìgerata spia arancione di avaria motore e mi passava da gas a benzina. Il meccanico mi ha detto che tutto e a posto soltanto bisogna cambiare il termostato della tempperatura dell’acqua

  15. Rientro dall’Elettrauto con tantissime perplessità… Ho segnalato un problema sulla mia Fiat Multipla Family del 2005: All’accensione del climatizzatore a basso regime di giri si stacca… L’elettrauto ha rilevato la ventola del raffreddamento motore guasta e mi propone di cambiare il motorino….non ho capito se il guasto sia correlato al mio problema. Alla mia osservazione: “ma se la ventola non funziona posso fondere…No, mi risponde questi sono motori che finchè camminano si raffreddano da soli (1910 cc….) Ho accettato di ordinare il motorino, ma non so se risolvero….Ora ho un dubbio. Devo cambiare elettrauto? Grazie

  16. buon giorno, ho una volvo v40 d2 del 2013. Mi e’ gia’ successo diverse volte che dopo aver spento la macchina la ventola del radiatore non si spegne. E resta accesa anche per oltre 10 minuti. Per far spegnere la ventola devo spegnere e rieccendende il motore piu’ volta. Potrebbe essere il sensore della tempererature del refrigerante? o la valvola termostatica.

  17. Salve.
    Ho cambiato il termostato e radiatore alla mia bravo 1.4/16 v,ma la macchina si surriscaldamento troppo fino ad andare oltre ai 90 gradi,quasi al massimo. Dalla valvola di sfogo esce del vapore,e dalla marmitta qualche goccia d’acqua. In più ho notato che il vecchio termostato era stato manomesso,mancando la farfalla all’interno. Cosa può essere?
    Grazie

  18. Buonasera..
    Ho una punto 1.2 a benzina del 2001,io l’ho acquistata nel 2005. Dal 2009 a oggi ha bruciato per quattro volte la guarnizione della testata, una volta nel 2009 e poi tre volte negli ultimi quattro anni… Il meccanico dice che i motori fire hanno un po’ questo problema “di fabbrica”… Ma a me sta cosa non mi quadra… La testata è perfetta (dice lui) non ci sono perdite… Il resto è apposto… Boh… faccio regolarmente i tagliandi… Vorrei un parere in merito….

  19. Vorrei capire allora cosa non funziona… Una volta può capitare ma quattro volte il sei anni mi pare poco normale… Tenendo presente che non faccio un uso eccessivo dell’auto ma solo percorsi brevi….

  20. Si l’officina è sempre la stessa… E’ una delle più grosse e attrezzate della zona, sono anni che ci serviamo da loro io e la mia famiglia… Non riesco proprio a capire, c’è qualcosa che mi sfugge… L’ultima volta è successo prima di natale all’improvviso la temperatura è arrivata al rosso ed è partita la ventola… Ho spento subito e mi sono fermato… L’acqua nel radiatore c’era… Il meccanico mi ha sostituito il termostato nel dubbio che si fosse bloccato, la pompa dell’acqua era a posto… E’ andato tutto bene per una decina di giorni e poi di nuovo temperatura in picchiata… A quel punto ha smontato la testata in mia presenza e la guarnizione era bruciata in tre punti si vedeva proprio, sembrava carbonizzata….I fori di passaggio dell’acqua non mostravano segni di consumo.Ha spianato, sostituito guarnizione bruciata, pompa acqua per precauzione, bulbo su radiatore, manicotti, cinghia distribuzione e cuscinetti e guarnizione coperchio punterie.. Mah… Spero sia l’ultima volta…

  21. E’ stato sostituito tutto… Termostato, pompa acqua, bulbo su radiatore manicotti.. Hanno fatto anche le prove idrauliche per individuare lesioni sulla testata…. Avevo pensato anche io che il problema potesse essere dovuto al fatto che la ventola attacca ad una temperatura elevata cioè superiore ai 90 ° e che può compromettere la guarnizione della testata… L’altra volta non ricordo se è stato cambiato il bulbo, ma stavolta si… Speriamo bene….

  22. L’ho fatta controllare ieri… tutto sembra normale a circa un mese dalla sostituzione della guarnizione… la ventola lavora con due velocità prima più piano e poi velocissima… Il radiatore sembra apposto perchè schiacciando il manicotto attaccato al termostato il liquido nella vascetta sale di livello subito… anche se nn so quanto questa prova possa essere valida per valutare se il radiatore è efficiente… Pensavo un’altra cosa… ma il monoblocco sotto la testata non andrebbe anche rettificato vista la situazione?? O per meglio dire.. potrebbe essere quello la causa del problema?? il meccanico dice di no… ma mi gira il dubbio in testa…

  23. Salve ho una fiat idea emotion 1.4 16v da un mese ho un problema che ancora non ho risolto.sono a torino quindi la temperatura di inverno non è alta, anzi…comunque il mio problema è temperatura dell’acqua sotto la C di cold e spia della pompa accesa e altre 2 spie accese un triangolo e una macchina in salita e il sistema asr acceso. l’ho portata la prima volta e mi ha cambiato un sensore (50euro), dopo 2 giorni stesso problema…cambiato un altro sensore(80 euro)…dopo una settimana nuovamento lo stesso problema. oggi mi dice l’elettrauto che è la centralina…da cambiare. possibile che non se n’è sia accorto da le altre 2 autodiagnostiche che ha fatto? potrebbe essere la termovalvola? mi ha chiesto in tutto ciò cifre spropositate per cambio della centralina! help :). in tutto ciò appena accendo la macchina la ventola parte.

  24. Ok.. Grazie! A che temperatura dovrebbe partire la ventola? Facendo la diagnosi col pc xchè rimaneva accesa una spia abbiamo visto che parte a 97 gradi… Non è troppo???? Con il bulbo della temperatura nuovo….

  25. un’altra domanda.. per montare il coperchio delle punterie si deve usare la chiave dinamometrica? Come mai la mia punto perde ancora olio con la guarnizione punterie nuova di zecca? Sostituita in mia presenza… Gronda olio sulla parte anteriore della testata….

    1. Vincenzo, di solito perdono quando la guarnizione viene messa male (casi di distrazione) oppure perché la superficie di contatto tra coperchio e guarnizione è deformato (casi rari). Un coperchio delle punterie solitamente si stringe a mano perché non occorre forzare troppo i bulloni. La guarnizione poi tende a schiacciarsi subito. Falla vedere nuovamente al meccanico, magari è uscita fuori dalla guida.

  26. Ok.. Mi fa notare il meccanico che il coperchio punterie fi questi motori ha uno spessore maggiore in corrispondenza dei fori dei bulloni e x questo quando stringe nn si riesce a schiacciare la guarnigione più di tanto… Ma nn mi pare una spiegazione plausibile…

  27. Si…. Ha messo un po’ di silicone dappertutto sulla guarnizione..vediamo che succede… Il mio dubbio cmq sulla temperatura è la ventola che attacca a 97 gradi anche col bulbo nuovo… Poi stacca a 94 gradi e la temperatura scende fino a 88 con la ventola ferma e poi ricomincia a salire… Potrebbe essere un problema di “fabbrica” su questo tipo di motori? E magari è questo che a lungo andare crea danni alla guarnizione della testata?

  28. salve a tutti. Ho un problema di temperatura ad una smart del 1999 con motore 600 turbo. Premetto che è un motore che difficilmente sale di temperatura ma, ultimamente, la temperatura sale al massimo fino a lampeggiare, dalle bocchette esce aria fredda e “mi sembra” che il tubo dell’acqua che porta al motore sia durissimo. Ora, potrebbe essere un difetto della valvola termostatica che è rimasta aperta? o magari la pompa dell’acqua? Un’altra cosa: ho portato la macchina in un paese dell’est dove in nverno fa molto freddo (in italia la usavo a 0 mt slm….) e ho notato che dopo una notte a meno 15 l’acqua nella vaschetta del radiatore (sicuramente priva di antigelo) era diventata come una granita. Magari la somma di queste cose…….

  29. Ok grazie, speriamo sia solo quella….. Con L’occasione faccio spurgare il circuito e faccio mettere antigelo concentrato che qui la settimana scorsa ha fatto meno 17…

  30. Salve, ho una fiat bravo 2.000 165cv e mi è successo la seguente cosa:
    mentre ero in autostrada a 140km/h stavo per sorpassare un auto e la macchina era come morta…guardo la temperatura ed era oltre la metà quasi vicino al rosso.Rallento e dopo nemmeno 20 secondi la temperatura si rimette al centro come di solito. Poi ho fatto altri 30/40km a 150/170km/h ma la macchina andava perfettamente. A distanza di una settimana mentre ero in una strada statale mi accorgo nuovamente che la temperatura era salita nuovamente. Mi fermo da parte e metto l’auto a folle ma la temperatura anzicchè diminuire saliva e a volte scendeva.Dopo circa 1 minuto riparto anche se la temperatura era alta e dopo nemmeno una 20ina di secondi la temperatura si assesta al centro come di solito. Purtroppo però in questi giorni mi accorgo che le ventole sono sempre accese e questo mi fa capire che c’è qualche problema. Dopo circa 5 minuti da quando l’accendo si attacca la ventola e non si stacca più a meno che spengo la macchina.A questo punto porto l’auto in officina e mi dicono che il problema potrebbero essere tanti: Bulbo, valvola termostatica o pompa acqua. Collegano l’auto al computer e vedono che la temperatura dell’acqua è a 88°. Con accelerate sta sui 88/90°. Ma la ventola in quei 3/4 minuti non si è accesa. Poi il meccanico fa una prova: Stacca il tubicino sopra la vaschetta del liquido del radiatore e si accorge che il liquido a folle non esce per niente.con accelerate molto forti ne esce quasi la metà della portata del tubo. A questo punto mi dice che è la pompa rotta cioè che le ventoline che sono all’interno della pompa si sono deformate o rotte e praticamente non tira il liquido molto bene. A questo punto mi dice di cambiare pure la distribuzione dato che per smontarla si devo fare lo stesso lavoro. L’auto ha quasi 7 anni con 63.000 km circa.
    Mi chiedo siamo sicuri che è la pompa oppure è il bulbo o la valvola termostatica? Infine volevo puntualizzare che circa 6 mesi fa ho avuto un problema con il radiatore. Aveva un piccolo buco e perdeva.anzicchè sostituirlo ho messo del liquido per turare le falle. non mi ricordo la marca ma era americana. Con quello ho risolto ed ha tappato il radiatore. Dopo circa 3 mesi però ho avuto un’altra rottura ma nel coperchio dello scambiatore di calore.Cioè è una specie di coperchio nero di plastica che va attaccato allo scambiatore di calore grande quanto una mano. Ora mi chiedo ma non è che questi problemi sono stati causati dal liquido che ho messo per turare il buchino del radiatore? Però devo dire pure che da quando ho cambiato il coperchio dello scambiatore di calore il liquido refrigerante è stato tutto sostituito quindi il liquido per turare non era più in circolo.
    Comunque voglio capire se secondo te è anche la pompa dell’acqua il mio problema.Grazie
    ciao

  31. Ma allora perchè esce poco liquido dal tubicino sopra la vaschetta?
    A me hanno detto perchè la pompa non tira bene dato che le alette si saranno rotte o deformate…..
    Tu pensi allora che la ventola è sempre accesa perchè non è stato messo bene il liquido nel circuito? Quindi è una questione di spurgo?

    1. Luca se la pompa è rotta lo sapremo solo se verrà smontata. Le ventole rimangono accese quando il liquido refrigerante manca o perché non circola. Rimettete l’acqua, fate lo spurgo e provatela di nuovo. Se il motore si scalda di nuovo e dal tubicino di recupero arriva poca acqua provate a smontare la pompa.

  32. Ciao, ho una Lybra 1.9 jtd del 2004, e da poco quando faccio una salitina mi salke la temperatura fino al massimo, mi sono fermato e con motore acceso al minimo dopo un po scende come se si aprisse il termostato. Un manicotto è freddo e uno è molto caldo, sarà il termostato da cambiare ? Grazie

  33. Grazie Giuliano, lo cambio subito e ti faccio sapere. Grazie specialmente per la rapida risposta, ti prenderò come punto di riferimento.

  34. Ciao Giuliano, ho acquistato il termostato e l’ho cambiato, se esiste un santo dei meccanici era con me!!! Si perché attaccato al bullone del termostato c’era anche un altro pezzo del tubo della turbina che per smontarlo…….Comunque ce l’ho fatta, ho rimontato il tutto, ho riabboccato il liquido tra l’altro molto pulito e ho fatto le prove su strada un po in salita per vedere l’effetto.
    Con mia sorpresa il problema sembra migliorato, arriva più velocemente a 90 gradi ma se la tiro mi va oltre e manifesta nuovamente la differenza di temperatura dei due tubi del radiatore…Ci sarà da cambiare anche la pompa? Come si puo vedere che non fa circolare il liquido? Grazie.

  35. In vari forum si parla dell’aria intrappolata nel circuito, o di radiatori otturati, inoltre non riesco a capire la direzione dell’acqua non ho trovato uno schema chiaro. Nella mia lybra non c’è una benché minima perdita di liquido. Prima di mettermi a cambiare altri pezzi vorrei una certezza maggiore, ma come fare? Grazie

    1. Andrea, solitamente se l’auto ha qualche anno si procede con la pulizia dell’impianto di raffreddamento. Porprio il mese scorso una nostra officina affiliata ha risolto un problema simile in questo modo, mentre altre dove era stato precednetemente il cliente, proponevano la sostituzione della guarnizione della testata.

  36. Grazie Giuliano, farò una pulizia del circuito e rimetterò il liquido nuovo e poi vediamo, la guarnizione dovrebbe essere buona, non vedo olio nel liquido, o almeno a occhio nudo non ne vedo. La mia paura è che le palette della pompa siano rotte almeno alcune e cosi non riesca a trascinare il liquido a sufficienza, che dici potrebbe essere?

  37. Grazie Giuliano, allora probabilmente è una questione di aria nel circuito. Proverò a riempire la vaschetta di più e con la macchina in moto aprire il tappino sul radiatore e poi quello sul tubo del radiatorino per il riscaldamento fino a quando non vedo uscire solo liquido senza bolle d’aria. Pensi che cosi possa andare?

  38. Buonasera, ho una Renault Clio a gpl del 2012 un mese fa sono stati sostituiti gli iniettori dopo 15 giorni la macchina ha avuto una perdita di olio e il meccanico ha trovato una perdita dal gruppo puntinerie (scusate forse non si chiama così ma non ricordo) mi ha sostituito la guarnizione e andava tutto bene, ritirata il venerdì il lunedì mattina arrivò a lavoro e mentre sto parcheggiando sale improvvisamente la temperatura del acqua si accende la spia e in un secondo scatta la ventola e la temperatura scende. La sera riporto la macchina al meccanico che la prova e non succede niente, per lui va tutto bene, il giorno dopo stessa cosa, ho deciso allora di cambiare meccaniche il secondo meccanico mi ha detto che potrebbe essere il termostato, premetto che la macchina ha 70000 km e non ha mai avuto scaldate ecc, secondo te sarà solo il termostato? Spero che non sia qualcosa di più grave. Grazie

    1. Mi sono dimenticata una cosa, l acqua non è stata mai rabboccata perché non scende mai quindi non ci sono perdite.

        1. Grazie mille per la risposta, domani la porto dal meccanico e spero sia veramente quello, cavolo non è vecchi ma nell ultimo mese quasi 800€ di riparazioni ?

  39. Ciao, ho ritirato la macchina e mi hanno sostituito il termostato, la cosa bella è che tornando a casa mi ha rifatto lo stesso problema ed in più mi si è accesa la spia del air bang, ho aperto il cofano acqua perfetta e motore freddo, ci ho fatto pochi chilometri, domani la devo riportare, questa auto non si capisce cosa ha.

  40. Si sì stasera la riporto, speriamo che risolvano il problema, continuo a spendere soldi senza avere la macchina a posto.

  41. Buongiorno, volevo aggiornarti sulla macchina, ho riportato la macchina dal meccanico che ha reset tanto e riprogrammato la centralina, ma ieri sera, dopo due giorni, si è rialzata la temperatura, motore freddo e acqua ok, domani la riporto di nuovo ma cosa può essere? Non ci capiscono nemmeno loro che sono Renault, in più da venerdì è ripartita la perdita D olio sempre dalla stessa guarnizione che ha sostituito L altro meccanico quindi martedì devo riportarla anche a loro e ho detto che non ho intenzione di spendere altri soldi, hanno fatto un lavoro fatto male e non trovo giusto dover pagare nuovamente, ti è mai successo che una macchina facesse così dopo avere cambiato il termostato? Grazie

  42. Si il bulbo è stato cambiato, se non lo sanno loro che fanno quello di lavoro non so più cosa pensare, sto solo spendendo soldi e non risolvo, domani la riporto per la perdita D olio e poi di nuovo alla Renault, un altra domanda, quando mi si accende la spia e sale la temperatura anche se L acqua e fredda il motore ne risente? O è solo una cosa elettrica che fa accendere la spia?

  43. Mio marito ha richiamato la Renault, gli hanno detto che a questo punto pensano che sia la perdita del olio che fa contatto da qualche parte e di riportarla da loro dopo aver fatto risistemare la perdita domani, spero che non ci sia altro.

  44. Eccomi ad aggiornarti, allora la perdita del olio non veniva dalla guarnizione del coperchio punterei sostituita prima ma dal paraolio del albero a camme che in precedenza il meccanico non aveva visto infatti non abbiamo pagato la lavorazione di ieri, quindi perdita olio sistemata e speriamo sia la volta buona, stasera riportata alla Renault, da sabato non ci ha dato più problemi nell alzamento del acqua e ci ha detto che reset tanfo la centralina a volte succede che ci vogliano un po di giorni perché si sistemi, spero che sia così, e visto che la macchina va bene dice di non toccarla che è megliooooo, grazie mille per i tuoi consigli.

  45. salve me chiamo hassan, ho una ford festa 2102 gasolio il radiatore si svuota e senza nessuna perdita di acqua , la spia di allarme alta temperatura si accendo, non capisco come posso risolverla, ho bisogno della tua esperienza per una soluzione alla mia problema grazie

  46. Buonasera, se posso, vorrei chiedere un consiglio, premetto che l’auto ha 23 anni e ben 250k Km:
    avevo notato da un po, che la temperatura del refrigerante della mia auto, saliva un po oltre il normale, e spesso capitava che buttasse fuori liquido dalla vaschetta di espansione, ma visto che la ventola si attaccava e la temperatura scendeva, non mi sono preoccupato.
    Circa un mese fa, mi ha diffettato il tappo del radiatore che ormai logoro, lasciava passare il liquido di raffreddamento verso la vaschetta di espansione, immaggino a pressioni/temperature molto inferiori a quelle prestabilite.
    Sostituito il tappo, ho notato che da fermo o a bassa velocita in colonna, la temperatura era comunque un pò più alta del solito.
    Il meccanico stavolta mi ha parlato del termostato che restava chiuso (!), chiarendomi il rischio che ho corso per l’auto..
    ed è stato rimosso per poter continuare ad utilizzarla.

    Mi è stato consigliato di installarne uno, magari con la temperatura di intervento più bassa degli 88°C, e ne ho trovato uno che interviene a 83°C.

    Cosa mi consigli?

    grazie in anticipo

  47. Ciao.ieri la temperatura della mia auto si alza molto velocemente arrivando oltre il massimo. Mi fermo ed esce un pó di vapore dal cofano. La faccio raffreddare ma appena giro il quadro la temperatura torna oltre il massimo. Cambio il sensore della temperatura e la temperatura scende al minimo ma appena faccio qualche km(3/4) la temperatura sale troppo rapidamente raggiungebdo il max mentre il livello dell’acqua rimane lo stesso. Cosa puó essere? Oltre la guarnizione della testata bruciata? Ho notato che il tubo che va al radiatore é caldissimo ma quello uguale che si trova piú in basso é appena tiepido e la ventola attacca solo allo sfiorare del “rosso” della temperatura

    1. Veronica potrebbe essere il termostato che non apre. I tubi dell’acqua dovrebbero essere tutte e due caldi, invece uno rimane tiepido perché il termostato non fa passare l’acqua. Non forzare oltre l’auto altrimenti rischi di danneggiare la guarnizione della testata.

  48. Ciao giuliano io oh voyager non riesco a capire perché quando vado a 130-140 la temperatura sale fino a segnare la spia cosa può essere solo in autostrada succede

  49. Ciao, ho una Peugeot 206 2000 turbo diesel del 2002. La temperatura dell’acqua si alza fino al massimo e si accende la spia dello stop e si riabbassa dopo pochi secondi, soprattutto dopo aver percorso pochi chilometri e 5 minuti di viaggio. Si sente il rumore forte della ventola anche a motore spento. Sono andato in officina e preso e prenotato per settimana prossima per sostituzione bulbo e termostato. Si sente anche un rumore al motorino di avviamento sostituito 3 anni, che si sente solo con la prima marcia. E’ corretto quello che mi è stato riferito in officina ? o c’è qualche altro pezzo da sostituire ? Di solito la temperatura per diesel non dovrebbe essere al massimo 78/82 ?

  50. Ho una Mazda 2 prima serie 2006 benzina GPL …sento una perdita di aria al motore che e constante(fffffffffffffffff)due mesi prima ha iniziato a sta a 1000 giri il minimo che prima si stabilizzava a 800 giri non so qualle e il problema… A volte mi fascio un po di strada e se mi fermo il motore rimane suoi giri 1300. 1500 se spengo il motore e poi la riuscendo si stabiliza a 1000 seno rimane la….ciao

  51. Buonasera a tutti, ho una Ford Mustang GT 4.6 V8 del 2005, lo scorso weekend ho fatto un tour sulle Alpi, come arrivo sulla cima del passo Staulanza vedo pisciare da sotto l’auto il liquido refrigerante, apro il cofano avevo il liquido nella vaschetta al massimo e fuoriusciva dal tappo da quanto era in pressione. Faccio la discesa per farla raffreddare e tutto ok. Ho notato che la ventola non parte, si accende e parte solo con l’aria condizionata altrimenti zero, sono indeciso se il problema è il termostato o il bulbo della temperatura cioè il sensore temperatura del motore ECT.
    L’auto ha oggi 43.000km originali anno 2005. Cosa potrebbe essere secondo voi? Ho valutato anche la valvola termostatica ma spero e credo non sia quella. Grazie

    1. Aggiungo che dalla diagnosi non ci sono errori, fusibili ok, manicotti ok….. il colmo è che la lancetta della temperatura stava sempre dritta perfetta a 90° anche se magari era a 130°!! Preoccupante… non sto dormendo perchè mi fà paura che si possa rovinare la guarnizione di testa, anche se danni non ne ho fatti per fortuna.

      1. Si si quello sicuro il problema è quale officina e quale meccanico… ho sempre lavorato nell’automotive ma c’è una bassissima qualità di meccanici nella mia zona… ne ho interpellati 4 e tutti e quattro non sanno… per loro si dovrebbe smontare e cambiare mezza auto senza indovinare qual’è il problema. Io ho ordinato termostato e sensore temperatura motore, ho guardato oggi per cambiarmelo ma non è semplice (i tagliandi ecc me li faccio io) so un pò lavorarci ma fino ad un certo punto non sono meccanico.
        Secondo Lei Giuliano è da escludere il termostato? Oggi ho riprogrammato la centralina con il software professionale Ford ma in ogni caso la ventola non parte, solo se accendo l’aria condizionata ma è un canale diverso, errori zero, perdite di acqua zero. Lancetta sul tachimetro acqua motore sempre tutto ok, computer di bordo non da problemi all’acqua ma in realtà è oltre i 90°

  52. Ciao Giuliano,
    ho una Panda del 2003 che scalda troppo. Dopo pochi chilometri si accende la spia rossa dell’acqua e devo fermarmi per lasciarla raffreddare. Dopo aver cambiato il termostato senza successo, il meccanico mi propone di rimuoverlo del tutto. Potrebbe aiutare? Da quanto ho capito, senza, il motore consuma di piu’ e si usura piu’ in fretta. Grazie

  53. Ciao Giuliano. Citroen c3 II 2010 1.4 53 kw. Ho un problema con l’impianto di raffreddamento. Da macchina fredda, a folle, la temperatura sale fino a 90° e attacca la ventola riportandola sugli 88°. Inizio ad andare in giro e la temperatura sale, fino a 96-97°. Fermo l’auto e lascio in folle. La temperatura lentamente sale fino a 105-106° per poi attaccare la ventola e staccarla intorno ai 100°. Ho già cambiato il sensore della temperatura. È normale che il motore lavori a queste temperature?
    P.s. siccome non è previsto l’indicatore di temperatura sul cruscotto ho utilizzato un ELM327 Bluetooth per leggere quella rilevata dalla centralina
    Grazie

  54. Buona sera Sig. Cosimetti

    Avrei da farle una domanda in riferimento proprio al termostato, le racconto in breve la storia.

    ho acquistato una VW POLO anno 2000 con 174.000 km a metano che però fin dall’inizio mi ha dato problemi di vario genere, fra cui problemi di elettronica (alzacristalli elettrici difettosi, luci interne malfunzionanti, tergicristalli bloccati), problemi relativi al minimo del motore che non reggeva e problemi vari con la temperatura dell’auto.
    un paio di volte mi ha pure fatto delle grandi fumate bianche dal cofano.

    tenga conto che io quest’auto dalla data di acquisto l’ho guidata circa 2/3 settimane perchè i restanti 3 mesi effettivi di acquisto l’autovettura è rimasta ferma in officina (ovviamente, l’officina della concessionaria dove ho effettuato l’acquisto)

    L’ultima volta che mi hanno restituito l’autovettura, mi hanno liquidato dicendomi di stare tranquillo e che la mia auto finalmente era a posto e senza più problemi, dicendomi che il problema essenziale era il termostato e che lo avevano prontamente rimosso per evitare futuri surriscaldamenti dell’auto e che per la stagione non c’erano problemi in quanto le alte temperatura estive avrebbe lavorato al posto dello stesso.

    fidandomi del meccanico e del titolare dell’autosalone sono tornato a casa percorrendo circa 20km con successiva fumata bianca del motore, al che, mi sono immediatamente fermato e dopo circa 20 min ho riempito nuovamente la vaschetta dell’acqua e sono arrivato fino a casa percorrendo ancora 500mt. circa.

    parcheggiato sono rientrato a casa e dopo nemmeno 10 min. un vicino mi chiama dicendo che la mia macchina sta prendendo fuoco, di corsa scendo e noto delle gocce che colano dal cofano, poco più sù della ruota anteriore lato guida, ovviamente non avendo mezzi idonei la mia macchina viene avvolta completamente dalle fiamme.

    vengo al dunque. è possibile che sia stata la rimozione del termostato a causare l’incendio?
    o meglio che la rimozione del termostato abbia scaturito altre problematiche che hanno fatto si che altre componenti potessero prendere fuoco o cose simili?

    mi scuso se mi son dilungato ma sono voluto esser preciso in quanto per me una vicenda delicata!

    spero in una sua risposta in quanto professionista del settore.

    la ringrazio anticipatamente augurandole una buona giornata.

    Guglielmo

      1. grazie della sua risposta innanzitutto.

        da quanto mi hanno detto, nelle svariate volte che me l’hanno tenuta hanno fatto manutenzioni varie e l’asportamento del termostato.

        Cosa più importante, pochi giorni prima dell’incendio, mi avevano assicurato che mi avevano rettificato la testata, anche se secondo me non era vero in quanto l’azienda che me l’ha venduta non godeva di buon nome, tutt’altro (io ero allo scuro del loro cattivo nome).

        è possibile quindi che la testata non essendo stata rettificata abbia scaturito qualcosa di anomalo e abbia fatto partire l’incendio?

        ricordo che massimo mezz’ora prima dell’incendio la macchina aveva fatto una gran fumata bianca dal cofano e io mi son fermato all’istante e aspettando circa 20 min ho riempito la vaschetta dall’acqua.

        Una cosa che ricordo e che appena parcheggiato la macchina, ho toccato il cofano sul lato guida e ricordo che era molto caldo, ma non detti troppo peso al calore in quanto, nella mia ignoranza, pensavo fosse dovuto alla fumata bianca poco prima accaduta.

        è possibile che abbia addirittura viaggiato per quei 500 mt. con un inizio di incendio già in corso?

        Ringrazio ancora una volta per la sua risposta!

        Guglielmo.

  55. Guglielmo Cerretti

    grazie della sua risposta.

    Comunque prima della rimozione del termostato, mi avevano assicurato che mi avrebbero pure rettificato la testata, cosa che secondo me non hanno mai fatto, in quanto l’autosalone non gode di buon nome (non sapevo assolutamente che erano mal visti).

    Ricordo che avrebbero dovuto rettificarmi la testata una settimana prima dell’incendio, è possibile che dopo la rettifica il motore possa avere problemi di surriscaldamento o che addirittura la vettura possa prendere fuoco?
    ho letto da molti altri siti che dopo la rettifica un motore percorre tranquillamente e senza problemi altri 150.000 km.

    Ricordo pure che appena parcheggiato scesi per toccare il cofano dal alto del guidatore e ricordo pure che era molto caldo, ma non gli diedi troppo peso perchè una mezz’ora prima aveva fatto quella gran fumata bianca.

    quindi ora che penso è possibile che ho viaggiato per circa 500mt. con un inizio di incendio nel cofano?

    Ringrazio in anticipo per la sua risposta.
    Guglielmo

  56. Ciao, ho una fiat multipla jtd 2001. Quando avvio la macchina la temperatura dell’acqua mi segna1 tacca e dopo una decina di chilometri mi segna la seconda tacca e la ventola non parte mai neanche con aria condizionata accesa. Controllato la ventola ed e funzionante. Ho fatto da poco la cinghia di distribuzione e cambiato la pompa dell’acqua. Voleva sapere se e perche rimane cosi bassa la temperatura dell’acqua. Grazie.

      1. Il mio meccanico mi ha cambiato solo il bulbo della temperatura termostato e adesso la ventola parte solo la seconda velocità a 5 tacche invece quando accendo l’aria condizionata la ventola non parte e si scalda troppo il rele di bassa velocità. Mi ha detto che e un problema elettrico e non ha avuto tempo di controllare.Secondo lei cosa può essere che fa scaldare il rele di bassa velocità della ventola radiatore? Grazie Giugliano.

  57. Ciao Giuliano, ho una Vw Sharan 2003 sempre andate bene.
    E’ da circa un mese che se la “tiro un po” la temperatura sale e poi prima di arrivare al massimo torna 90 (valore standard), come se la ventola attaccasse troppo tardi. Dopo che fa questa cosa per 5-6 gg di fila mi segna che la vaschetta dell’acqua è vuota. Effettivamente devo rimpinguarla per almeno un litro e mezzo!!! Quale può essere la causa? Se cambio bulbo e termostato risolvo oppure c’è di mezzo il radiatore ?
    Grazie!!!!!

  58. salve sig Giuliano da un po di giorni mi sono accorto della mia ford fusion 1400 tdi del 2003 che quando spengo il motore sento la ventola girare.questa mattina ho aperto il cofano metto in moto e la ventola gira.la spengo e si spegne la ventola,la rimetto in moto e parte anche la ventola,cosa può essere? grazie in anticipo

        1. Giovanni l’auto va visionata in officina per vedere con calma quali sono le cause del difetto. Da dietro una tastiera e leggendo i tuoi precedenti commenti, farei controllare la parte elettrica che porta corrente alle ventole, magari è il relè che rimane chiuso e manda corrente continua anche quando l’auto è fredda. Se non viene controllato non si possono fare altre ipotesi.

  59. Buongiorno espongo il mio problema, ho una Fiat Multipla Natural Power, e sono diversi inverni che si ripete lo stesso problema, nei tragitti un po più lunghi la temperatura del liquido arriva a temperatura, si accende la ventola e poi non si spegne più tanto che il liquido di raffreddamento si raffredda completamente e l’alimentazione entra a benzina perchè sente come se il motore fosse appena avviato. Avete consigli da darmi? grazie per questo bellissimo forum

      1. Grazie Giuliano, infatti se spengo il quadro per qualche secondo la ventola non si riaccende appena riparto ma solo quando torna a temperatura

  60. Buongiorno.
    Quanto ci mette il Multijet in inverno a scaldarsi? Mi spiego meglio: ho da pochi giorni una Giulietta 1.6 Multijet 105 CV.
    Questa mattina presto con una temperatura vicina allo zero ci ha messo un po’. Forse troppo? Ho fatto 25 minuti di intenso traffico cittadino. Dopo dieci minuti circa di marcia la lancetta si è assestata a 90°C (e lì è rimasta fissa) Ma l’aria calda dalle bocchette ci ha messo un bel po’ per uscire. Inoltre a fine tragitto ho aperto il cofano e ho notato che la vaschetta del liquido del radiatore era fredda o comunque appena tiepida. E’ normale? Idem un po’ tutto il motore non emanava calore.
    Col motore a benzina che avevo prima il liquido radiatore dopo 25 minuti di tragitto (anche in inverno) sarebbe stato bollente.
    Grazie.

  61. Salve da qualche giorno la mia peugeot 308 HDI 1.6 anno 2008 cambio autoimatico mi presenta un problema con la lancetta della temperatura. A freddo, di prima mattina, non appena premo il tasto del telecomado per aprire le portiere la lancetta della temperatura dell’acqua sale ad 80. Pur accendendo e spegnendo la macchina la lancetta non scende. Camminado dopo 4 KM la temperatura arriva a 110 senza che nessuna ventola parta. Ho provato a fermarmi e a toccare i tubi ma non sono caldi e ho aperto anche la vaschetta del liquido refrigerante che risulta essere tiepido.
    Ogni mattina quindi spengo la macchina e dopo 1 minuto esatto si sente un rumore elettrico che dura 5 secondi. Accendendo la macchina la temperatura ritorna magicamente a 70.
    Lo fa tutti i giorni come mai?

      1. Grazie Giuliano, ma il bulbo può mandare un segnale scorretto alla lancetta del cruscotto prima ancora che io accenda la macchina? Perché la lancetta sale prima ancora che io metta le chiavi nel quadro nonostante la macchina sia stata una notte ferma.

  62. Ciao Giuliano sono Mario e ho un volgswagen passat 1999 sono due giorni che temperatura non va piu di 90 ma con motore in moto rimane sempre all inizio se facio un po di strada si alza ma poco,puo essere termostato ho qualcos altro.grazie..

  63. LUCA GAMBERONI

    Salve, ho una Seat Ibiza 1.4 del 2002, da un paio di giorni ho l’indicatore di temperatura del liquido di raffreddamento che mi fa impazzire, mi sono accorto che il liquido era sotto il minimo livello,l’ho rabboccato, ma a macchina ferma (tutta la notte) all’accensione la lancetta si sposta fino ad arrivare a 130°C con accensione spia e segnalazione acustica.Poi tutto di colpo torna sotto i 50°C .
    invece quando sono in marcia la lancetta continua ad oscillare tra i 50 e i 130 + segnale acustico e perdita di potenza dal motore.
    cosa può’ essere? devo portarla immediatamente presso un’officina ?
    grazie

  64. Salve Signor Giuliano
    ho una Nissan micra.
    che ultimamente ha perso olio dal tappo della vaschetta sporca esternamente, ho trovato una guarnizione al silicone consumata. ed era al minimo al minimo
    e quindi e venuto a mancare un litro di acqua.
    e salita la temperatura. mi sono fermato, ho fatto raffreddare e aggiunto acqua.
    il liquido non presenta presenza di olio.
    ho messo a pressione e va bene
    l’auto ha 15 anni, e presenta tubi del sistema di raffreddamento usurati.
    comunque la temperatura mantiene ed è stabile, ma non ho fatto ancora nemmeno 2 kilometri.
    il problema che da freddo a temperatura di accensione ci impiega 27 minuti come da copione, ma dopo la ventola si accende ripetutamente ogni 2 minuti, in un tempo di 30 secondi. forse aria con ben spurgata, o metallo residuo che fa incantare la valvola. nel dubbio prima di smontare, volevo chiederlo se il caso di sostituire la valvola o spendere tempo capire se devo fare meglio lo spurgo.
    premetto che nelle precedenti problemi sputava acqua nella vaschetta dell’acqua.
    grazie per la risposta.

  65. Sig. Giuliano,

    Le chiedo cortesemente se mi può aiutare.
    Lancia musa 1.4 16v benz.
    In inverno accade questo: lancetta temperatura morta, non si muove, quindi è a zero, dopo un po’ segnala avaria motore e attacca la ventola.
    Solitamente lo fa dopo una breve sosta e con temperature esterne basse.
    Inoltre gpl non attacca.
    Quando accade questo devo camminare un po’, poi fermarmi, spegnere e accendere il quadro diverse volte, e ad un certo punto la lancetta si alza, la ventola non attacca più, ed il gpl si avvia.
    Domanda: E’ il sensore ? quanti sensori ci sono? in officina mi hanno detto che devi prima capire quale sensore della temperatura è !

    grazie molte Francesco

  66. Buongiorno, ho un kangoo 1.9 D 65 hp del 2002. Il problema è sorto in autostrada ai 100 kmh, la temperatura è arrivata ad accendere la spia. Nella vaschetta dell’acqua è presente olio melmoso. Il meccanico Renaul dice che quel modello di kangoo non é fornito di scambiatore acqua/olio e che puo essere la valvola termostatica oppure un taglietto della guarnizione della testata. Mi chiedo cosa c’entra la valvola termostatica con l’olio nellacqua ? È possibile che il meccanico si riferisse a tutto il gruppo di tubi che contengono all’interno il termostato e che proprio quuesto gruppo di tubi funge anche da scambiatore acqua/olio ? Altre opinioni su internet parlavano di scambiatore di calore che non capisco dove sia ed a cosa serve. Il furgoncino non fuma assolutamente e nell’olio motore non è presente acqua.

  67. Buon giorno dopo aver cambiato la valvola termostatica alla mia punto 1.2 16 valvole anno 2000. Ogni tanto ho problema di temperatura alta e mi consuma acqua.

  68. Ciao Buongiorno,
    Io ho una Fiat punto 75 che ha tanti anni e tanti km, pochi mesi fa mio padre ha fatto cambiare il motore perché quello originale era fuso, adesso ho un problema tecnico con il riscaldamento e raffreddamento del motore,a quanto pare il meccanico si è dimenticato di fare tutte le prove del caso.
    Il mio problema principale era la valvola termostatica che era rimasta incastrata aperta(per fortuna) ed è stata sostituita e ho sostituito anche il bulbo, sensore della lettura della temperatura, e tutto quello che ne segue.
    Passiamo al problema la lancetta della temperatura in marcia rimanse sotto alla metà cioè arriva un pelo più su della prima lancetta,mentrese sto fermo al semaforo oppure in cosa la lancetta superar metà fini a far partire la ventola di raffreddamento, come posso risolvere questo problema?
    Attendo tue notizie grazie mille Christian.

      1. Ciao scusa il ritardo in risposta si in marcia,sta basso sulla prima tacca dell’indicatore mentre prima saliva fino a quasi metà e poi si assestava un po’ sotto alla metà.
        Cosa può essere?
        Grazie mille in anticipo per la risposta.
        Christian

  69. GIULIANO SCIVOLA

    Salve,ho una seat ibiza del 2000,la temperatura sul cruscotto non si muove,rimane sempre a 60°anche se vado in movimento,dipendera’dalla valvola termostatica?Grazie

  70. salve, sono maurizio ho una lancia zeta 2000 benzina motore RFV (peugeot) la macchina è del 1999, il problema è la temperatura dell’acqua che sale oltre i 100 gradi ho sostituito il termostato e uno dei tre sensori di colore marrone
    levando il connettore di questo la ventola partiva alla velocità massima, dopo la sostituzione del termostato la temperatura saliva come prima e la macchina perdeva potenza.dopo la sostituzione del sensore marrone a circa 100 gradi le ventole partono a mezza velocità è normale?
    la temperatura di innesco della ventola si può regolare? magari dalla centralina?

  71. Maurizio Nesti

    Buonasera Giuliano sono Maurizio dalla provincia di Pisa. Ho un doblò dinamic a benzina cilindrata 1368 del 2006. Avevo una piccola perdita di acqua peraltro sempre tenuta da me sotto controllo, la vaschetta non è mai rimasta senza acqua. Fatta controllare dal mio meccanico, cambiato il pezzo che si era rotto e dopo aver cambiato oltre alla pompa dell’acqua anche tutti i bulbi sensori e cose varie che riguardano il circuito di raffreddamento e appurato che la guarnizione di testa non è bruciata, dopo 5 minuti che viaggio la temperatura dell’acqua sale a 90 gradi ( siamo al 19 agosto) e naturalmente parte la ventola. Ho notato una cosa però, che subito dopo 2 minuti che ho acceso il motore se attacco il condizionatore parte subito la ventola. Non credo sia normale. Riferito al meccanico mi ha detto che dovrebbe essere un problema elettrico perche perdite non ce ne sono piu, il livello dell’acqua nella vaschetta è sempre il solito pertanto crede che sia un problema elettrico. Vorrei un suo parere. Grazie anticipatamente per la risposta

  72. Salve, ho una vw polo 1.4 tdi 51 kw dell 2007, e da un mese che ho notatto che perde aqua, ma se guardo soto non vedo nessuna goccia di aqua, questo mi succede di spesso quando lascio la auto fermata due o tre giorni, o se provo a salire su qualche strada fuori di citta, invece in autostrada non ho notatto problemi. Cosa puo essere , oggi vado a cambiare il termostato per prima. Grazie.

  73. Salve Giuliano, ho una polo tdi 1400 75 CV del 2005….l’ho comprata da un privato e non mi è andata granchè bene (una marea di cose da fare)….comunque abbiamo notato un problema e cioè che la temperatura non saliva quasi per nulla….allora durante i vari lavori da fare abbiamo anche deciso, insieme al meccanico, di cambiare il termostato; con grande sorpresa si è visto che il termostato vecchio aveva due buchini (quindi l’acqua passava continuamente)….il problema è che ora anche con il termostato nuvoo, la macchina seppur accesa ore a minimo la temperatura si piazza sui 90 gradi e la ventola non attacca fatto il ponticello sul bulbo funzionano).
    Sotto diagnosi col computer si è visto che la temperatura oscilla tra gli 84 e gli 86 gradi non di più….domanda è per questo che la ventola non parte? Cosa comporta in tal senso? La causa puo’ essere una variante al circuito dell’acqua che è stato fatto (ci sono due tubi uno grande e l’altro quello di recupero della vaschetta che sono tipo binario morto con due tappi che li chiudono e che non sono collegati)?????
    Grazie anticipatamente per la eventuale risposta

    Ps: puo’consigliarmi una officina delle vostre…..sono a Roma

    1. Ciao Francesco, attualmente stiamo verificando la possibilità per collaborare con qualche network di officine secondo i nostri criteri.
      In riferimento al tuo problema, si c’è da controllare le ventole e il bulbo ed eventuali relè. Ma sono cose che chiaramente deve vedere un meccanico di persona.

  74. Salve,ho un opel astra j 1.6 benzina del 2010…ho notato una cosa strana:usando torque per android a motore caldo mi segna una temperatura dell’acqua di circa 105 gradi,mentre la lancetta della macchina si assesta sempre ai 90 e da li non si muove,l’auto non mi ha mai dato problemi e mai nessun errore dalla centralina,cosa puo essere?sbaglia torque o secondo voi c’è qualcosa che non va?
    Grazie 1000!

  75. Penso che il 50% delle risposte sono senza o con poche cognizioni in materia di termostato….! Oppure, forse il meccanico non ha tempo..!

    Il termostato non deve essere mai tolto, neanche d’estate.. se non per provare eventuali lesioni come testa/monoblocco/collettore/ecc. e tale prova deve essere effettuata esclusivamente da meccanici capaci e non da ricambisti come la maggior dei meccanici di oggi che vanno per esclusioni e non per conoscenza “CERTA”. Se la ventola non parte sotto i 90°C, e’ forse perche’ la gradazione di avvio delle ventole (comandate da bulbo) e’ piu’ alta;

    Comunque in tutti i casi conviene sempre misurare la temperatura con un termometro laser all’entrata e all’uscita della valvola termostatica, le ventole partono nel momento in cui le due gradazioni sono uguali, e comunque in mancanza di laser se e’ tutto ok, le ventole devono partire al momento che l’acqua sta per andare in ebollizione, se i due tubi hanno la stessa gradazione e le ventole non partono e’ solamente il bulbo o il relè che lo aziona…..*ATTENZIONE* il bulbo deve avere la stessa gradazione del vecchio, come pure il termostato, la gradazione e’ stampata sopra…!

    Un consiglio spassionato…., quando andate dai meccanici, fatevi dare il pezzo sostituito, e sulla fattura fatevi scrivere che tale ricambio era difettoso, e il motivo x il quale viene sostituito….in modo che per lo stesso problema non pagate diverse volte, sia per un’eventuale errore, sia per incapacità’ di capire il vero problema, e sopratutto per tutelare il vostro portafoglio.

    Con la temperatura sotto i 90°C, il motore non rende ed e’ rumoroso, mangerà’ sicuramente olio, potete rompere guida valvole, cilindri, pistoni, fasce elastiche, bronzine, ecc…..! se il meccanico non vi comunica questo, o e’ perche’ non ne capisce niente, e in questo caso e’ perdonabile, ma se e’ bravo e non ve lo dice, sicuramente non e’ onesto…!

    Spero che tutto ciò’ possa aiutarvi

    Un vecchio meccanico…!

  76. Salve
    Ho un vw passat 2.0 fsi e con cadenza sporadica (ogni 2-3 mesi) la temperatura del motore saliva oltre i 90 gradi. Poichè il fenomeno si stava presentando più di frequente mi sono rivolto all’elettrauto per controllare il termostato del circuito refrigerante. Dopo aver effettuato un test mi è stato detto che andava sostituito il controller posizionato sulla ventola poichè, a suo dire, bruciato! Dopo aver sostituito la centralina, a distanza di una settimana, trovandomi incolonnato nel traffico la temperatura è arrivata al limite tanto da attivare l’allarme di spegnimento immediato. Fortunatamente, dopo circa mezz’ora l’auto è ripartita senza problem e ha mantenuto la temperatura dei 90°. Devo far rilevare che la vaschetta di compensazione mantiene il livello costante del liquido refrigerante. Sono ritornato in officina per rappresentare la problematica ma ora apprendo che sono le ventole che non vanno. Invero, le ventole smontate sono state sottoposte a test applicando i 12 volt ma per partire hanno bisogno di una lieve spinta “a mano”. Io ho sempre sostenuto che il problema deriva dal termostato refrigerante, atteso che, anche senza ventole, il motore lavora a 90° e a volte oscilla fino a raggiungere gli 80° per poi tornare a regime.
    Potreste darmi un vostro parere al fine di evitare di sostituire tutta la componentistica dell’auto prima di ripristinare il problema?
    …. certo è che succedono cose strane! Grazie infinite.
    Gianni

  77. Salve,
    io posseggo una fiat panda 1.2 benzina del 2005, il problemma è che dopo circa 40/50 km di autostrada si accende la spia avaria motore, la lancetta della temperatura crolla a 0 e si accende la ventola. Mi fermo spengo e riaccendo la lancetta della temperatura ritorna normale la ventola si ferma e la spia rimane accesa (la macchina non va in protezione.) Ho giá cambiato il sensore di temperatura. che cosa può essere?

  78. Buonasera,
    ho un Vojager del 2005 2800 di cilindrata con motore VM
    è da qualche mese che la lancetta della temperatura si alza quasi fino al massimo e si riabassa poco dopo tornando a metà.
    In officina mi hanno cambiato bulbo/ Termostato/ pompa dell’acqua
    Mi hanno messo il circuito in pressione e cambiato un manicotto che aveva una piccolissima perdita ma ancora non ho risolto il mio problema.
    Sono arrivato al punto di massimo sconforto,nonostante tutti questi lavori ancora spesso (ma non sempre) mi si alza la temperatura
    Mi è stato detto che può essere un problema di strumentazione ,non so più cosa pensare
    lei mi può dire qualcosa?
    La ringrazio anticipatamente

  79. Salve.ho una polo 1.4 tdi anno 2003,ho fatto fare vari lavori tra cui distribuzione pompa dell acqua,cambiato valvola termostatica,il problema e che auto sfiata dalla vaschetta quando li tiro il collo,ma quando mi fermo e accellero non esce ,in marcia sfiata. Il radiatore attacca,cosa potrebbe essere?

  80. Buongiorno hi una multipla bipower con 260.000 km. Ho avuto problemi di ebollizione saltuari. Il mio meccanico di fiducia mi ha cambiato la valvola termostatica ma senza risolvere il problema la ventola interviene regolarmente. Pulito il circuito di raffreddamento con un prodotto e risciaquato ripetutamente non si è notato evidenza di olio ruggine o altro.
    L’auto da ancora problemi. Lultima cosa che dice il meccanico è da rifare la testata in quanto si forma aria nel tubicino di arrivo nella vaschetta ma non sempre. A 160.000 quando ho acquistato l’auto usata e rotta due anni fa un altro meccanico ha rifatto la testata e gli chiesi di sostituire le sedi delle valvole da alluminio in acciaio poiché mi informai che la prima serie della multipla si danneggia la testata per questo motivo. A questo punto dubito che quel meccanico abbia eseguito il lavoro come richiesto. Per due anno non ho mai sforzato l’auto in velocità provvedendo di controllare sempre acqua e olio. Attualmente si alza la temperatura casualmente. Posso percorrere chilometri anche 120 allora e non succede nulla o in città tra il traffico. Oppure a sorpresa durante queste situazioni. O Dopo diversi giorni. Quindi per salvare il motore apro immediatamente il riscaldamento poi spengo il motore in viaggio qualche secondo rimetto in moto tutto si rimette a posto per diversi kilometri. Sono costretto a usare l’auto e il meccanico è in ferie. Appena ritorna dovrebbe intervenire sulla testata. Le chiedo e mi scusi i troppi dettagli perché il difetto non di ripete ogni giorno a parità di utilizzo dell’auto? Il mio dubbio è che non sia la testata. Ho sentito dire anche di cavitazione della pompa ma il meccanico dice che funziona ma comunque non l’ha smontata per controllarla. Cosa ne pensa di tutto ciò? Grazie e buone vacanze

      1. Quando accendo il riscaldamento si abbassa di una tacca la temperatura
        E quindi si normalizza. Quando lascio fisso il riscaldamento in una situazione di normalità avviene che comunque si alza la temperatura ma sempre in maniera occasionale. Presumo che quando tende l’auto ad andare in ebollizione forse in quel preciso momento aprendo il circuito del riscaldamento rinfresco il motore. Oggi per esempio ho usato l’auto in citta e periferia quasi tutto il giorno ma non è successo niente
        Ieri ho avuto problemi e con tutte le manovre che faccio:spegnere il motore in movimento ;accendere il riscaldamento. Sono stato costretto a fermarmi aspetterebbe un po togliere aria aprendo il tappo della vaschetta e ripartire .premetto che tutti i tubi erano caldi
        Il problema quindi non è costante .
        Giuliano ti ringrazio anticipatamente

  81. Salve
    Ho una Clio 2 serie benzina del 98 con circa 170000 chilometri. La macchina ha cominciato ad avere problemi di accensione,puzza di benzina,e ingolfamento. Alla diagnosi il meccanico ha sostituito il bulbo della temperatura.In effetti nessun problema precedente adesso è presente nella macchina. Però ,sempre all’accensione,si mette in funzione subito la ventola(indifferentemente se a freddo o a caldo) con la lancetta della temperatura già impostata alla prima tacca. Potrebbe essere un problema di termostato del refrigerante?Da un’ispezione esterna appare abbastanza incrostato.

  82. Buongiorno sig. giuliano. ho un problema con la mia audi A4 b5 1.9.TDI ANNO 2000 KM CIRCA 137,000. Questo inverno ho avuto un problema di fuorisciuta di liquido dallo sfiato della vaschetta acqua..pensando che si fosse rotta la vaschetta ne misi una nuova..ma stesso problema portata da un meccanico di fiducia che ha lavorato per 20 anni presso AUDI, mi dice e poi con successiva conferma pompa guasta quindi viene effettuato tutto il chit di distribuzione..dopo di che stesso problema si abbassava il liquido percorrendo circa 50 km.. Il meccanico mi dice forse si è pizzicata la testata…ho lasciato la machina 20 giorni ferma in garage per vedere un eventuale perdita apro il tappo della vaschetta, quindi motore freddo e a riposo sento uno sfiato e poi ruomore di acqua nel circuito e abbassamento del liquido..spiego questa anomalia a 5 meccanici tutti mi dicono che non è normale ma non sanno dirmi il problema..poi viene conrtrollata la macchina senza tappo ed escludo problematiche al motore o guarnizione della testata…Io vado in audi è compro un tappo nuovo originale..fatto questo l’acqua non scende piu’ velocemente come prima ma dopo tre settimane circa si abbassa di livello e ogni tanto la temperatura mi sale a 100-110 per qualche secondo e poi ritorna a 90. Per quanto sopra descritto ho sempre notato che il tupo superiore diventa duro e bollente mentre quello sotto dove è collocato alla valvola termostatica è sempre freddo ed inoltre il tubicino di ritorno superiore che va dentro la vaschetta non ha fluidità continua come era un tempo solo quando accellero esce liquido…infine aggiungo che ho pulito tutto il circuito di raffrddamento compreso radiatore ma ad oggi non capisco e nessuno riesce a darmi una diagnosi corretta. Il mio pensiero è che l’acqua non circola bene e mi domando se dopo 4 valvole termostatiche cambiate in sei mesi non originali ma con codice come l’originale cambiate dai meccanici,forse potrebbe essere l’eventuale causa di questo misterioso ed infinito problema???? MI SCUSO SE MI SONO PROLUNGATO E ASPETTO VOSTRA RISPOSTA..CORDIALI SALUTI VITO

      1. buon pomeriggio Giliano..non ricordo la marca ma lo acquistai tramite numero di telaio e targa della mia audi nel mio ricambista di fiducia..In merito a questo ultimo termostato che ho cambiato inizilamente la temperatura non saliva più di 70 gradi,poi dopo una settimana ritornato dal mio meccanico lo smontò controllo’ se c’erano tubi tappati soffiando con compressore ma non riscontrò nulla di anomalo. Poi nel rimontare e cambiando la posizione della valvola termostica la temperatura sale a 90…quindi per lui tutto normale…Ma come ho già spiegato non è stato cosi’ infatti la temperatura sale a 90 gradi ma lo fa in modo molto lento dopo più di quindici minuti e percorrrendo oltre i dieci km…quindi io vorrei acquistare una valvola termostica originale audi…quindi Lei mi conferma che per tutto le problematiche che le ho descritto potrebbe essere la valvola termostica????? naturlamente per la sua risposta CAPISCO che lei si potrà fare un idea in base a cio’ che ho scritto non potendo materialmente controllare la mia macchina…
        P.S. prima del quasto che ho riscontrato dall’anno scorso ad oggi faccio presente che la ia audi non ha mai avuto un problema….livello acqwua sempre perfetto..mai fuori giri o accellerate a freddo sempre manutenzione corretta….spero vivamente che con qualche suo consiglio tecnico e di esperienza potro’ risolvere questo problema…ATTENDO VOSTRA RISPOSTA CORDIALI SALUTI

  83. Buongiorno,
    ho un problema con la mia KIA RIO del 2012, km 83000.
    Qualche giorno fa ho notato che dopo più di due ore di strada (urbana e autostrada) l’aria usciva ancora tiepida nonostante fosse impostata sui 25 gradi.
    Poco prima di arrivare a destinazione ho anche iniziato a sentire odore di bruciato nell’abitacolo che durava solo qualche secondo per poi ripresentarsi dopo qualche minuto sempre per qualche secondo, e continuare così fino a che non ho spento la macchina. Ho aperto il cofano e controllato, ma a vista non c’era fumo e non si sentiva per niente odore di bruciato.
    Il giorno dopo l’aria usciva invece bollente, anche impostata sui 18 gradi, tanto da surriscaldare le bocchette dell’aria e rendere difficile toccarle; e si è ripresentato anche lo stesso discorso dell’odore di bruciato, questa volta però si è iniziato a sentire appena messa in moto la vettura.
    Sono stata all’officina KIA dove mi hanno detto che il termostato è bloccato in posizione aperta, e che quindi dovranno sostituirlo, ma che nel frattempo posso usare la macchina. Non hanno però saputo spiegarmi perché si sentisse odore di bruciato nell’abitacolo.
    Oggi ho usato di nuovo la macchina, e chiaramente non avendomi ancora sostituito la valvola del termostato il problema dell’aria fredda/bollente persiste, ma sono tornata anche a sentire odore di bruciato.
    Da cosa può dipendere questo odore di bruciato? E’ sempre collegato alla valvola del termostato? Ed è davvero possibile continuare ad utilizzare la vettura fino alla sostituzione della valvola, o rischio di peggiorare le cose?
    Grazie per un riscontro.

  84. Ciao Giuliano ho acquistato di seconda mano una ssangyong actyon del 2007 ottima auto, ma ieri sera tornando da Roma a Ladispoli in autostrada mi si è accesa la spia dell’acqua e la temperatura è andata alle stelle mi sono subito fermato ho spento il motore e riacceso è tornato tutto apposto, questo per tre volte in 45 km cosa mi consigli di fare?

  85. Ciao sono Mattia ho un problema: peugeot 308 II serie 1.6 e-hdi 115cv del 2014 la macchina funziona bene senza dare alcun segnale ma ogni tanto verifico tramite obd eventuali errori che si possano essere memorizzati>> la prima volta mi usci errore P0494 velocità 2 bassa ventola quindi vado all’officina di fiducia controllano le velocità del radiatore e notano che una non attacca e sostituiscono la resistenza della ventola. Dopo circa 10 giorni vado a verificare adesso mi compare errore P0493 velocità eccessiva ventola a questo punto mi viene il dubbio della sostituzione della resistenza in precedenza. Cosa può essere? N.B. Auto non mi segnala spie e la lancetta della temperatura e’sempre uguale.

      1. Ti ringrazio ho provato a verificare con le mani se gira bene la ventola e se ha giochi ma é perfetta..!!! Adesso sto provvedendo al cambio batteria che e ha tensione 12,2 v e dopo ricontrollerò ..!! ti ringrazio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi scoprire "7 segreti per risparmiare veramente in autofficina"?

 

Articoli correlati