come-risparmiare dal meccanico

Come risparmiare il 50% di spesa in officina facendo questa semplice richiesta al meccanico

come-risparmiare dal meccanico

«Fidati di noi perché siamo i professionisti del settore!»

«Vieni da noi e troverai professionalità e convenienza!»

«Affidati ai nostri specialisti e rimarrai soddisfatto!»

Sono tutte frasi d’impatto che compaiono in tv o sulle riviste di settore. Vengono utilizzate da soggetti che non conoscono il mondo dell’autoriparazione. Questi, sperperano il budget destinato alla promozione delle reti di officine, perseguendo strategie vecchie ormai da vent’anni.

Gli automobilisti ingenuamente accettano offerte dagli autoriparatori basandosi solo sul prezzo dettato a voce

Questa cattiva abitudine è stata rafforzata dai tantissimi comparatori online dove i meccanici inviano offerte con solo il prezzo finale facendo scegliere l’offerta più economica priva però di dettagli.

Ora facciamo un esempio con un caso reale.

Qualche giorno fa abbiamo ricevuto una email con una richiesta di aiuto da parte di un possessore di una Citroen Nemo 1.4 HDI. La moglie si era recata dal meccanico facendogli ascoltare un rumore proveniente dall’avantreno. Quest’ultimo preventivò (rigorosamente a voce senza nulla di scritto) la sostituzione dei bracci sospensione (commerciali) per la modica cifra di 600 euro Iva compresa.

Citroen Nemo 1.4 HDI bracci oscillanti
La email ricevuta dal proprietario della Citroen Nemo 1.4 HDI

Sergio (è il nome del proprietario dell’auto) non si era preoccupato delle 600 euro. Voleva semplicemente sapere se i bracci della sospensioni fossero la reale causa del rumore. Chiaramente non emettiamo diagnosti senza vedere e provare l’auto. Supponiamo però che il meccanico avesse ragione. E’ giusto chiedere 600 euro di compenso?

Abbiamo utilizzato un nuovo sistema denominato KParts prodotto da Kromeda, con il quale abbiamo sviluppato un preventivo con i ricambi originali Citroen e con una tariffa oraria di manodopera molto simile a quella utilizzata da un’officina autorizzata casa-auto.

Avete ascoltato attentamente?

Rivediamo insieme il preventivo finale della Citroen Nemo 1.4 HDI (utilizzando ricambi originali Citroen ed una tariffa oraria di manodopera superiore alla media nazionale).

preventivo finale della Citroen Nemo 1.4 HDI

Utilizzando condizioni commerciali simili a quelle di una concessionaria, non riusciamo ad avvicinarci minimamente alle 600 euro richieste dal meccanico. Fate però attenzione. Nonostante la differenza di 225,12 euro Sergio potrebbe risparmiare ancora di più!

Avete visto nel filmato quanti altri prodotti aftermarket avremmo potuto utilizzare a prezzi di listino decisamente più convenienti?

Lo stesso braccio sospensione è reperibile con i seguenti marchi:

  • Frap: 75,09 euro + Iva
  • FEBI: 89,00 EURO + Iva
  • OCAP: 79,00 Euro + Iva
  • SWAG: 89,00 Euro + Iva
  • BIRTH: 84,00 Euro + Iva

Esistono molti altri produttori e distributori che li vendono addirittura a prezzo netto. Quindi ancora più favorevoli per il meccanico che li acquista e per il consumatore finale (voi automobilisti!). Avrei potuto abbattere il prezzo finale sul preventivo ancora di molto. Non dimenticate, inoltre, che ho utilizzato una tariffa oraria di manodopera sicuramente superiore a quella reale del meccanico (solitamente in Italia per un meccanico indipendente variano dai 30/38 euro tendendo ad abbassarsi a 25/27 euro per lavorare con le flotte del noleggio auto).

Riflessioni sul comportamento del meccanico

Perché vi ostinate ad affidarvi a chi non emette un preventivo scritto? Dovete conoscere ciò che vi verrò usato e montato sulle vostre auto. Dovete sapere se l’olio utilizzato è conforme con il vostro motore.

Purtroppo, come anticipato all’inizio, i comparatori illudono l’automobilista danneggiando la categoria degli autoriparatori. A volte i meccanici ammettono di non rilasciare nessun genere di preventivo perché l’automobilista deve fidarsi a prescindere.

Il preventivo di meccanica è un documento legale che consente, ad esempio, di trattenere l’auto del cliente se quest’ultimo non paga il compenso messo per iscritto. Fateci caso, sul nostro preventivo, in fondo, c’è lo spazio riservato al timbro dell’officina ed alla firma del cliente. Viceversa, come fa l’automobilista a valersi sul meccanico qualora si verificassero variazioni non comunicate sull’importo pattuito a voce? Per non parlare poi delle garanzie dovute sul lavoro effettuato.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email

Vuoi contribuire al contenuto di questo articolo? Oppure vuoi farci delle domande?

 

Scrivi qui sotto il tuo commento.

Ti risponderemo entro 24 ore!

7 commenti su “Come risparmiare il 50% di spesa in officina facendo questa semplice richiesta al meccanico”

  1. Prof. MARIO DE BENEDITTIS

    Lo sapete benissimo perchè i riparatori di auto non amano fare i preventivi per iscritto e rilasciare relativa fattura di fine lavoro: versare l’iva, che la paga il cliente stesso e dichiarare quanto incassato annualmente nella dichiarazione dei redditi pagando le relative tasse. Complimenti e grazie, comunque, per gli ottimi consigli che ci date. Un cordiale saluto.

    1. Prof. De Benedettis, grazie per l’intervento. Da questo mese inizieremo a lavorare ad un Nostro personale network controllato dal nostro staff tecnico. Ogni preventivo passerà attraverso il un gestionale web e verrà controllato ai raggi X. Poi ci saranno altre novità e vantaggi per il consumatore finale che tratteremo durante la presentazione ufficiale.

  2. Caro Giuliano condivido molto i tuoi suggerimenti ma ancora tanta gente per non perdere tempo si affida al meccanico vicino casa. Io o chiesto al meccanico vicino casa ( io vivo e risiedo in Romania ) il costo totale per fare una frizione alla mia Fiat. Idea multiget diesel con ricambi originali sai quanto mi a sparato 1000 eu circa o chiesto a un altro meccanico che non mi conosce e mi a detto 500 eu con ricambi originali. Che vergogna il meccanico vicino casa che mi conosce mi a sparato 500 eu in piu’. Voi non avete vostri collaboratori qui in Romania. Cordiali Saluti e Complimenti per i buoni e ottimi suggerimenti che dati Placido

  3. pietro autofficina D'angelo

    Ciao , 600 euro per 2 braccetti ant. di una CITROEN C4 . sono esagerati . neanche con quelli originali si arriva a questa cifra, è un Comportamento di officina poco seria e poco Professionale , Ricordo ancora agli Automobilisti che il preventivo , a voce non è mai chiaro . si telefona al negozio ricambi è in base la marca da montare sappiamo il prezzo .poi mettiamo la mano d’opera . al ritiro dell’auto chiedere la fattura . con specificato che marca di braccetti sono montati nella vettura. Ricordo ai miei Colleghi auto riparatori . lavorare onesti si Guadagna di Più . Ciao a tutti del Forum .

    1. Sparare cifre così esagerate su un certo tipo di veicolo aumenta la paura del cliente, che potrebbe decidere di rottamarla e prenderne una nuova. Poi l’auto nuova si fa due anni di assistenza presso la rete autorizzata ed il meccanico “gargarozzone” non vedrà più il cliente per altri 2/3 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi scoprire "7 segreti per risparmiare veramente in autofficina"?

 

Articoli correlati