Come riconoscere un’anomalia dell’impianto frenante prima che sia troppo tardi

L’impianto frenante della vostra auto è costituito da un circuito idraulico che ha inizio dal pedale del freno fino ad arrivare alle pinze e cilindretti. Essendo un sistema idraulico, necessita di una continua manutenzione e un costante controllo.

Spesso basta dare un’occhiata alla vaschetta dell’olio freni per rendersi conto che qualcosa non va. Il livello basso indica una perdita nel circuito oppure l’usura eccessiva delle pastiglie freno.

Vi è mai capitato di pigiare sul pedale del freno e accorgervi di essere “a tavoletta” senza riuscire a fermare l’auto? I motivi di questo malfunzionamento sono i seguenti:

  • Una perdita nel circuito idraulico favorendo l’entrata di aria.
  • La pompa freni si è danneggiata e non spinge più l’olio nel circuito.

Mentre nel primo caso il guasto è individuabile dalle tracce di olio lasciate sui tamburi posteriori oppure dai tubi in gomma, nel secondo tutto sembrerebbe in ordine (livello olio e nessuna traccia di perdita).

Due esempi di perdita olio dall’impianto frenante

Come accennato precedentemente, l’impianto frenante è costituito da una pompa freni posizionata dietro il pedale (nelle vetture moderne troviamo il servofreno tra pompa e pedale).

Ogni volta che freniamo, esercitiamo con il piede una forza sul pedale che a sua volta spinge un perno all’interno del primo pistoncino della pompa freni. Su questa (vedi foto) troviamo due fori abbastanza grandi dove va ad agganciarsi la vaschetta dell’olio.

Troveremo poi altri quattro fori filettati posizionati lateralmente. Su quest’ultimi vengono avvitati i raccordi dei tubi rigidi che portano l’olio alle due pinze anteriori e ai cilindretti posteriori (oppure pinze posteriori).

Come accorgersi di un eventuale difetto della pompa freni?

Durante le frenate lunghe noteremo che il pedale scenderà sempre più e la pressione che andremo ad esercitare sullo stesso non sarà mai sufficiente per bloccare l’auto. Questo difetto – per niente piacevole – è causato dal cedimento delle guarnizioni in gomma interne alla pompa freni (da sostituire immediatamente).

Con il tempo inizierà a fuoriuscire anche dell’olio dal pistoncino posteriore e difficilmente ci accorgeremo della perdita, visto che la pompa è posizionata sul servofreno (l’olio potrebbe cadere all’interno senza lasciare tracce esterne).

Non cercate di sostituire da soli i componenti dell’impianto frenante in quanto una volta montati, il circuito ha bisogno di essere spurgato facendo fuoriuscire l’aria. Lasciate fare questa operazione al meccanico e non acquistatela da soli perché potreste sbagliare il tipo di pompa freni.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Vuoi scoprire "7 segreti per risparmiare veramente in autofficina"?

Cerchi qualcosa in particolare? Inserisci il termine di ricerca qui in basso

Vuoi contribuire al contenuto di questo articolo? Oppure vuoi farci delle domande?

 

Scrivi qui sotto il tuo commento.

Ti risponderemo entro 24 ore!

392 commenti su “Come riconoscere un’anomalia dell’impianto frenante prima che sia troppo tardi”

  1. Premesso che ho cambiato pastiglie dei freni un paio di anni fa e che faccio in media 10mila km l'anno (anche se è un dato ininfluente forse a livello di usura dell'impianto frenante) ora sento il classico stridio in frenata, specie quando piove o comunque la temperatura si abbassa? Consigli su che problema potrei avere?

    1. Giuliano Cosimetti

      @Mauro, con molta probabilità le pastiglie freni della tua auto sono quasi arrivate al ferro (cioè con pochissima pasta frenante).

      Ti consiglio di rivolgerti a un meccanico e controllare non solo le pastiglie ma anche lo stato dei dischi freno.

      Potrebbe anche trattarsi anche di cristallizzazione della pasta frenante (accade quando percorriamo ad esempio dei tornanti in discesa con il piede costantemente poggiato sul pedale del freno).

      In questo caso al pasta frenante si "cuoce" diventando dura e perdendo aderenza sul disco freno.

    2. Salve io ho cambiato il cavo freno a mano del terrano e una volta finito ho notato k il pedale del freno è andato giu.cosa puo essere? Nn dovrebbe centrar nulla con il cavo del freno a mano sostituito nuovo