Gestione manutenzione flotte auto aziendali

La corretta manutenzione auto senza false promesse

Come funziona il cambio automatico DSG a 6 marce e quale programma di manutenzione eseguire per evitare tutte le problematiche più fastidiose e frequenti

cambio automatico dsg 6 marce problemi

I cambi automatici stanno prendendo piede con una velocità che a noi, sinceramente, non sorprende affatto. Lo avevamo ampiamente previsto anni fa. Sono soprattutto in forte aumento le vendite di veicoli usati equipaggiati con cambi automatici di ogni genere. Ad esempio il DSG (Direct Shift Gearbox) 6 marce.

Progettato da Volkswagen quattordici anni fa, in quel periodo, rappresentava una nuova concezione di cambio automatico che univa comfort e sportività grazie alla riduzione dei tempi di cambiata, alla doppia frizione composta da due gruppi multi funzione (le frizioni sono a bagno d’olio) e ai due gruppi di alberi coassiali.

Nel tempo subì alcune variazioni fino ad arrivare al modello a sette marce.

Come in tutte le innovazioni tecnologiche, anche il DSG 6 marce presenta dei problemi che – fortunatamente – possono essere evitati in gran parte grazie ad una corretta manutenzione.

Tra le problematiche più frequenti troviamo:

  • strappi nelle partenze da fermo;
  • cambiate oltre i 2.500 giri motore;
  • la perdita di lubrificante proveniente dal paraolio posizionato sull’alberino all’interno della campana del cambio.

La perdita di olio dall’alberino

Questo problema che si manifesta intorno ai 100/120.000 chilometri, è dovuto dal paraolio. Apparentemente non è un danno enorme ma la maggior parte della spesa va in manodopera necessaria per staccare il cambio dal motore.

alberino cambio automatico DSG
L’alberino del cambio automatico DSG

Gli strappi nelle partenze da fermo

Questi, sono dovuti invece dal gruppo valvole intasato. Più volte abbiamo detto che questi cambi, necessitano di una manutenzione del lavaggio mediante apposito macchinario. Togliendo il tappo di scarico fuoriesce solo una parte di lubrificante lasciando all’interno circa due litri. Il deterioramento dell’olio, unito alla normale limatura metallica proveniente dall’usura dei componenti interni del cambio stesso, formano delle morchie che rimangono all’interno del cambio.

Il gruppo valvole (meccatronica) è un regolatore di pressione che gestisce l’innesto delle marce sia dispare che pare. Questo, è estremamente suscettibile alle variazioni di densità dell’olio che ne causa il danneggiamento irreversibile dei componenti elettronici. Il gruppo valvole è posizionato sul lato del cambio, chiuso in una campana metallica.

gruppo valvole cambio automatico DSG 6 marce
Gruppo valvole

Anche lo slittamento delle frizioni

Tale problematica, è dovuta dalla morchia formatasi nel cambio, Quando finisce nei due pacchi frizione, diminuisce l’attrito creandone uno slittamento. Per questo motivo che il cambio marce invece di avvenire intorno ai 1.700/1.800 arriva a 2.300/2.500 causando anche un eccessivo consumo di carburante. Ogni tanto date un’occhiata al contagiri in modo da capire subito se il cambio marce avviene regolarmente. In caso contrario rischiate di abituarvi a questo difetto cosa che accadde al cliente da noi intervistato prima e dopo aver effettuato la manutenzione del cambio automatico della sua Range Rover.

Per la manutenzione di questo cambio, bisogna utilizzare il Champion ECO FLOW DSG FLUID codice prodotto 5080. Tale lubrificante, totalmente sintetico, è indicato per i cambi a doppia frizione a bagno d’olio (ATTENZIONE: da non utilizzare su quelli con le frizioni a secco). Oltre alle specifiche VW troviamo anche quelle di Porsche, PSA, Renault, Volvo, Nissan, MB, BMW, Fiat, Ferrari, Mitsubishi e Ford (nella scheda tecnica troverete tutte le info necessarie).

Oltre al cambio dell’olio è indispensabile sostituire anche il filtro (codice VW 02E305051C) reperibile anche attraverso FEBI (COD. 44176), SWAG (COD. 30944176), ACTION (COD. DSGFIL02), MEYLE (COD. 1001360003).

Quando fare la manutenzione?

Volkswagen la prevede a 60.000 chilometri ma ricordatevi che eseguiranno solo lo scarico dell’olio dal tappo senza effettuare un lavaggio. Capita molto spesso di riscontrare delle anomalie che prima non c’erano, subito dopo aver sostituito parzialmente l’olio.  In molti casi, in base allo stile di guida, consigliamo la manutenzione anche dopo aver percorso  50.000 chilometri.


Articolo scritto da Giuliano Cosimetti (AutofficinaSicura)


Inizia la sua carriera nel settore automotive come operaio presso un’autofficina meccanica di Roma. Successivamente entra a far parte della Europcar (nota multinazionale di autonoleggio) occupandosi del controllo dei preventivi di carrozzeria e meccanica diventando - dopo nemmeno un anno - coordinatore del pool ispettori. Prosegue la sua carriera presso la ServiziAutoOnline (Saol) dove sviluppa il primo portale di meccanica online e una capillare rete di assistenza per alcune aziende del noleggio a lungo termine. Oggi è amministratore della GenesiSaw Srl dove si occupa principalmente di assistenza flotte aziendali. | Facebook | Twitter | Linkedin | Google+ |


8 Commenti a Come funziona il cambio automatico DSG a 6 marce e quale programma di manutenzione eseguire per evitare tutte le problematiche più fastidiose e frequenti

  1. Ero un responsabile assistenza
    Poi visto le mie capacità
    Manageriali sono stato a capo
    Dell’ azienda.
    Visto la mia esperienza sul
    Campo direi che un lavaggio
    Interno del cambio sia da fare
    Al momento del tagliando dello
    Stesso.
    Vantaggi x utilizzatore e l officina riducendo i prezzi
    Sia x il primo risparmio carburante e guidabilità e il secondo moltiplecherebbe i guadagni.

  2. Le specializzazioni meccatroniche richiedono personale,attrezzature,diagnostiche strettamente légate ai modelli spécifici.Talvolta gli stessi Concessionari od autorizzati di marca non se ne dotano(modelli infrequenti,insuccessi commerciali).Bene fai ad illustrare, e cercare di creare una rete di operatori specialistici.Molti Clienti riducono il possesso dei mezzi proprio perché scoraggiati dagli stessi Concessionari,che accentuano e gonfiano i costi di queste manutenzioni.Tutto e’mercato,ma Ecologia e’ anche riparare in modo giusto e congruo,proseguendo la vita di mezzi ancora validi.Bravo e grazie.
    Saluti Roberto.

  3. Gentile sig. Cosimettti,non è la prima volta che le scrivo. Premetto che ritengo utilissimo il suo sito, ma torno a porle un quesito specifico: premesso che farò il cambio olio alla mia croma con cambio automatico, e per farlo mi rivolsero a chi mi ha consigliato lei, ma vorrei chiederle se il difetto che io riscontro, ovvero vibrazioni in terza e quarta marcia in accelerazione, può dipendere fa un problema al cambio. La parte meccanica relativa alla avantreno e i pneumatici, li ho fatto già controllare e non sono state riscontrate anomalie. La ringraziò per il tempo che vorrà dedicarmi. Angelo marzulli

  4. su una seat leon e possibile inserire la retromarcia mentre la vettura è in prima?che cosa può succedere? quanto costa eventualmente la recisione del cambio. grazie

  5. Salve signor cosimetti oggi l’ho scoperta sono tanto appassionato ai cambi nei dsg da fermo il cambio marcia n d. O r d in tutte le combinazioni sento dei rumori dal cambio e vibrazioni del motore di conseguenza l’ho notato su tutti i dsg ma su questo di più mi hanno detto di sistemarlo io ho la stazione lava cambi lo risolvo col lavaggio e filtri pulitore e adottivo performante?

Commenta inserendo questi dati. (Il tuo commento andrà prima in moderazione e pubblicato entro 24 ore)

Inviaci un messaggio privato tramite Facebook. ATTENZIONE: Se hai già lasciato un commento sotto l'articolo, NON inviarci lo stesso messaggio anche su Facebook. I tempi di risposta sono esattamente gli stessi!


Inviaci una e-mail (Ti risponderemo entro 24 ore)

AutofficinaSicura è un marchio di proprietà di Alessandro Cosimetti s.p.


- Privacy Policy

- Cookie Policy

Copyright © 2010 - 2017

VAT SI46937072


Sede legale: