Gestione manutenzione flotte auto aziendali

La corretta manutenzione auto senza false promesse

Come abbiamo aiutato un tassista ad acquistare un ricambio auto introvabile online per il suo taxi evitando l’errore più grande che ogni giorno centinaia di utenti commettono su Internet vanificando ogni possibile risparmio (ma rimettendoci tempo e denaro)

ricambi-auto-on-line-consigli

Venerdì scorso un nostro utente di professione tassista, ci ha contattato perché presso nessun ricambista di Roma e provincia riusciva a trovare il kit silent block del ponte posteriore di una Multipla seconda serie. Purtroppo questa vettura è fuori produzione e con lei anche molti ricambi tra i quali – appunto – i famosi silent block.

Il rischio più grande è acquistare per errore su Internet quelli di Stilo e Bravo, diversi da quelli della Multipla. Infatti il nostro amico tassista ci aveva già inviato il link di una inserzione su eBay chiedendoci se i ricambi in vendita fossero adatti per la sua auto. Fortunatamente l’abbiamo avvertito prima che effettuasse l’acquisto (vi ricordiamo che un vostro errore durante la selezione del ricambio solleva la responsabilità del venditore dal riprenderlo sostituendolo con quello corretto).

La procedura corretta per non commettere errori durante l’acquisto online di un ricambio auto

Grazie all’utilizzo di una banca dati con lo storico ricambi, abbiamo individuato i codici corretti dei kit. Poi abbiamo contattato diversi magazzini per vedere se avessero ancora in deposito questi componenti. Non avendo trovato nulla, abbiamo proceduto con una verifica presso il produttore Malò.

Niente da fare. Le vendite della Multipla seconda serie non giustificavano i costi di produzione per questi ricambi. Presso i concessionari Fiat nemmeno a parlarne. Ormai vendono solo il ponte posteriore completo con un listino di 779,19 euro + Iva.

Pertanto, dopo una serie di ricerche, su Internet abbiamo trovato un ricambista che li vendeva su eBay. Una volta controllato i feedback rilasciati dai precedenti acquirenti e analizzato il prezzo esposto, abbiamo suggerito al tassista di acquistarli in assoluta tranquillità.

Cosa sarebbe accaduto senza il nostro aiuto

Siamo certi che alla fine il tassista sarebbe riuscito a trovarli da solo ma commettendo parecchi errori come ad esempio selezionare il kit previsto per la Stilo (una macchina molto utilizzata dai suoi colleghi) effettuando l’acquisto convinto che siano tutti uguali (tanto l’auto è sempre Fiat). Un errore del genere gli sarebbe costato almeno 100 euro tra costo del ricambio e spedizione. Per non parlare dei tempi di attesa che gravano sull’attività di un tassista.

Perché è necessario avere una banca dati professionale

Quasi tutti i ricambisti e meccanici utilizzano banche dati contenenti i listini dei ricambi casa-auto, gli equivalenti e con i tempi di manodopera. Le più complete comprendono anche informazioni tecniche.

Quanto costano? Una buona banca dati ricambi vale dalle 250 alle 800 euro. Dipende molto dalla qualità delle informazioni contenute. Sappiate che gli errori vengono commessi anche dai professionista del settore che acquistano programmi “low cost”. Noi ad esempio ci affidiamo ad una banca dati utilizzata in ambito mondiale dalle compagnie di assicurazioni collegata con il database del Ministero dei Trasporti (per la ricerca del veicolo con targa o telaio).

Stiamo parlando comunque di costi troppo elevati per un’automobilista che cerca invece di risparmiare sulla manutenzione della propria vettura.

In che modo gli automobilsti sbagliano nel giudicare un meccanico

Dal recente sondaggio su meccanici e autoriparazione, abbiamo capito che l’automobilista vuole essere assistito non solo in officina ma anche durante gli acquisti dei ricambi. Non è solo una questione di codici ma soprattutto di listini.

C’è addirittura chi vorrebbe i piani di manutenzione dei tagliandi, le specifiche complete dei lubrificanti da usare oppure tempi e chilometraggi per la sostituzione della cinghia di distribuzione.

Vediamo due esempi. Il primo è un commento sul forum Autopareri:

assistenza-acquisto-ricambi-auto

Il secondo caso è un commento presente sul nostro blog.

richiedere-informazioni-cinghia-distribuzione

Abbiamo inoltre notato che molti automobilisti sono talmente impauriti dai meccanici che spesso li accusano di essere ladri per via dei costi proibitivi di alcuni ricambi. Questo avviene perché si fa molta confusione con le categorie di ricambi in commercio: originali casa-auto, aftermarket originali, equivalenti, rigenerati.

Quasi tutti i ricambi, specialmente quelli di meccanica, sono regolamentati da un listino ufficiale e venduti a prezzo pieno oppure a prezzo scontato. Ciò dipende dalle politiche commerciali del venditore che può essere un autoriparatore, un ricambista oppure un distributore (ognuno con un potere di acquisto differente). Ma c’è sempre un listino di partenza. Quindi se un filtro olio Fiat costa ad esempio 10 euro, è  possibile acquistarlo a meno solamente se il venditore applica uno sconto. E’ sbagliato accusare chi ve lo rivende a prezzo di listino perché non vi sta rubando nulla, sta solo applicando un prezzo imposto dal produttore.

Posso trovare un listino ufficiale più basso solo se invece di prenderlo scatolato Fiat lo acquisto da un altro produttore (Tecnocar, Uffi, Purflux, Bosch ecc.). Tutte quelle differenze di prezzi che vedete su Internet dipendono sempre dallo sconto applicato sul listino di partenza che voi purtroppo non potrete mai avere. Questa confusione vi porta spesso ad acquistare un ricambio rigenerato per nuovo (accade con motorini di avviamento, alternatori, compressori). Non è sbagliato acquistare dei prodotti rigenerati, ma sappiate almeno che non avrete la garanzia ufficiale di due anni.

A breve attiveremo un forum dove ci sarà un’area specifica dove usufruire di servizi esclusivi che difficilmente troverete da altre parti. Ogni utente avrà la possibilità di farsi controllare tutti i preventivi che gli verranno rilasciati dal proprio meccanico. Inoltre potrà richiedere i codici e listini corretti dei ricambi che vorrà acquistare per conto proprio.

Non saranno gli unici servizi offerti. Ci sarà anche un servizio legale, uno peritale, altri. Ci stiamo lavorando in questi giorni. Abbiate ancora un po’ di pazienza perché ne varrà la pena.


Articolo scritto da Alessandro Cosimetti (AutofficinaSicura)


Perito meccanico. Nel settore automotive inizia come tecnico responsabile. Successivamente entra a far parte della Europcar, (nota azienda di autonoleggio) precisamente nel re-marketing, occupandosi della vendita delle auto che rientravano nella flotta aziendale dopo il periodo di noleggio. In seguito, in concomitanza con una fusione, prosegue la sua attività all'interno della LeasePlan (mediante il brand CarNext) assistendo e monitorando la vendita delle auto usate sul territorio nazionale. Prosegue la sua carriera presso la ServiziAutoOnline (Saol) per poi intraprendere un nuovo percorso professionale come web marketer. Su AutofficinaSicura cura la linea editoriale di questo blog e l'ottimizzazione sui motori di ricerca. Inoltre elabora le strategie commerciali. Dal 2008 al 2015, in rete ha scritto oltre 1.200 articoli sul corporate blogging. | FacebookTwitter | LinkedinGoogle+ |


Commenta inserendo questi dati. (Il tuo commento andrà prima in moderazione e pubblicato entro 24 ore)

Inviaci un messaggio privato tramite Facebook


Inviaci una e-mail (Ti risponderemo entro 24 ore)

AutofficinaSicura è un marchio di proprietà di Alessandro Cosimetti s.p.


- Privacy Policy

- Cookie Policy

Copyright © 2010 - 2017

VAT SI46937072


Sede legale: