Distributore con carburante sporco: Come evitare danni alla tua auto in fase di rifornimento

distributore carburante sporco
Foto: Notiziario Motoristico

I distributori di carburante sono tutti uguali?

Quando ci rechiamo con la nostra auto presso un distributore carburanti, dobbiamo evitare inserire delle impurità nel serbatoio: acqua e morchia.

Questo avviene soprattutto se il gestore dello stabilimento non fa pulire attentamente i pozzi dove deposita diesel e benzina.

In passato, mi occupai delle pratica di un cliente dell’azienda di autonoleggio per la quale lavoravo alle prese con il gestore di un  distributore carburanti. Durante il rifornimento, dell’acqua finì nel serbatoio, danneggiando la pompa carburante e gli iniettori.

Anche in seguito, ebbi modo di occuparmi di casi simili dove non sempre avviene il risarcimento dei danni.

Possiamo essere risarciti dal distributore carburanti?

Una volta eseguito il rifornimento, chiediamo al gestore una ricevuta. Qualora l’auto manifestasse dei problemi di rendimento subito dopo il pieno o addirittura un blocco dell’impianto di alimentazione, grazie ad essa richiediamo il risarcimento dei danni, senza dimenticare di raccogliere un po’ di carburante sporco in una tanica.

Come possiamo evitare di danneggiare il motore durante il rifornimento?

Fortunatamente esiste la possibilità di ridurre la percentuale di rischio. Innanzi tutto evitando di rifornisci presso un distributore carburanti che i pozzi riempiti da poco dove ci saranno sicuramente delle sostanze impure in sospensione e quindi pronte ad essere aspirate.

Se trovate la cisterna ancora parcheggiata presso la stazione di servizio, tirate dritto e passate alla successiva.

Oltre ai rischi che si possono correre presso un distributore carburanti, esistono altri elementi che con il tempo possono danneggiare l’impianto di alimentazione. Un esempio è l’umidità della notte che penetra dal tubo di sfiato del serbatoio carburante.

Gli additivi chimici per auto per evitare i danni dell’umidità nel carburante

Purtroppo non esistono rimedi per evitare all’umidità della sera di entrare nel serbatoio dell’auto. In questo caso, possiamo contenere i danni ricorrendo a degli additivi chimici in grado di eliminare l’acqua e mantenere l’impianto di alimentazione lubrificato. Ce ne sono per motori a benzina e motori diesel.

Altri accorgimenti per evitare i danni causati da distributori carburanti poco controllati

E’ indispensabile sostituire con frequenza il filtro carburante. Nonostante le case automobilistiche prevedano sostituzioni a 30/45.000 chilometri, il filtro va sostituito molto prima.

Ci sono automobilisti che effettuano almeno un rifornimento al giorno presso il distributore carburanti. Non conoscendo le condizioni dei pozzi dove verrà prelevato il carburante, una sostituzione anticipata del filtro potrebbe evitarci spiacevoli inconvenienti.

La prevenzione è di vitale importanza. Gli additivi chimici chimici per auto vanno utilizzati con frequenza e mai solo dopo aver riscontrato problemi di rendimento. La prevenzione è sempre migliore della cura!

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Vuoi contribuire al contenuto di questo articolo? Oppure vuoi farci delle domande?

 

Scrivi qui sotto il tuo commento.

Ti risponderemo entro 24 ore!

32 commenti su “Distributore con carburante sporco: Come evitare danni alla tua auto in fase di rifornimento”

  1. buon giorno, ho letto l'articolo sui carburanti

    e devo dire che è una situazione veramente che

    fa pensare che noi italiani come consumatori siamo proprio una "barchetta in mezzo al mare" ci dobbiamo tutelare da tutto, anche a me spesso è capitato di fare rifornimento ed avere subito poi

    delle piccole spese per ripristinare le auto

    Alessandro

    1. Giuliano Cosimetti

      Infatti il nostro lavoro è tutelare l'automobilista consigliando sempre il meglio.

      A breve lanceremo un'iniziativa molto interessante che riguarderà la manutenzione delle auto.

  2. Mi è capitato con un 50cc catalitico (ai tempi della benzina verde e rossa) chi mi misero nel serbatoio un miscuglio delle 2 con il risultato di aver rovinato il catalizzatore ma per fortuna il problema è stato preso il tempo e sono riuscito a non sostituirlo. Oltre a queste problematiche io noto anche che a seconda di dove fai rifornimento l’autonomia non teorica ma reale della vettura varia, e a volte anche di molto

    1. Giuliano Cosimetti

      @Leonardo, se non erro non tutte le pompe utilizzate dai vari distributori erogano la stessa quantità di carburante. Alcune tendono ad aspirare più aria, che passando nella ventolina del contatore simula il passaggio di carburante e viene conteggiata.

  3. a proposito di:”…non esistono rimedi per evitare all’umidità della sera di entrare nel serbatoio dell’auto…”;ci si riferisce al momento del rifornimento oppure alla sosta notturna all’aperto? (Sicuramente la seconda…ma allora quanto ci verrebbe a costare un pieno!?!?!??!)

    1. Giuliano Cosimetti

      @Carletto, si tratta di piccolissime quantità (gocce). L’unico problema che possono dare è gli iniettori e alla pompa carburante, che si danneggiano con il tempo. Basta utilizzare degli additivi che emulsionano con l’acqua.

  4. il 21 dicembre ho fatto il pieno di gasolio nella mia auto Volvo dopo pochi metri ha inziato a crearmi qualche problema e mi sono subito fermato presso un’autoffina. Era partita la pompa del gasolio a causa del gasolio sporco. Oggi 2 gennaio 2012 sono ancora senza macchina in quanto dopo vari tentativi ( cambiata la pompa del gasolio pulita la pompa che lo manda in pressione, la Bosch ha pulito gli iniettori in quanto bloccati ecc ecc.)si è deciso di cambuiare completamente il serbatoio in quanto pieno di una sostanza del tipo catrame e difficilissimo da pulire in quanto l’interno è lamellare .
    l’autofficina mi ha già detto che supererò i 2000 euro di danni, ma il propietario dell’impianto carburante non è assicurato e non ne vuole sapere, cosa posso fare???

    grazie
    Tiziano

    1. Giuliano Cosimetti

      @Tiziano, hai una ricevuta del rifornimento eseguito? Mi sembra strano che un distributore di carburante sia sprovvisto di assicurazione. Se così fosse fai inviare una lettera dal tuo avvocato alla compagnia petrolifera.

  5. signor giuliano, vorrei spiegargli quello che mi è successo giorno 19 gennaio 2012, mio figlio proprietario di una fiat punto, fa rifornimento di gasolio c/o un rifornitore privato con il self service, eroga € 15,00 di gasolio, successivamente a causa sciopero dei camionisti, la sera si reca c/o lo stesso rifornitore ed eroga altri 50,00 euro di gasolio. appena finito mette in moto l’autovettura, ma la stessa dopo 2 o 3 secondi si è spenta ed è comparsa sul quadro la spia del filtro gasolio, a questo ho provato a staccare il tubicino del filtro del gasolio, accendento il quadro usciva dal filtro del liquidi di colore beig scuro che emanava un odore di vinaccio, questo e successo in presenza di altre persone conoscenti, subito ho cercato di contattare il cerco proprietario, che arriva dopo 15 minuti, alchè spiego l’accaduto e lo stesso preleva dalla stessa pompa 5,00 € e ne mette un pò in una bottiglia di plastica facendomi notare che il gasolio erogato era limpido, e successivamente ha preso una pasta di colore beig e ha fatto il test con risultati che in quello prelevato da lui non si è alterato il colore,e in quello fuoruscito dal filtro e cambiato di colore, dicendomi lo sa lui cosa messo nell’auto. secondo il mio parere se io arrivo con l’auto in moto regolarmente al rifornimento e successivamente succede quello che è successo a mio figlio, faccio un ipotesi che ci potesse essere già acqua nel serbatoio e la pesca non arrivava a pescarla e se in quello erogato non vi era acqua non sarebbe successo nulla, ma sicuramente c’era dell’acqua. l’ndomani porto l’auto dal mio meccanico di fiducia, dopo aver smontato il serbatoio mi ha comunicato che conteneva più di 5 litri di liquido di odore vinaccio, e confermandomi che si era danneggiata la pompa e iniettori,adesso io non sò cosa fare, se mi può dare qualche suggerimento grazie anticipato.

    1. Giuliano Cosimetti

      @Sebastiano, l’acqua tende a rimanere in fondo al pozzo del distributore, in quanto il suo peso specifico è maggiore rispetto al carburante.
      Quando il gestore di una stazione si servizio fa riempire i propri pozzi, l’acqua impiega un pò di tempo prima di depositarsi sul fondo.

      Fare rifornimento all’auto durante questa fase, che può durare qualche ora, significa pescare tutte quelle impurità che sono in sospensione nel pozzo.

      A mio parere i5 euro prelevati dal gestore sono insufficienti, sarebbe stato meglio riempire una tanica di almeno 20 litri.

      Sono certo che avrebbe trovato anche lui dell’acqua.

      1. gentilissimo Giuliano ho letto la mail di Sebastiano e gli auguro che non si trovi nella mia stessa situazione ….
        mi spiego,
        come avete visto dalla mia precedente mail mi è successo la stessa cosa in data 21 dicembre 2011 la macchina dopo essere stata riparata (cambiato tutto dal serbatoio, pompe, revisione degli iniettori ecc ecc ) mi è stata riconsegnata il 12 gennaio 2012 con un conteggio di circa 4000 euro.
        il gestore dell’impianto non è assicurato nessuna assicurazione comunque risponde di un danno del genere. Mi sono rivolto al Movimento consumatori e sono in attesa di risposte.
        La rabbia è …. possibile che dobbiamo sempre pagare anche quando non abbiamo nessuna colpa ????
        Grazie per ascoltarci

        Tiziano

  6. Venerdì 03 febbraio 2012 ho effettuato un rifornimento di gaasolio presso il distributore Eni/Agip Casilina Interna GRA Roma e dopo aver percorso circa 300Km l’autovettura si è arrestata a causa della rottura degli iniettori e della pompa del gasolio a causa, secondo l’officina Volvo, di gasolio contaminato. Mi segnalate altri problemi del genere specie se successi per un rifornimento presso la stessa area di servizio AGIP?

  7. Salve Giuliano,
    avete testato degli additivi chimici in grado di eliminare veramente l’acqua ?
    Me ne potrebbe gentilmente indicare alcuni ?

    Grazie mille per il suo aiuto, coridali saluti

  8. salve mi chiamo GENNARO e scrivo da Latinaa , posseggo una Opel MERIVA del 2005,ed è mio solito fare rifornimento dallo stesso gestore, sono anni, purtroppo giorni fa’ mi si accende una spia senza pero’ aver notato difetti nella marcia della autovettura mi fa’il test computerizzato e nota acqua nel filtro del gasolio ,che lo avevo cambiato l’anno scorso lo apre e in effetti c’era una notevole quantita’ di acqua e si è dovuto svuotare il sebatoio e il conseguente lavoro per una cifra di 470 euro in che modo posso farmi risarcire i danni? grazie

    1. Giuliano Cosimetti

      @Gennaro, se hai una ricevuta rilasciata dal gestore puoi fare richiesta di risarcimento. Senza di quella è difficile.

  9. Ciao a tutti, sabato sera ero a secco e ho voluto fare 50€ di super plus 100 ottani, ho avuto questo problema, arrivato a 3€ di benzina si è fermata la pompa, dopo 10 secondi è ripartita ed arrivata a 34€ ha smesso di erogare (benzina finita, a quanto pare l’agip non fornisce più la 100 ai distributori IP) quindi sono partito e tornando a casa si è spenta la macchina, ho chiamato il mio amico meccanico che il giorno successivo mi ha smontato la pompa, serbatoio e mi ha detto che c’era dello sporco nel serbatoio, la pompa ha ripreso ad andare ma non da più la pressione benzina di prima, come se si fosse rovinata a causa impurità, dice il meccanico, terriccio o sabbia, il filtro benzina che va al motore ha su 10.000km quindi è fresco . Ho chiamato il gestore e mi dice cha hanno i filtri sulle pompe e che è impossibile che sia finito dello sporco nel mio serbatoio, quindi mi metto d’accordo con lui che sarei passato a mostrargli la pompa benzina, dato che lui voleva vederla (cosa ne capisce di una pompa staccata dall’impianto lo sa solo lui) allora sono andato dal gestore 4 giorni dopo con lo scontrino, la pompa e il preventivo del meccanico (circa 500€) ed è stato un “cinema”. Mi presento, gli ricordo che mi aveva detto di portargli la pompa, gli faccio vedere il preventivo del meccanico, Lui subito asserisce a non avere responsabilità, per via dei “filtri” ed io gli dico, cosa avrei dovuto fare perchè avendo fatto benzina da lui ed avendo riscontrato il problema non vedo “dove” sarei dovuto andare a lamentarmi, e lui mi fa presente dato che non vado sempre a far benzina da lui magari lo sporco l’avevo preso da altri benzinai, io inizio ad essere scocciato e gli dico, se sarei duvuto andare a chiedere al benzinaio da cui ho fatto benzina prima di lui? dato che il problema l’ho riscontrato facendo carburante nella Tua stazione? e lui continua con la solfa dei filtri, ci si mette pure una signora (la moglie del gestore credo) e io gli dico che non è necessario che faccia vedere il filtro delle pompe perchè ci credo ma non mi interessa, (penso, sarà anche pulito ma chi lo dice che non c’è sporco nei serbatoi?) oppure sono stato così sfortunato a tirare su la maggior parte di esso nel mio serbatoio? Lui continua a sostenere del filtro ed io sempre più scocciato gli dico che cosa dovrei fare? se devo andare a fare denuncia dai carabinieri se lui non mi avrebbe dato una risposta? gli dico sempre con tono scocciato, non ti sto chiedendo di aprirmi la cassa e darmi i tuoi soldi, che se avrebbe avuto un’assicurazione o si sarebbe potuto rivolgere alla compagnia per un’informazione, servizio clienti o robe simili, questo l’ho ribadito più volte, come se dovesse tirare fuori i soldi lui e non l’assicurazione. Ora aspetto la sua chiamata e se mi da risposta negativa vado dal suo fornitore di carburante e vedo cosa mi dicono in ufficio.

    1. Giuliano Cosimetti

      @Andrea, il fatto che la pompa si è fermata per una decina di secondi, mi fa pensare che un grosso quantitativo di terra abbia forzato sul filtro riuscendo a passare. L’acqua ad esempio non viene trattenuta dai filtri!

      Sicuramente, notando qualche malfunzionamento, avranno sostituito il filtro la mattina successiva. Il problema è che nemmeno le telecamere a circuito chiuso riprendono il display della pompa.

  10. salve,pochi giorni fa vi avevo descritto il mio problema che stavo riscontrando durante l’uscita dal garage sulla rampa un pò ripida”cioè il motore singhiozzava”,fortunatamente non lo fa più….invece di far riscaldare il motore TDI WOLSWAGHEN 1.9- 2-3 minuti come facevo di solito aspetto 5-6 minuti e sale senza problemi come una volta oltre tutto invece del gasolio sto solo rifornendomi di blu-diesel che sembra più pulita del gasolio e a quanto ho costatato l’auto va meglio la sent igià dal motore e dalla ripresa durante i sorpassi…insomma sembra che con il diesel rende meglio l’auto
    sig.Giuliano Cosimetti vorrei sapere cosa ne pensate di queste mie osservazioni e se fanno la differenza sul motore e della manutenzione
    cordialmente
    FABIO TOTARO

      1. bongiorno o letto tutti mesaji e o imparato molto da voi grazie. pero vore dirvi che o tirato fore la pompa di gassolio che sta i dentro al serbatoio e sul a retina dove assorbe la pompa o tovato un tipo di sporco come gelatina .- enormale questa roba?

        1. @Ivan, è morchia che si forma con acqua e altre impurità. Lava il serbatoio per bene e prima di rimontarlo asciugalo con cura. Se vedi che è troppo complicato porta l’auto da un meccanico che la può mettere su un ponte e smontarlo in poco tempo.

          1. Immaginavo. .grazie per la tempestiva risposta…ha da consigliarmi un additivo che fa seriamente il suo lavoro? Cordiali saluti

          2. @Pier, quel rimedio andava bene quando le auto avevano la pompa meccanica. Puoi utilizzare l’additivo chimico della Blue (www.lubriroma.com). Sono additivi che oltre a pulire emulsionano alla grande ogni traccia di acqua e al tempo stesso lubrificano pompa ed iniettori.

  11. Si sapevo appento così infatti mi chiedevo se la cosa era consigliata anche coi nuovi motori
    Sig giuliano cosimetti la ringrazio di cuore per la disponibilità proverò il prodotto testandolo sul nuovo 3cil bmw
    cordiali saluti

  12. Luca bozzetto

    Ciao a tutti io sono propietario di una fiat stilo diesel e faccio molti km all ‘ anno. Da Un po di tempo mi fa uno strand rumore alla partenza a freddo second me e’ sporca la pompa del gasolio dentro il serbatoio pot rev be essere anche qualcos’altro?

  13. Salve..mi chiamo Roberto..ho un ciclomotore kimko 400 ixciting. Arrivo in sardegna per vacanze e devo fare 350 km per raggiungere la metà. Faccio il primo rifornimento di benzina tutto ok. Mancano un 60 km alla metà e mi fermo per fare un secondo rifornimento ad una stazione Agip. Erano le 24.00. In mezzo alle 2 pompe diesel c è quella della super. Comincio a fare benzina e dopo aver messo circa 2litri mi fermo. Notiamo io e la mia compagna che la Pistola era quella del diesel però con il bollino della verde…ma poi sentiamo l odore e a entrambi sembra di sentire quello del diesel. Allora mi fermo e per sicurezza cambio colonnina. Immettono il resto del carburante con la verde e li c è scritto 95 ottani. Mi ritrovo con un quarto di serbatoio con il presunto diesel ed il resto con la verde. I dubbi sono tanti….ma per il resto di km 60 la moto non ha dato problemi. Domando….ma se fosse stato davvero gasolio avrei incontrato problemi o essendo più leggero incontrerò problemi a fine serbatoio? Grazie. Roberto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi scoprire "7 segreti per risparmiare veramente in autofficina"?

Articoli correlati

Vuoi SCOPRIre 7 SEGRETI PER RISPARMIARE VERAMENTE DAL MECCANICO?