forum manutenzione auto

Gli automobilisti fissati sulle sciocchezze che sui forum online perdono tempo tralasciando gli aspetti veramente importanti sulla corretta manutenzione

forum manutenzione auto
Foto: Bart

Paranoie alimentate da presunti esperti di meccanica

Un confronto “alla pari” con gli automobilisti permette di conoscerne – non solo le abitudini – ma anche le fissazioni. E’ per questo che quotidianamente partecipo ai forum online. Facendolo però, mi accorgo che molti di loro tralasciano aspetti fondamentali sulla manutenzione della propria auto perdendo tempo e soldi in sciocchezze. Di questo, ormai ne sono certo. Ne ho conferma dopo anni di navigazione in rete.

Iniziamo a vedere qualcuna di queste paranoie.

Questa mattina mi sono imbattuto in un tizio che senza motivi ben precisi voleva sostituire la pompa freni della sua Audi 80 con una maggiorata (da 22,2 mm a 23 mm). Si illude di ottenere una frenata migliore. Le cose, chiaramente, non stanno così. Quello che farei, è cambiare dischi e pastiglie (quest’ultime con una mescola più morbida per garantire un attrito migliore sui dischi) controllando i tubi in gomma che con il tempo si gonfiano ostruendosi.

sostituire pompa freni Audi 80
Clicca sull’immagine per ingrandirla

Vi è mai capitato di trovare un po’ di polvere rugginosa sui dischi freno? Succede quando non utilizzate costantemente l’auto, si forma, nei periodi umidi, questa patina (tra l’altro rimovibile passando il dito sulla superficie). Basterebbe una sola frenata leggera per farli tornare lucidi. Eppure, automobilisti non sopportando tutto questo, chiedono consigli in rete su come eliminare la formazione di polvere dai dischi. Il tizio in questione, addirittura, pretende di togliere la ruggine nei punti dove non vanno a contatto le pastiglie freni.

Purtroppo altri utenti iscritti al forum consigliano la verniciatura dei quattro dischi (operazione inutile). Al massimo si potrebbe usare uno spray a base di rame studiato appositamente per la pulizia dei freni.

consigliare verniciatura quattro dischi
Clicca sul’immagine per ingrandirla

Non mancano mai gli “esperti” convinti di pulire e lubrificare gli iniettori diesel inserendo olio nel serbatoio carburante. Non dimentichiamoci inoltre, coloro che inseriscono benzina nel serbatoio del diesel per la pulizia. Questi sono i classici “rimedi del nonno” che – più volte ribadito – andavano bene per i motori di vecchia concezione dotati di carburatori e pompa carburante meccanica.

Per queste operazione oggi si utilizzano additivi carburante sottoposti al test della Bosch.

pulire iniettori diesel inserendo olio nel serbatoio carburante
Clicca sull’immagine per ingrandirla

Poi ci sono gli automobilisti che trascurano l’auto e non controllano nemmeno il livello di acqua e olio (suvvia, bastano 5 minuti per rabboccare l’olio motore). Non farlo vi costerà caro (ad esempio buttare l’auto come capitato all’utente della prossima foto).

Troppo spesso mi imbatto in gente che denigra determinati motori o case automobilistiche bollandole come “bidoni”. Confrontandomi, mi accorgo che eseguono la manutenzione in maniera errata facendo passare più di 25.000 chilometri tra i vari cambi olio.

eseguire manutenzione in maniera errata
Clicca sull’immagine per ingrandirla

Vogliamo parlare delle fisse mentali sui lubrificanti motore? Adoro leggerle!

Ogni giorno ne sento di tutti i colori. C’è chi tira fuori marche particolari sconosciute addirittura agli esperti della vendita ricambi. La sera, tramite le tante email che arrivano dal nostro blog, leggo domande assurde di chi, invece di preoccuparsi della qualità dell’olio acquistato si fissano sulla viscosità variandola in base alla stagione.

Nessuno però si domanda se il lubrificante in uso provenga dalla rigenerazione di oli esausti. Per quale motivo? Perché non leggono (o non sanno leggere) le schede tecniche!

qualita olio motore
Clicca sull’immagine per ingrandirla

Nella foto successiva notiamo un “botta e risposta” tra automobilisti che pensano di sapere tutto sull’olio motore. In realtà non ne sanno quasi niente. Mentre discutono, trascurano l’abbattimento degli attriti interni al motore ottenibili con uno specifico (e testato) lubrificante.

abbattimento attriti interni motore
Clicca sull’immagine per ingrandirla

E’ chiaro che nessuno di loro ha mai eseguito un test sulla compressione cilindri o una prova di potenza su un banco. Per darvi un’idea, vi invito a guardare il filmato pubblicato mesi fa su una Mercedes SL 350 con appena 19.000 chilometri con un solo tagliando in Mercedes e ben sette cavalli persi a causa dell’olio motore utilizzato dalla concessionaria.

Questi sono fatti testabili e concreti. Le “chiacchiere da bar” invece lasciatele a chi ha tempo e denaro da perdere.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Vuoi contribuire al contenuto di questo articolo? Oppure vuoi farci delle domande?

 

Scrivi qui sotto il tuo commento.

Ti risponderemo entro 24 ore!

6 commenti su “Gli automobilisti fissati sulle sciocchezze che sui forum online perdono tempo tralasciando gli aspetti veramente importanti sulla corretta manutenzione”

  1. Salve Giugliano ti ringrazio per le tue spiegazioni sono nuovo nel forum sono Amedeo è sono interessato sui nuovi prodotti tecnologici per farci risparmiare un sacco di grattacapi un saluto a tutti.

  2. Salve ho una meriva prima serie del 2008 1.3 cdti da circa un mese mi si è accesa la spia gialla del motore ….sono andato in officina hanno collegato il computer , e si è riscontrato che dipende dalla valvola egr. Il meccanico mi ha detto che la valvola deve essere pulita ,ma mi ha anche detto che visto i km e gli anni ,il problema si ripresenterebbe ,quindi sarebbe da cambiare completamente !!! Con un costo che sinceramente a me’ non va proprio di spendere !!! Sapete consigliarmi un meccanico vero !!!! Grazie

    1. Alessio, al momento non abbiamo rapporti di collaborazione con dei meccanici, a parte gli affiliati Pit-Stop della Champion per il cambio automatico.
      Detto questo passiamo al parere del meccanico. Per evitare di ritrovarti con la valvola sporca occorre pulire anche i collettori di scarico. Quindi anche se metti l’EGR nuova dopo un po’ di tempo ti ritroverai nuovamente con a spia accesa.

    2. Ciao Alessio, io ho una fiat punto 1.3 multijet del 2004 con 165 mila chilometri; la valvola EGR l’ho fatta escludere da un mio amico tramite software. Non fa un filo di fumo e non si accende nessuna spia…costo 100 (cento) euro, ma si prendono anche 150…
      potresti pensare a questa soluzione, ma rapportati con altre persone che lo hanno fatto..
      un saluto..
      Patrizio…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi scoprire "7 segreti per risparmiare veramente in autofficina"?

Articoli correlati

Vuoi SCOPRIre 7 SEGRETI PER RISPARMIARE VERAMENTE DAL MECCANICO?