Assistenza Gratuita in Officina

sospensione-servizio-assistenza-officina

Recati in autofficina in assoluta tranquillità!

Ti indicheremo un meccanico da noi selezionato che – dopo aver controllato realmente la tua auto – dovrà inviarci il preventivo in modo da poterlo analizzare. Soltanto dopo potrai decidere, senza impegno, se dare consenso ai lavori

 

Il nostro servizio gratuito di assistenza attualmente non è attivo. Di seguito trovi le modalità con la quale lo avevamo progettato. Alla fine, ti invitiamo anche a leggere le motivazioni che ci hanno portato – appunto – a sospenderlo.

ATTENZIONE: Nel frattempo puoi usufruire del nostro servizio di controllo dei preventivi che il tuo meccanico ti rilascia che, ti anticipiamo, non è gratuito.

Come funzionava il nostro servizio di assistenza?

  1. Una volta inviatoci tramite modulo la richiesta, l’automobilista riceveva una email di risposta con i recapiti dell’autoriparatore più vicino. In copia conoscenza veniva messo sia il meccanico (che poteva contattarlo per fissare l’appuntamento) e il ricambista di zona che forniva e certificava i ricambi preventivati.
  2. Il meccanico inviava a noi il preventivo in modo da poterlo controllare e certificare. In questo modo garantivamo il reale costo dei ricambi e le ore di manodopera richieste dal costruttore.
  3. Nel preventivo, l’automobilista riceveva uno sconto sui ricambi aftermarket usufruendo di una vantaggiosa tariffa oraria di manodopera. Questi dati, chiaramente, li poteva vedere sul preventivo e valutare l’offerta.
  4. Prima riceveva il preventivo certificato e soltanto dopo averlo consultato poteva decidere se dare o meno il consenso ai lavori in assoluta tranquillità.
  5. Per ogni richiesta di intervento doveva inoltrarci sempre una email utilizzando un modulo, perché a distanza di tempo potevamo sostituire per motivi disciplinari il meccanico di zona. Qualora decideva di recarsi presso una struttura tolta dal nostro network, credendo che ancora ne faccesse parte, non gli avremmo potuto garantire il controllo del preventivo (ore di manodopera, listini ricambi, sconti, ecc.) e la provenienza dei ricambi stessi. Quindi, ricordavamo sempre di inviarci una richiesta usando il modulo prima di recarsi in officina.
  6. Al termine dei lavori riceveva una fattura con 1 anno di garanzia sulla manodopera prestata dal meccanico e 2 anni di garanzia sui ricambi usati. Tutti i lavori eseguiti presso le nostre officine erano in linea con la Legge Ber (461/2010) che permette ad ogni meccanico (anche quello generico che non rappresenta nessun marchio) di eseguire interventi di manutenzione anche sulle vetture ancora coperte dalla garanzia della casa automobilistica e – quindi – far risparmiare mantenendola attiva.

Lo ripetiamo, il servizio che offrivamo era gratuito e non comportava costi di abbonamento. Ogni volta che l’automobilista veniva messo in contatto con un nostro meccanico, riceveva il preventivo controllato da noi senza che gli venissero addebitati dei costi.

Cosa succedeva se l’automobilista riceveva dei preventivi senza dare il consenso ai lavori?

Non eravamo (e non lo siamo ora) una Onlus. Tanto meno il meccanico che doveva impiegare il suo tempo per controllare l’auto e sviluppare il preventivo. Se dopo 2 preventivi rifiutati, l’automobilista ne richiedeva un terzo (per lo stesso intervento), era obbligato a pagare un importo pari al 5% del preventivo emesso anche qualora decideva di rifiutarlo (chiaramente questo 5% non veniva contemplato qualora accettava il preventivo approvando l’intervento). Nelle future richieste (quindi qualora decideva di rivolgersi nuovamente a noi dopo aver già usufruito di questo servizio ed aver pagato l’intervento) la possibilità di richiedere un preventivo ripartiva da zero.

NOTA: Nel frattempo su Internet abbiamo testato altri siti che offrono servizi che mettono in contatto automobilisti e meccanici. Tramite un articolo, spieghiamo le differenze fondamentali tra il nostro servizio di assistenza gratuita per come lo avevamo progettato e ciò che ad oggi gli altri offrono.

Scopri queste differenze => Le 5 fondamentali domande che devi porre al gestore di un sito che ti mette in contatto con dei meccanici (apparentemente) economici per testare la loro professionalità e competenza

Comunicazione di Giuliano Cosimetti

23 agosto 2016

Purtroppo, come spesso accade, trasformare in realtà un progetto nato soprattutto come missione, non è semplice, anzi spesso diventa quasi impossibile. Del resto, le grandi imprese non sono mai facili da realizzare.

Nell’ultimo anno abbiamo dato consulenza gratuita a migliaia di automobilisti. In molti casi siamo riusciti a tutelarvi dai “meccanici poco seri”. In altre occasioni vi abbiamo veicolato ed assistito presso delle officine da noi selezionate che avevano deciso di collaborare con noi attraverso quello che era (ad oggi niente di simile esiste) il primo servizio di assistenza, controllo e consulenza online presso un’officina.

Come già sappiamo, lavorandoci da molti anni, questo settore non è facile. Almeno se lo si vuole migliorare veramente. Ma il servizio online rivolto all’automobilista non può essere circoscritto in un semplice “comparatore” come tanti se ne vedono su internet. Su questi l’automobilista riceve decine di preventivi senza avere dettaglio dei ricambi e lubrificanti utilizzati e senza le dovute garanzie violando normative europee e articoli del Codice del Consumo.

Il nostro servizio era unico e non per tutti. Così lo abbiamo voluto e ideato e così lo stavamo portando avanti.

Ma negli ultimi mesi, ci siamo resi conto che il nostro partner non può essere né il ricambista, né il meccanico che ragionano ancora come se fossero rimasti agli anni ’90. Né tanto meno si rivolge all’automobilsta che cerca assolutamente un risparmio a fronte di un lavoro di dubbia efficacia, svolto male e con ricambi errati (o di scarsa qualità).

Non siamo riusciti a creare uniformemente una rete di assistenza capillare di meccanici. Certo, se avessimo voluto semplicemente essere presenti ovunque, senza selezionare le strutture, avremmo dovuto “imbarcare” di tutto. Ma questo modo di lavorare non ci appartiene. Ad esempio in molte zone d’Italia (da Nord a Sud) il meccanico vuole lavorare senza essere controllato e senza emettere preventivi legali su carta. Non vuole seguire le procedure previste da un contratto firmato.

Solo i partner di Milano si erano mostrati interessati e in grado di stare al nostro passo. Per questo li ringraziamo vivamente.

Purtroppo, mentre il mondo – soprattutto online – viaggia a velocità sostenute, questo settore ancora si muove “con il mulo”.

Pertanto attenderemo tempi migliori. Cercheremo nuovi partner. La cosa richiederà tempo ma state tranquilli che continueremo ad esistere con nuovi servizi che verranno presentati subito dopo l’estate. Nel frattempo AutofficinaSicura ha una nuova sede legale ed amministrativa: Capodistria in Slovenia dove stiamo portando avanti altri progetti nel settore automotive.

Continueremo soprattutto a darvi consulenza di cui gran parte gratuita (altri servizi più completi verranno messi in vendita a prezzi accessibili a chiunque abbia desiderio di sottoporre la propria vettura ad una corretta manutenzione e – quindi – ottenendo un sicuro ritorno economico evitando truffe e scorrettezze).

Nel frattempo, continuate a scriverci commenti sul nostro blog, a farci domande, ad inviarci email a cui risponderemo sempre.

Grazie a tutti!

Giuliano Cosimetti

Se vuoi porci ugualmente il tuo caso ed eventualmente ricevere un nostro supporto, usa questa pagina per metterti in contatto con noi.

122 commenti su “Assistenza Gratuita in Officina”

  1. io abito a Perugia,vorrei sapere se ci sono meccanici in zona a voi affiliati per far esaminare la mia auto,che ha problemi al sistema di riscaldamento dell’abitacolo.Grazie.

    1. Alessandro Cosimetti (AutofficinaSicura)

      Raul, come spiegato nella pagina del servizio, attualmente non siamo presenti in Umbria. Ma, sempre come spiegato nella pagina, stiamo lavorando per essere presenti anche lì in zona da te. E’ nostro interesse, prima di inserirle in rete, selezionare le autofficine. Come spiegato in questo articolo che ti invito a leggere => https://www.autofficinasicura.com/preventivi-meccanici-online/ a differenza dei tanti siti che presentano una rete di autoriparatori, noi non ci limitiamo a segnalare un’officina in zona, ma seguiamo l’automobilista in tutte le fasi: prima, durante e dopo. Pertanto è nostra premura conoscere bene il meccanico che dovrà lavorare secondo i nostri standard ed avere specifici requisiti.

  2. Michele Morabito

    Non ho subito bisogno di un intervento, ma sarei curioso di conoscere i meccanici convenzionati della mia zona per testare il servizio sulla prossima manutenzione: cinghia di distribuzione Nissan Qashqai 1.5DCI. Inoltre cosa ne pensate delle ‘Estensioni di garanzia’ per auto usate tipo Mapfre?

    1. Alessandro Cosimetti (AutofficinaSicura)

      Michele, nella pagina abbiamo spiegato i motivi per cui non diffondiamo i nomi degli autoriparatori che compongono la nostra rete. Lo facciamo puramente per una questione disciplinare e di controllo (gli altri siti invece neanche seguono il cliente durante gli interventi). Il servizio lo puoi testare con un’officina come spiegato nella pagina e non conoscendole tutte prima. Che senso ha?

  3. Buongiorno sig. Cosimetti, apprezzo le sue argomentazioni volte ad “acculturare” automobilisti in difficoltà, tuttavia devo testimoniare (a onor di verità e trasparenza, come da Lei auspicato nei servizi) che ho chiesto un preventivo all’ officina che mi avete segnalato e dal 20 di luglio 2015, anche dopo vari solleciti, non ho ottenuto risposta. A questo punto Le chiedo: siete sicuri di appoggiarVi a personale “serio”?

    1. Alessandro Cosimetti (AutofficinaSicura)

      Ciao Mirco, questo servizio di assistenza gratuita è stato lanciato neanche 1 mese fa mentre il tuo caso risale a luglio. All’inizio abbiamo dovuto fare dei tentativi proprio per testare la professionalità degli autoriparatori che inseriamo in rete. Motivo per cui, come avrai letto nella pagina, attualmente non siamo presenti ovunque in Italia. Molte strutture su cui veicolavamo dei contatti (senza pretendere nulla dal meccanico tra l’altro), si sono mostrate poco preparate nell’organizzarsi (alla faccia della crisi ci sarebbe da dire!). L’officina che ti avevamo segnalato, ad esempio, in che zona era?

      1. Mi avevate segnalato il **** (PD). Ad un primo contatto telefonico sembravano neanche conoscere la collaborazione, poi mi hanno chiesto di inviargli la copia del libretto via email (dovevo rifare la distribuzione della Mondeo TD) e poi il nulla, nonostante vari solleciti. Evidentemente non hanno bisogno di guadagnare o non hanno voglia di lavorare! Sono senza parole.

        1. Alessandro Cosimetti (AutofficinaSicura)

          Come ti avevo anticipato nel mio precedente commento, abbiamo dovuto testare varie strutture tra cui molte anche nel Sud Italia. Alcune non si sono mostrare reattive nonostante ricevessero contatti gratuitamente, senza impegni economici verso di noi. Pertanto abbiamo dovuto interrompere momentaneamente la canalizzazione, studiare un nuovo sistema, contattare distributori di ricambi (fondamentali per il tracciamento e la certificazione dei ricambi auto) e ricreare la rete in maniera meno capillare ma con strutture interessate che ora aderiscono dopo aver consultato e firmato il contratto di collaborazione. Tornando al tuo caso, attualmente non stiamo nella tua zona (Padova) come puoi vedere dalle regioni citate nella pagina del servizio. Ma ci stiamo lavorando per non creare inefficienze come da te menzionate. Continua a seguirci. Grazie!

        1. Alessandro Cosimetti (AutofficinaSicura)

          Ciao Fabio, stiamo in contatto con una struttura da esaminare. Quindi, inviaci ugualmente la richiesta usando il modulo. Grazie!

  4. Ho una punto 1.3 multijet td 3 serie anno 2005 con 245.000 km, Fortunatamente il motore ancora gira molto bene e non ho mai fatto grossi lavori, catena a parte, cambio olio e filtri a kilometraggi normali.
    Ultimamente fa troppo fumo e consuma vorrei pulire la valvola egr puoi mandarmi un filmato di come smontarlo e come

  5. Salve io sono residente in provincia di Ravenna, ho una fiat stilo 1.6 benzina del 2003 necessità di sostituire i silent block asse posteriore mi potete indirizzare grazie.

    1. Ciao Andrea, cortesemente, per essere indirizzato presso un’officina della nostra rete, utilizza il modulo che trovi qui, sulla pagina, come spiegato inserendo tutti i dati a noi necessari. I commenti servono per porci domande sul servizio in modo da dare una risposta utile anche agli altri utenti. Attendiamo la tua email mediante modulo. Grazie!

  6. Ciao
    mi complimento con voi per questo progetto che vi auguro possa avere il successo che merita.
    Spero che ci diate dentro con l’ampliamento della vostra rete, anche se comprendo la difficoltà di trovare partner adeguati e intelligenti da sfruttare questo tipo di collaborazione.
    Qualora ne trovaste qualcuno in zona Padova, vi prego di segnalarmelo, perché mi ci sono trasferito ed ho bisogno di un riferimento per i miei tagliandi (Kia Sorento, 2.2 crdi 2010).

    In bocca al lupo
    Sergio

    1. Alessandro Cosimetti (AutofficinaSicura)

      Ciao Sergio, innanzi tutto grazie per i complimenti e soprattutto per aver colto il motivo per cui la nostra rete si sta sviluppando lentamente (come spiegato anche negli altri commenti). Ne approfitto comunque per dirti che stiamo lavorando per essere presenti anche in Veneto che molto probabilmente sarà una delle prossime regioni dove saremo attivi. Pertanto, ti invito a iscriverti senza alcun impegno alla nostra rubrica gratuita “7 Segreti per Risparmiare Veramente in Autofficina” dove oltre a svelare aspetti ignorati dalla stragrande maggioranza degli automobilisti, comunichiamo la nostra presenza sulle regioni italiane (il banner di iscrizione compare su tutte le nostre pagine). Oltre questo, puoi seguirci sui social dove ogni settimana pubblichiamo contenuti inediti: la nostra pagina di Facebook e il nostro profilo di Google+. Inoltre, ci trovi anche su Twitter e Linkedin.

      Grazie ancora!

    2. Sergio, ti chiedo di pazientare ancora un pochino. Proprio oggi dovrei avere delle risposte in merito al Veneto. La nostra rete di assistenza viene studiata anche grazie al supporto dei distributori locali, che ci aiutano a selezionare le officine ma al tempo stesso ci permettono di certificarvi, oltre ai listini e codici, anche la provenienza dei ricambi stessi.

  7. Ciao Alessandro
    Allora devo pensare che sono tutti meccanici che usano e sono a conoscenza dell’olio e additivi che consigliate voi vero? Non mi dovrei sentire dire “quell’olio o additivi non li lavoriamo noi”. È così, vero?

    1. Mario, ogni singolo preventivo verrà controllato prima da noi, dove certificheremo ogni elemento inserito dal meccanico. I prodotti che utilizzeranno i meccanici (sia per quanto riguarda ricambi, additivi, lubrificanti) corrisponderanno ai marchi venduti dai ricambisti locali.

      Per quanto riguarda i lubrificanti, vigileremo che le specifiche utilizzate siano in linea con i parametri richiesti dal costruttore dell’auto.

  8. vorrei sapere se in zona dove abito esiste un meccanico vostro affiliato.Abito a Ceriale in provincia di Savona. La mia macchina e una Wolksvagen golf del 2009.grazie per la risposta.

  9. massimiliano menghi

    buongiorno
    ho contattato e inviato mail alla autofficna ***, per un intervento su cambio automatico di mercedes 320 cdi.
    non ho ricevuto risposta per quanto riguarda il preventivo

    1. Massimiliano, abbiamo ricevuto anche la tua email e avevamo allertato subito l’agente di zona. Purtroppo in questi giorni di festa il titolare dell’officina aveva perso la commessa. Mi hanno avvertito proprio cinque minuti fa che domani avrai il preventivo controllato da noi, nel frattempo si scusa con te per l’inconveniente. Stiamo informatizzando anche le comunicazioni ed il rilascio del preventivi. In futuro la procedura sarà ancora più snella e rapida.

    1. Gianfranco, inserisci i tuoi dati e quelli dall’auto nei campi presenti nel modulo che trovi su questa pagina

      Non dovete commentare chiedendo i recapiti. La procedura è spiegata in maniera molto semplice. Vi chiediamo cortesemente di leggere attentamente prima di commentare. Grazie!

  10. Salve , Angelo Garbi di Parma . In questi giorni sto valutando l’acquisto di una Passat SW 1.9 del 2000 con 160.000 Km , visto il prezzo molto modico e la formula del visto piaciuto , Vi chiedo se nella provincia di Parma avete una Vostra officina di fiducia dove poter , pagando , far verificare lo stato del motore e verificare cosa bisogna fare per essere tranquilli almeno per 15/20.000 Km . Grazie , Angelo Garbi