cambio automatico aisin aw 55 50 problemi frequenti

Cambio automatico Aisin AW 55-50: Qual è il suo punto debole e come risolverlo grazie alle specifiche del lubrificante usato durante la sua inevitabile manutenzione

cambio automatico aisin aw 55 50 problemi frequenti

Il cambio Aisin Warner nasce da una collaborazione tra l’azienda giapponese Aisin e l’americana Borg Warner. Uno dei cambi automatici più utilizzati da diverse case automobilistiche è proprio l’Aisin AW  55-50 SN.

I difetti sono identici a quelli riscontrati su tutti i cambi con convertitore come ad esempio nel DSG 6 marce che abbiamo trattato recentemente. Ma il suo punto debole è il gruppo valvole. A differenza dei soliti cambi automatici, l’Aisin AW 55-50 non ha un filtro estraibile. Ne ha uno interno che può essere sostituito solo in caso di revisione del cambio stesso con scomposizione sul banco.

Il fatto di non poter smontare il filtro, rende ancora più necessario l’utilizzo del macchinario per la manutenzione di questo cambio. Scaricando solo l’olio dal tappo, come fanno molte officine, i difetti aumentano. In alcuni casi, con cambi perfettamente funzionanti, il cliente, subito dopo il cambio olio, lamenta i classici problemi (strappi nelle cambiate e colpi secchi nelle partenze da fermo).

La maggior parte dei meccanici che esegue una diagnosi su questi cambi, quasi sempre optano per l’intera sostituzione del gruppo valvole. In effetti il problema proviene appunto dalla meccatronica. Ma non bisogna dimenticare che – prima di utilizzare lo strumento diagnostico – è necessario sostituire il lubrificante facendo fare in seguito l’autoapprendimento al cambio. Ci sono ottime possibilità che il difetto sparisca grazie alla manutenzione. Sarebbe comunque inutile diagnosticare o manomettere la centralina con un cambio pieno di olio vecchio e morchia.

gruppo valvole cambio automatico Aisin AW 55 50
Gruppo valvole cambio automatico Aisin AW 55-50 SN

L’importanza delle specifiche dell’olio nella manutenzione del cambio automatico

Facciamo subito un esempio. Sulla Fiat Croma con scambiatore di calore, un olio errato può compromettere la testata idraulica in quanto non riuscirebbe ad abbassare la temperatura che arriva fino a 90 gradi. Questo difetto si manifesta a caldo.

Quindi per il cambio automatico Aisn AW 55-50 utilizziamo il Champion OEM SPECIFIC ATF D VI. Anche in questo caso stiamo parlando di un lubrificante sintetico che rispetta i requisiti di General Motor Dexron II e Dexron III e mantiene un’ottima stabilità termica (ricordiamo che Wolf/Champion è il produttore per GM come raccontato durante la nostra visita presso i loro stabilimenti in Belgio).

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email

Vuoi contribuire al contenuto di questo articolo? Oppure vuoi farci delle domande?

 

Scrivi qui sotto il tuo commento.

Ti risponderemo entro 24 ore!

49 commenti su “Cambio automatico Aisin AW 55-50: Qual è il suo punto debole e come risolverlo grazie alle specifiche del lubrificante usato durante la sua inevitabile manutenzione”

  1. Molto interessante. Credo che almeno l’80% delle officine convenzionali Aftermarket siano all’oscuro di questi aspetti di progetto. Credo inoltre che, alla fine chi aveva un’autovettura con cambio automatico in queste condizioni, poi ha optato per la sua vendita, stufo del cambio officina.
    PS: Avevo in famiglia una Classe A Mercedes con cambio automatico, presentava difeti soliti di slittamento e puntamento della marcia superiore, con una manutenzione ordinaria eseguita con la sostituzione dell’olio ed il suo filtro originali, costata molto, il problema è stato risolto solo in parte.L’auto venduta.

    1. Stefano in realtà non è così. Anzi sono moltissime le autofficine indipendenti che sposano questo tipo di manutenzione partecipando ai corsi di formazione e molto spesso attrezzandosi con la strumentazione giusta.
      Diversamente per molti meccanici autorizzati che essendo già impegnati economicamente con le case auto e concessionarie optano per una manutenzione parziale, andando molto spesso a proporre direttamente al cliente la sostituzione del cambio.

  2. Io ho il cambio aisin 55-51 sn
    Che fa il difetto di strappi e slittamento 3-4 marcia
    Tutti mi dicono di revisionare il cambio…. Per la cifra di 2000€ CIRCA
    Ho provato a cercarlo usato ma trovo solo il 55-50 sn
    Lo posso montare lo stesso?
    Ho il volvo v 70 2.4 benzina
    Anno 2005

  3. Sequenziale dalla 1 alla2 botta dalla1 aldrive botta partenza in2 dpassaggio drive ok diagnosi meccanico electrovalvola. Cambio asin km94000 il meccanico dice. Che e stato fatto lavaggio cambio ma il problema rimane

  4. Giusto una curiosità
    Se la botta nel cambiare dalla I alla II e viceversa si ha solo ad auto calda ( dopo 30-40 minuti di guida) mentre a freddo tutto funziona alla perfezione, il lavaggio è indicato per risolvere il problema?
    Può bastare sostituite tutto l’olio con uno di qualità superiore tipo il Champion riportato nell’articolo?
    Grazie

      1. giuliano

        ho una citoren C5 3.0 v6 (motore ES9A) e cambio 6 marce aisin (AM6) del fine 2005
        l’auto ha i difetti su citati e ha 200.000 km.

        vivo in Australia (dove quasi tutte le auto sono automatiche), ho fatto fare una sostituzione dell’olio da una officina specializzata in cambi automatici.
        risultato
        hanno usato solo 6 litri di olio (non si capiche con quale specifiche) dicendomi che non potevano cambiare tutto l’olio del cambio, non ho capito se hanno fatto l’appredimento o hanno lasciato il cambio con le vecchie logiche. risultato se prima il difetto era saltuario e leggero, dal giorno dopo il difeto è diventato sempre presente a caldo e molto piu brusco, ho guidato l’auto in queste condizioni per 4/5 giorni usando il programma invernale per evitare che mettesse la prima dove il difetto è molto evidente.
        sono andato in citroen e mi dicono che devo cambiare il gruppo valvole.

        io ritengo che il problema è ancora l’olio , a freddo l’auto va bene, non potendomi fidare di una officina ho deciso di procedere al cambio da solo (ho esperienza in queste cose).
        vorrei procedere scaricando e mettendo a livello con oilo nuovo mettendo in moto e muovendo il selettore del cambio e ripetere la procedura fino a vedere olio pulito uscire dal cambio.
        pensi che tale procedura potrebbe essere simile al lavaggio vero e proprio che tu consigli?

        mi basteranno 10 litri di olio?

        e sopratutto quale olio devo usare ( cosa conta? punto di fusione? visocsita? coem capisco se l’olio è quello gusto?)
        tu che tipo di olio mi consigli?
        devo usare additivi prima o dopo il lavaggio? quali?

        grazie
        spero di salvare questa auto perche a mio parere ha ancora tanto da dare

        1. I cambi automatici lavorano in pressione costante quindi per sostituire in maniera corretta l’olio occorre per forza la postazione ATF collegata al cambio con appositi raccordi. Mentre un tubo aspira l’olio vecchio, l’altro introduce il nuovo lubrificante. Il tutto con il cambio costantemente in pressione. Questo sistema è indispensabile per poter pulire anche il cambio eliminando le morchie interne.

          1. Mi rendo conto, ma purtroppo non sono in Italia e dovrò arrangiarmi come meglio posso, rispetto alle altre mie domande cosa mi consigli? Che additivi e olio posso usare ( tra quelli disponibile bili nel mercato australiano?) a cosa devo dare più importanza ? Punto di fusione? Viscosità ? E quest’ultima è meglio se ha un numero alto o basso?
            Grazie

  5. Ho una Peugeot 308hdi con eat6 e ho notato che a freddo tende a cambiare le marce subito e sfrizioni.
    Da una botta quando si mette la prima.
    Aveva 145000km.
    Ho fatto il solo cambio appena presa, a 100000km.
    Ho chiamato 2 officine.
    Una mi ha sconsigliato il lavaggio l’altra mi ha opzionali anche quest’ultimo.

  6. Salve Giuliano
    Sono qui nuavamente a chiederti un consiglio, possiedo da pochi giorni una Volvo V40 anno 2001 con 130.000 km all’attivo e cambio Aisin 55-50. L’auto anche se vecchia è in ottime condizioni ma sebbene il cambio funzioni alla perfezione ha una marcata rumorosità tipo “VUUU” in prima e retromarcia sopratutto a freddo e auto in movimento ( nulla da ferma). Escludo problemi al convertitore ( testato i vari modi e va bene) sembra più un problema di sincronizzatori ( il rumore ricorda un po’ il rumore che facevano in retromarcia le auto di una volta) essendo tu esperto di questo cambio, hai idea di cosa possa essere? L’olio è a livello ed in ottime condizioni sia estetiche che di odore (considerando il chilometraggio). Da notare che in modalità winter il rumore scopare ( quindi presumo essere qualcosa inerente la prima marcia).
    Grazie per un tuo eventuale consiglio

  7. Salve Giuliano
    Sono possessore di una volvo S40 del 2006 cambio automatico e sono già tre volte che la leva del cambio mi si blocca su N e non riesco più a spostarla . Quando si preme il freno solitamente senti quel tic che ti consente di cambiare e in questo caso non lo avverti . Poi una volta che si riesce a partire il cambio funziona perfettamente ,tranne che se sposti sul manuale rimane sempre la lettera D sul display e non le marce ,la leva funziona correttamente sia a salire che a scalare ma non risponde . L’ auto ha 230.000 km . Hai consigli ? GRAZIE

  8. carmelo romeo

    salve ho una citroen c5 tourer 2.0hdi 136cv del 2008, con oggi 31-10 2018 410000km all’attivo ,ho sempre eseguito i tagliandi e il cambio olio ogni 80000km da due mesi circa tra i 1500e i 2000 giri con la marcia inserita vibra tutta , io da coglione ho pensato fossero i semiassi, sostituiti tutti e due sembrava fosse quello e invece no (avevo una 147 che faceva lo stesso difetto cambiati i semiassi e tutto sparito)adesso vibra anche in piano tipo con la 5 marcia accelero e trema tutt cosa devo fare grazie carmelo romeo urbino tel.3343021422

      1. Salve, ho una Fiat Croma automatica del 2005. Da un po di tempo sento soprattutto tra 1° e 2° come uno sfiato provenire dal cambio (sembra ) e poi quando la macchina è in salita ripida non cambia ma resta in prima marcia. Cosa può essere?
        L’auto ha 215000 km circa.

  9. Leonardo Mantovani

    Buongiorno,
    intanto complimenti per la competenza. Ho una Mini cooper diesel del 2013 ( Motore BMW ) con cambio AISIN GA6F21WA acquistata usata in BMW. Da sempre, quando spingo l’acceleratore a fondo e SOLTANTO nelle partenze da fermo, in pratica quando devo partire veloce, il motore si affoga per 1-2 secondi prima di riprendere giri. Dato che non lo fa mai in altre occasioni sono quasi certo che sia il cambio. E’ possibile ?

  10. Buona sera e complimenti per il sito.
    Vorrei farle una domanda: l’auto in questione è una Fiat Croma mjet 2.4 del 2011 con 100 mila km circa. Premesso che non è mai stata eseguita prima nè la pulizia nè la sostituzione dell’olio del cambio, ultimamente, soprattutto a motore caldo, avverto un rumore proveniente dal cambio in accelerazione da fermo e in frenata (del tipo ta ta ta), oltre al fatto di percepire il classico “botto” spostando la leva del cambio da P a R o D e viceversa. Ritiene sia dannaggiato oppure è necessario eseguire una pulizia con sostituzione del lubrificante il prima possibile?
    Un caro saluto e buone feste
    AC

  11. ciao giuliano sono antonio , premetto che di meccanica non ci capisco niente , ho’ una 124 spider con cambio automatico arriva a 6 marce ha’ 6mila km e’ in garanzia , acquistata ad agosto 2018 , subito ha’ manifestato rumori a freddo tipo fischi da cinghia usurata , che piano piano nel tempo si sono accentuati anche a caldo , si sentono di piu’ quando vai a tirare le marce basse . sicuramente la metteranno a posto , ero curioso Tu’ cosa ne pensi , ti ringrazio anticipatamente .

  12. Buonasera Sig. Giuliano, posseggo una Peugeot 308 1.6 hdi eat6 del 2016, con 52.000 all’attivo. È sempre andata a meraviglia , ma da 20 giorni circa, ho notato un malfunzionamento del cambio, cambiate ad un regime di giri maggiore rispetto al solito, e con contraccolpo. In’oltre a bassa velocità trascinamento tra 2 e 3 marcia, difetti mai avvertiti prima. Ho fatto fare lavaggio del cambio e sostituzione olio. Il meccanico mi ha riportato che mancava circa 1,5 kg di olio…….. Sono rimasto malissimo, anche perché prima non dava alcun problema. Ora, dopo aver fatto la suddetta manutenzione, i problemi sembrano addirittura peggiorato. Sono molto preoccupato….. Le chiedo cortesemente un parere in merito, data la sia comprovata esperienza. Ringrazio e saluto cordialmente

          1. Gentile Giuliano, ho fatto controllare il livello olio cambio ed è tutto regolare. Domani porterò la vettura in Peugeot per tagliando, chiederò di dare una controllata a tutto. Ho notato un calo di Potenza , le chiedo, potrebbe essere questo a far lavorare male il cambio? Sotto coppia l’auto è molto vuota, cosa che prima non avveniva, tutt’altro, era molto elastica. Spero che trovino il problema…… grazie per la sua disponibilità

  13. catena alberto

    Sig. COSIMETTI io possiedo una peugeot 508 sw 2.0 hdi automatica del 20011 attualmente ha 185000 km l’ho comprata usata 3 anni fa e aveva 100000 km appena presa ho fatto fare la manutenzione al cambio dove la persona che mi faceva la manutenzione mi ha detto che fa lavaggio e cambio olio senza aditivo ma con l’olio stesso e non so se è una cosa fattibile oppure una presa in giro adesso mi sono rivolto ad una officina consigliatami da persone che fanno manutenzione hai cambi automatici e mi ha detto che se non si fa un buon lavaggio la manutenzione è quasi inefficace volevo chiederle se adesso sia una cosa buona fare il lavaggio avendo questo numero di km e se è sempre una cosa idonea fare il lavaggio del cambio grazie

  14. Eugenio Giannetto

    Salve ho una Lancia thesis chiaramente il cambio è un Asin 55-50 SN avevo già sostituito l’olio del Canbio a 80 mila , oggi ne ha 120 mila continua a darmi strappi sia in accelerazione che in frenata , premetto che una volta in una superstrada in salita se accesa la spia avaria cambio automatico, è la macchina non andava più, Una volta raffredda sono ripartito di nuovo, adesso il cambio fa un po’ di rumore, Mi chiedo e da rivisionare tutto il cambio, è in che cifra si va incontro?

  15. FRANCESCO GIUSEPPE CAZZANIGA

    Caro GIULIANO sono proprietario di volvo 2005 xc70 cross country 2.4 163 cv awd.Il cambio mi da i seguenti problemi:
    1-in marcia anche ad alte velocita’ non mi crea nessun problema
    2 nel momento che ono a bassi regimisto per fermarmi il cambio e ‘ come se mi da un rinculo e’ come uno scatto per lo piu’ quindi questi scatti
    avvengono a basso regime.
    Per quanto riguarda il sequienzale ho notato che se mi fermo al semaforo arrivando con la 3 marcia, la marcia non regredisce all 1 marcia ma rimane
    in 3′ marcia quindi e’ come se si incantasse.
    SONO andato dal cambista il quale mi ha riferito dopo aver provato la macchina che secondo lui dovrei far fare il lavaggio ed in piu’ cambiare le valvole.
    Il tutto per 1200 euro qualora avvenga, la soluzione del problema, se il problema non sara’ risolto il costo sara’ solo di 250 euro..Sono disperato non so piu’
    cosa fare.DAMMI UN CONSIGLIO PER FAVORE.GRAZIE………ANTICIPATAMENTE

  16. ho acquistato a meta novembre 2018 alla citroen una c4 picasso blue hdi 120 S&S EAT6 Feel usata con 34700 km . E’ del 15-02-2017.
    Problema: con macchina calda sento un rumore come di rotolamento , vuvu….., a basse velocità in 2, 3 marcia sui 1200-20000 g/’.
    Ieri facendo coda di molti Km alla velocità di circa 20-30 Km/h era tutto un vuvu……che poi si espande anche se in maniera minore a velocità leggermente superiori.
    La macchina è in garanzia della casa fino al 15/02/2019 e poi fino a 100000. Come risolvere il problema? si può fare qualcosa?
    Grazie

      1. grazie del consiglio.
        sono andato alla assistenza e mi hanno detto, dopo averla provata, che potrebbe essere un ingranaggio del cambio.
        Vedranno se c’è stato un richiamo e nel frattempo : accendere la radio.
        Che fare?

  17. pietro carraro

    Buongiorno,
    sono in procinto di acquistare una Delta 1,8 Turbo 200 cv prodotta nel 2010 e rimasta ferma nel piazzale della Fiat per ben 9 anni.E’ nuova perché ha solo 144 km. Consiglia di effettuare lo stesso il cambio dell’olio del cambio? O un olio del genere sopporta bene gli anni senza deteriorarsi?
    Seconda cosa: nel manuale di istruzioni non è prevista nessuna manutenzione del cambio: va fatta in ogni caso, e a che chilometraggio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi scoprire "7 segreti per risparmiare veramente in autofficina"?


Articoli recenti del blog