Gestione manutenzione flotte auto aziendali

La corretta manutenzione auto senza false promesse

Cambio automatico Aisin AW 55-50: Qual è il suo punto debole e come risolverlo grazie alle specifiche del lubrificante usato durante la sua inevitabile manutenzione

cambio automatico aisin aw 55 50 problemi frequenti

Il cambio Aisin Warner nasce da una collaborazione tra l’azienda giapponese Aisin e l’americana Borg Warner. Uno dei cambi automatici più utilizzati da diverse case automobilistiche è proprio l’Aisin AW  55-50 SN.

I difetti sono identici a quelli riscontrati su tutti i cambi con convertitore come ad esempio nel DSG 6 marce che abbiamo trattato recentemente. Ma il suo punto debole è il gruppo valvole. A differenza dei soliti cambi automatici, l’Aisin AW 55-50 non ha un filtro estraibile. Ne ha uno interno che può essere sostituito solo in caso di revisione del cambio stesso con scomposizione sul banco.

Il fatto di non poter smontare il filtro, rende ancora più necessario l’utilizzo del macchinario per la manutenzione di questo cambio. Scaricando solo l’olio dal tappo, come fanno molte officine, i difetti aumentano. In alcuni casi, con cambi perfettamente funzionanti, il cliente, subito dopo il cambio olio, lamenta i classici problemi (strappi nelle cambiate e colpi secchi nelle partenze da fermo).

La maggior parte dei meccanici che esegue una diagnosi su questi cambi, quasi sempre optano per l’intera sostituzione del gruppo valvole. In effetti il problema proviene appunto dalla meccatronica. Ma non bisogna dimenticare che – prima di utilizzare lo strumento diagnostico – è necessario sostituire il lubrificante facendo fare in seguito l’autoapprendimento al cambio. Ci sono ottime possibilità che il difetto sparisca grazie alla manutenzione. Sarebbe comunque inutile diagnosticare o manomettere la centralina con un cambio pieno di olio vecchio e morchia.

gruppo valvole cambio automatico Aisin AW 55 50
Gruppo valvole cambio automatico Aisin AW 55-50 SN

L’importanza delle specifiche dell’olio nella manutenzione del cambio automatico

Facciamo subito un esempio. Sulla Fiat Croma con scambiatore di calore, un olio errato può compromettere la testata idraulica in quanto non riuscirebbe ad abbassare la temperatura che arriva fino a 90 gradi. Questo difetto si manifesta a caldo.

Quindi per il cambio automatico Aisn AW 55-50 utilizziamo il Champion OEM SPECIFIC ATF D VI. Anche in questo caso stiamo parlando di un lubrificante sintetico che rispetta i requisiti di General Motor Dexron II e Dexron III e mantiene un’ottima stabilità termica (ricordiamo che Wolf/Champion è il produttore per GM come raccontato durante la nostra visita presso i loro stabilimenti in Belgio).


Articolo scritto da Giuliano Cosimetti (AutofficinaSicura)


Inizia la sua carriera nel settore automotive come operaio presso un’autofficina meccanica di Roma. Successivamente entra a far parte della Europcar (nota multinazionale di autonoleggio) occupandosi del controllo dei preventivi di carrozzeria e meccanica diventando - dopo nemmeno un anno - coordinatore del pool ispettori. Prosegue la sua carriera presso la ServiziAutoOnline (Saol) dove sviluppa il primo portale di meccanica online e una capillare rete di assistenza per alcune aziende del noleggio a lungo termine. Oggi è amministratore della GenesiSaw Srl dove si occupa principalmente di assistenza flotte aziendali. | Facebook | Twitter | Linkedin | Google+|


Vuoi scoprire "7 segreti per risparmiare veramente in autofficina"?

14 Commenti a Cambio automatico Aisin AW 55-50: Qual è il suo punto debole e come risolverlo grazie alle specifiche del lubrificante usato durante la sua inevitabile manutenzione

  1. Molto interessante. Credo che almeno l’80% delle officine convenzionali Aftermarket siano all’oscuro di questi aspetti di progetto. Credo inoltre che, alla fine chi aveva un’autovettura con cambio automatico in queste condizioni, poi ha optato per la sua vendita, stufo del cambio officina.
    PS: Avevo in famiglia una Classe A Mercedes con cambio automatico, presentava difeti soliti di slittamento e puntamento della marcia superiore, con una manutenzione ordinaria eseguita con la sostituzione dell’olio ed il suo filtro originali, costata molto, il problema è stato risolto solo in parte.L’auto venduta.

    • Stefano in realtà non è così. Anzi sono moltissime le autofficine indipendenti che sposano questo tipo di manutenzione partecipando ai corsi di formazione e molto spesso attrezzandosi con la strumentazione giusta.
      Diversamente per molti meccanici autorizzati che essendo già impegnati economicamente con le case auto e concessionarie optano per una manutenzione parziale, andando molto spesso a proporre direttamente al cliente la sostituzione del cambio.

  2. Io ho il cambio aisin 55-51 sn
    Che fa il difetto di strappi e slittamento 3-4 marcia
    Tutti mi dicono di revisionare il cambio…. Per la cifra di 2000€ CIRCA
    Ho provato a cercarlo usato ma trovo solo il 55-50 sn
    Lo posso montare lo stesso?
    Ho il volvo v 70 2.4 benzina
    Anno 2005

  3. Sequenziale dalla 1 alla2 botta dalla1 aldrive botta partenza in2 dpassaggio drive ok diagnosi meccanico electrovalvola. Cambio asin km94000 il meccanico dice. Che e stato fatto lavaggio cambio ma il problema rimane

  4. Giusto una curiosità
    Se la botta nel cambiare dalla I alla II e viceversa si ha solo ad auto calda ( dopo 30-40 minuti di guida) mentre a freddo tutto funziona alla perfezione, il lavaggio è indicato per risolvere il problema?
    Può bastare sostituite tutto l’olio con uno di qualità superiore tipo il Champion riportato nell’articolo?
    Grazie

      • giuliano

        ho una citoren C5 3.0 v6 (motore ES9A) e cambio 6 marce aisin (AM6) del fine 2005
        l’auto ha i difetti su citati e ha 200.000 km.

        vivo in Australia (dove quasi tutte le auto sono automatiche), ho fatto fare una sostituzione dell’olio da una officina specializzata in cambi automatici.
        risultato
        hanno usato solo 6 litri di olio (non si capiche con quale specifiche) dicendomi che non potevano cambiare tutto l’olio del cambio, non ho capito se hanno fatto l’appredimento o hanno lasciato il cambio con le vecchie logiche. risultato se prima il difetto era saltuario e leggero, dal giorno dopo il difeto è diventato sempre presente a caldo e molto piu brusco, ho guidato l’auto in queste condizioni per 4/5 giorni usando il programma invernale per evitare che mettesse la prima dove il difetto è molto evidente.
        sono andato in citroen e mi dicono che devo cambiare il gruppo valvole.

        io ritengo che il problema è ancora l’olio , a freddo l’auto va bene, non potendomi fidare di una officina ho deciso di procedere al cambio da solo (ho esperienza in queste cose).
        vorrei procedere scaricando e mettendo a livello con oilo nuovo mettendo in moto e muovendo il selettore del cambio e ripetere la procedura fino a vedere olio pulito uscire dal cambio.
        pensi che tale procedura potrebbe essere simile al lavaggio vero e proprio che tu consigli?

        mi basteranno 10 litri di olio?

        e sopratutto quale olio devo usare ( cosa conta? punto di fusione? visocsita? coem capisco se l’olio è quello gusto?)
        tu che tipo di olio mi consigli?
        devo usare additivi prima o dopo il lavaggio? quali?

        grazie
        spero di salvare questa auto perche a mio parere ha ancora tanto da dare

        • I cambi automatici lavorano in pressione costante quindi per sostituire in maniera corretta l’olio occorre per forza la postazione ATF collegata al cambio con appositi raccordi. Mentre un tubo aspira l’olio vecchio, l’altro introduce il nuovo lubrificante. Il tutto con il cambio costantemente in pressione. Questo sistema è indispensabile per poter pulire anche il cambio eliminando le morchie interne.

          • Mi rendo conto, ma purtroppo non sono in Italia e dovrò arrangiarmi come meglio posso, rispetto alle altre mie domande cosa mi consigli? Che additivi e olio posso usare ( tra quelli disponibile bili nel mercato australiano?) a cosa devo dare più importanza ? Punto di fusione? Viscosità ? E quest’ultima è meglio se ha un numero alto o basso?
            Grazie

  5. Ho una Peugeot 308hdi con eat6 e ho notato che a freddo tende a cambiare le marce subito e sfrizioni.
    Da una botta quando si mette la prima.
    Aveva 145000km.
    Ho fatto il solo cambio appena presa, a 100000km.
    Ho chiamato 2 officine.
    Una mi ha sconsigliato il lavaggio l’altra mi ha opzionali anche quest’ultimo.

Commenta inserendo questi dati. (Il tuo commento andrà prima in moderazione e pubblicato entro 24 ore)

Inviaci una e-mail (Ti risponderemo entro 24 ore)

AutofficinaSicura è un marchio di proprietà di GenesiSaw Srl


Facebook | Twitter |

Google+ | Youtube |




- Privacy Policy

- Cookie Policy

Copyright © 2010 - 2018

P.I. - C.F. 03593320249