Gestione manutenzione flotte auto aziendali

La corretta manutenzione auto senza false promesse

Come danneggiare le punterie di una Opel Corsa utilizzando un olio motore con specifiche tecniche errate

opel corsa punterie olio motore

Cosa succede se utilizziamo un olio motore con delle caratteristiche totalmente diverse da quelle richieste dalla casa automobilistica?

Più volte abbiamo affrontato questo argomento, mettendovi spesso in guardia dalle offerte pubblicizzate attraverso i famosi coupon oppure da meccanici poco attenti alle auto dei propri clienti. Oggi, invece, vi mostriamo cosa è accaduto ad una Opel Corsa 1.2 del 2008 tagliandata sempre con un olio 10W40 (lubrificante tra i più economici in commercio).

Come potete notare dopo 120.000 chilometri con l’olio errato (quattro tagliandi seguendo il piano di manutenzione Opel) l’albero a camme è visibilmente “cotto”.

albero a camme danneggiato

Opel Corsa 1.2 2008

Il proprietario dell’auto si era recato in officina per un normalissimo cambio della distribuzione (non aveva sentito il rumore proveniente dalla punterie). Inoltre si fidava ciecamente del meccanico di fiducia. L’olio motore corretto per questo tipo di vettura è il Champion OEM SPECIFIC 5W30 C3 approvato da GM secondo la specifica dexos 2TM. Capite da soli che si tratta di un olio completamente diverso da quello utilizzato precedentemente.

L’auto fortunatamente non ha subito danni ma non sempre si è così fortunati. Un olio errato (o di scarsa qualità) può danneggiare seriamente una turbina oppure direttamente le bronzine con l’albero motore. Per non parlare poi dei filtri antiparticolati e delle valvole Egr. Nel caso specifico la catena di distribuzione è stata messa in serio pericolo con possibilità di cedimento e di conseguenza con gravi danni all’intera testata.

Con quali criteri scegliere l’olio motore per la tua auto?

Molto spesso i nostri lettori, spinti dalle informazioni errate reperibili sui forum, modificano la viscosità dell’olio motore senza tener conto delle reali indicazioni del costruttore. Purtroppo abbiamo anche a che fare con tecnici che ancora oggi ritengono che tutti i lubrificanti in commercio sono identici tra di loro. Diffidate da chi afferma certe cose!

Va comunque detto che non è necessario utilizzare per forza la stessa marca di lubrificante pubblicizzata dalla casa automobilistica. Quello che conta veramente è la specifica del costruttore dell’auto, come nel caso della Opel Corsa. Da tenere sempre in considerazione – non solo la sigla SAE (grado di viscosità tipo 5W30; 5W40; 0W30 ecc.) – ma anche la classificazione ACEA che influisce moltissimo sui consumi di carburante, sul mantenimento dei catalizzatori e filtri antiparticolati. Per saperne di più potete leggere un articolo dettagliato su questo argomento.

Articoli di approfondimento


Articolo scritto da Giuliano Cosimetti (AutofficinaSicura)


Inizia la sua carriera nel settore automotive come operaio presso un’autofficina meccanica di Roma. Successivamente entra a far parte della Europcar (nota multinazionale di autonoleggio) occupandosi del controllo dei preventivi di carrozzeria e meccanica diventando - dopo nemmeno un anno - coordinatore del pool ispettori. Prosegue la sua carriera presso la ServiziAutoOnline (Saol) dove sviluppa il primo portale di meccanica online e una capillare rete di assistenza per alcune aziende del noleggio a lungo termine. Oggi è amministratore della GenesiSaw Srl dove si occupa principalmente di assistenza flotte aziendali. | Facebook | Twitter | Linkedin | Google+ |


4 Commenti a Come danneggiare le punterie di una Opel Corsa utilizzando un olio motore con specifiche tecniche errate

  1. Ciao Giuliano. il guaio è che molti automobilisti non danno mai una guardata al libretto della propria auto. dove sta scritto bello e chiaro il tipo di olio da usare per la loro auto. l’importanza della viscosità è Fondamentale ,e non solo, per che bisogna che siano giuste tutte le classificazioni . le autofficine sono in grado di consigliarvi bene ,però attenzione tanti fanno i furbi, e qualcuno nel mezzo non capisce un tubo. in quella foto presentata da Giuliano vediamo chiaro che? tutta la morchia nera,una parte è dovuto all’olio sbagliato, ma anche una cattiva manutenzione , come carburazione , compressione, ecc. la vera messa a punto motore è ? non solo candele, è filtri. ma controllo tempi iniezione e controllo dei gas di scarico. e un’altra cosa importante la sostituzione olio non superi i 12.000 km. ogni 2 anni la sostituzione del liquido raffreddamento .e avrete un motore sempre OK. Ciao

  2. Caro Giuliano mi chiamo Placido leggo sempre i tuoi e ammiro moltissimo la tua preparazione da sempre Come gia saprai io vivo e risiedo in Romania e 1 volta l’anno cambio olio e uso il 5w30 selenia della Petronas e tutti i filtri alla mia fiat idea diesel con filtro particolato premetto che in 1 anno percorro circa 9000 km e mai problemi in 9 anni mai problemi. Grazie per la tua assistenza mi aiuta a crescere ciao Giuliano

Commenta inserendo questi dati. (Il tuo commento andrà prima in moderazione e pubblicato entro 24 ore)

Inviaci un messaggio privato tramite Facebook. ATTENZIONE: Se hai già lasciato un commento sotto l'articolo, NON inviarci lo stesso messaggio anche su Facebook. I tempi di risposta sono esattamente gli stessi!


Inviaci una e-mail (Ti risponderemo entro 24 ore)

AutofficinaSicura è un marchio di proprietà di Alessandro Cosimetti s.p.


- Privacy Policy

- Cookie Policy

Copyright © 2010 - 2017

VAT SI46937072


Sede legale:

This site is protected by wp-copyrightpro.com