Gestione manutenzione flotte auto aziendali

La corretta manutenzione auto senza false promesse

Cambio automatico Aisin AW 55-50: Qual è il suo punto debole e come risolverlo grazie alle specifiche del lubrificante usato durante la sua inevitabile manutenzione

cambio automatico aisin aw 55 50 problemi frequenti

Il cambio Aisin Warner nasce da una collaborazione tra l’azienda giapponese Aisin e l’americana Borg Warner. Uno dei cambi automatici più utilizzati da diverse case automobilistiche è proprio l’Aisin AW  55-50 SN.

I difetti sono identici a quelli riscontrati su tutti i cambi con convertitore come ad esempio nel DSG 6 marce che abbiamo trattato recentemente. Ma il suo punto debole è il gruppo valvole. A differenza dei soliti cambi automatici, l’Aisin AW 55-50 non ha un filtro estraibile. Ne ha uno interno che può essere sostituito solo in caso di revisione del cambio stesso con scomposizione sul banco.

Il fatto di non poter smontare il filtro, rende ancora più necessario l’utilizzo del macchinario per la manutenzione di questo cambio. Scaricando solo l’olio dal tappo, come fanno molte officine, i difetti aumentano. In alcuni casi, con cambi perfettamente funzionanti, il cliente, subito dopo il cambio olio, lamenta i classici problemi (strappi nelle cambiate e colpi secchi nelle partenze da fermo).

La maggior parte dei meccanici che esegue una diagnosi su questi cambi, quasi sempre optano per l’intera sostituzione del gruppo valvole. In effetti il problema proviene appunto dalla meccatronica. Ma non bisogna dimenticare che – prima di utilizzare lo strumento diagnostico – è necessario sostituire il lubrificante facendo fare in seguito l’autoapprendimento al cambio. Ci sono ottime possibilità che il difetto sparisca grazie alla manutenzione. Sarebbe comunque inutile diagnosticare o manomettere la centralina con un cambio pieno di olio vecchio e morchia.

gruppo valvole cambio automatico Aisin AW 55 50
Gruppo valvole cambio automatico Aisin AW 55-50 SN

L’importanza delle specifiche dell’olio nella manutenzione del cambio automatico

Facciamo subito un esempio. Sulla Fiat Croma con scambiatore di calore, un olio errato può compromettere la testata idraulica in quanto non riuscirebbe ad abbassare la temperatura che arriva fino a 90 gradi. Questo difetto si manifesta a caldo.

Quindi per il cambio automatico Aisn AW 55-50 utilizziamo il Champion OEM SPECIFIC ATF D VI. Anche in questo caso stiamo parlando di un lubrificante sintetico che rispetta i requisiti di General Motor Dexron II e Dexron III e mantiene un’ottima stabilità termica (ricordiamo che Wolf/Champion è il produttore per GM come raccontato durante la nostra visita presso i loro stabilimenti in Belgio).


Articolo scritto da Giuliano Cosimetti (AutofficinaSicura)


Inizia la sua carriera nel settore automotive come operaio presso un’autofficina meccanica di Roma. Successivamente entra a far parte della Europcar (nota multinazionale di autonoleggio) occupandosi del controllo dei preventivi di carrozzeria e meccanica diventando - dopo nemmeno un anno - coordinatore del pool ispettori. Prosegue la sua carriera presso la ServiziAutoOnline (Saol) dove sviluppa il primo portale di meccanica online e una capillare rete di assistenza per alcune aziende del noleggio a lungo termine. Oggi è amministratore della GenesiSaw Srl dove si occupa principalmente di assistenza flotte aziendali. | Facebook | Twitter | Linkedin | Google+ |


Commenta inserendo questi dati. (Il tuo commento andrà prima in moderazione e pubblicato entro 24 ore)

Inviaci un messaggio privato tramite Facebook. ATTENZIONE: Se hai già lasciato un commento sotto l'articolo, NON inviarci lo stesso messaggio anche su Facebook. I tempi di risposta sono esattamente gli stessi!


Inviaci una e-mail (Ti risponderemo entro 24 ore)

AutofficinaSicura è un marchio di proprietà di Alessandro Cosimetti s.p.


- Privacy Policy

- Cookie Policy

Copyright © 2010 - 2017

VAT SI46937072


Sede legale:

This site is protected by wp-copyrightpro.com