Gestione manutenzione flotte auto aziendali

La corretta manutenzione auto senza false promesse

Tanti meccanici per ignoranza ti sconsigliano la pulizia interna del motore. Le concessionarie invece solo per venderti direttamente il motore nuovo

pulire-motore-interno-auto

Durante i tagliandi periodici c’è un’operazione che non viene mai eseguita dal meccanico: la pulizia interna del motore. A dire il vero non la richiede nemmeno il proprietario dell’auto, spesso per paura che possa lievitare il conto finale. Ma anche perché molti autoriparatori lo sconsigliano affermando che un additivo lascerebbe in circolo delle impurità solide in grado di ostruire i passaggi dell’olio.

In passato cosa facevano i “vecchi” meccanici?

Già molti anni fa esisteva il problema del lavaggio interno del motore. Chiaramente non c’era Internet, né i forum. Di conseguenza il salumiere se ne stava tranquillo in salumeria e il pescivendolo al mercato senza improvvisarsi esperti in autoriparazione.

Ma cosa faceva il meccanico?

Una volta scaricato l’olio vecchio chiudeva la coppa con il tappo e aggiungeva un po’ di gasolio. Pochi giri di motore e scaricava di nuovo tutto. Quindi la pulizia interna di quest’ultimo è una pratica già in voga in tempi non sospetti. Non è un moda nata negli ultimi anni con il solo scopo di racimolare qualche soldo con la produzione e la vendita degli additivi chimici per auto.

Perché dall’utilizzo del gasolio si è passati agli additivi chimici?

Aggiunto il gasolio nel motore, quest’ultimo veniva fatto girare per un paio di secondi. Troppo poco per pulire tutti i passaggi dell’olio (alla fine restava pulita solo la coppa). Gli additivi moderni invece vengono aggiunti nel motore prima ancora di scaricare l’olio vecchio. Percorrendo successivamente dei tratti stradali per una mezz’ora circa, permettiamo all’olio additivato di salire dalla coppa fino alle punterie (cosa che con il diesel non era possibile).

Eseguendo questo lavaggio, noterete che l’olio vecchio – una volta scaricato – presenterà della schiuma in quanto – oltre alle impurità disciolte – emulsionerà anche piccole quantità di acqua presente nel motore. E’ un’operazione che consiglio sempre ad ogni tagliando utilizzando l’olio motore non oltre i 15.000 chilometri.

A tal proposito, sul nostro blog, pochi giorni fa abbiamo ricevuto un commento di Edoardo  che – per via di un po’ di morchia nel motore – la concessionaria Mercedes gli aveva proposto la sostituzione del monoblocco.

morchia-motore-classe-a

Ricordate che un additivo per la pulizia del motore ha un’incidenza economica sul vostro bilancio pari a qualche decina di euro. Diversamente, su un monoblocco oppure un motore intero (anche revisionato) ve ne costa migliaia.

Ora sta a voi decidere cosa è più conveniente.


Articolo scritto da Giuliano Cosimetti (AutofficinaSicura)


Inizia la sua carriera nel settore automotive come operaio presso un’autofficina meccanica di Roma. Successivamente entra a far parte della Europcar (nota multinazionale di autonoleggio) occupandosi del controllo dei preventivi di carrozzeria e meccanica diventando - dopo nemmeno un anno - coordinatore del pool ispettori. Prosegue la sua carriera presso la ServiziAutoOnline (Saol) dove sviluppa il primo portale di meccanica online e una capillare rete di assistenza per alcune aziende del noleggio a lungo termine. Oggi è amministratore della GenesiSaw Srl dove si occupa principalmente di assistenza flotte aziendali. | Facebook | Twitter | Linkedin | Google+ |



Vuoi scoprire "7 segreti per risparmiare veramente in autofficina"?


40 Commenti a Tanti meccanici per ignoranza ti sconsigliano la pulizia interna del motore. Le concessionarie invece solo per venderti direttamente il motore nuovo

  1. quando avevo il mercedes del 1992 benzina non so se facevo beno o no ai 15000km facevo il lavaggio motore con 3 4 litri di gazolio lo lasciavo girare x mezzora e oltre ed avevo sempre la macchina efficente gia + di 25 anni fa ma forse le macchine non avevano tutta questa elettronica

  2. il problema e capire quanto un meccanico deve guadagnare al giorno facendo interventi anche semplici…. l’approfittarsi di persone che di motori ecc, ecc, non ne capiscono niente, non e una cosa bella specialmente oggi con tutta la crisi che ce. questo poi porta le persone a cercare il fai da te, anche a discapito dei meccanici che se sarebbero un po più parsimoniosi per non dire onesti, lavorerebbero di più….. o no…..

    • Pasquale, è vero purtroppo molti meccanici non vogliono perdere tempo con i clienti. Non rilasciano preventivi, alcuni non fanno nemmeno più i controlli diagnostici e sparano sentenze a doppia cifra (documentiamo ogni giorno le vostre testimonianze in officina). Ci sono lavori che è possibile eseguire da soli ma occorre avvere comunque un pò di dimestichezza. Ho visto con i miei occhi automobilisti fare delle minchiate enormi su lavori anche banali. Quindi il fai da te non è per tutti.
      Per il resto presenteremo a giorni dei serivizi riservati agli automobilisti. Sono dei sistemi per tutelarvi ogni volta che andate dal meccanico.

  3. Ancora tutt’oggi eseguo il lavaggio interno del motore con gasolio, sia nel mio BMW 525 touring, golf GPL, panda, e alla mia vecchia C3, ti posso assicurare che l’olio specialmente nelle vetture a GPL, dopo i 15000 km esce quasi pulito come quando l’ho messo.
    Niente additivi, solo gasolio, accendo per 15~20 minuti, faccio vuotare a motore caldo tolgo il filtro, e lascio che il tutto sgoccioli, olio nuovo, trattamento ceramico,e via…….
    Golf più di 300000 km, BMW idem,e le altre hanno superato i 200000….

    • Fabio con l’additivo è dverso. Una volta inserito nel motore insieme all’olio vecchio, puoi circolare a velocità sostenute anche per un’ora e permettere al liquido di percorrere tutti i passaggi dell’olio (dalla coppa fino alle punterie) e sciogliere la morchia rendendola liquida. Solitamente il gasolio non riesce a smuoverla sciogliendola totalmente, in passato smontando dei motori, ho notato che rimaneva attaccata alle pareti interne.

  4. Ciao Giuliano e bentrovato;
    secondo te non sarebbe bene iniziare a fare il trattamento di pulizia interna del motore fin dai primi tagliandi quando il motore e’ ancora nuovo piuttosto che ricorrere al lavaggio dopo tanti anni/km quando ormai si sono formati molti depositi come nella foto sopra? Addirittura, forse quando il motore presenta ormai un certo consumo dei materiali interni qualche strato di depositi puo’ essere utile per compensare i consumi metallici;senza uscire troppo dal discorso del motore vorrei fare un paragone con il cambio meccanico: a qualcuno e’ capitato di ricordarsi di cambiare l’olio del cambio a 200.000 km; il risultato e’ stato disastroso : l’olio nuovo ha eseguito il lavaggio di tutte quelle particelle di morchie che “riempivano” le eccessive tolleranze formatesi con il consumo e una volta sostituito l’olio il cambio ha iniziato a far rumori da tutte le parti oltre che a grattare .
    Che ne pensi?

    • Andrea, infatti è buona norma pulire internamente il motore già dal primo tagliando. Io faccio così su tutte le auto di famiglia. Per quanto riguarda i motori un pò più vecchi, abbiamo mostrato attreverso dei filmati i risultati che si possono ottenere con gli additivi nanotecnologici. Stessa cosa anche per il cambio mecanico, dove l’olio andrebbe sostituito intorno ai 70.000 chilometri.

  5. ARTICOLO INTERESSANTE! complimenti Giuliano, allora conviene metterci tale additivo prima che si porti la macchina in officina, a fare il tagliando, in modo tale che si pulisce, visto che in officine non lo fanno!! io ad esempio, feci fare un cambio d’olio al meccanico di mio padre dopo aver rotto la turbina, siccoma in BMW non puliscono il motore, decisi di farlo fare al meccanico di mio padre, per pulire il motore dai frammenti macinati della turbina spaccata, quest’ultimo eseguì la pulizia mettendoci l’olio pulito, dopo aver scaricato quello vecchio, lo fece girare per qualche minuto e poi lo tolse, per aggiungere l’olio definitivo! P.S: Giuliano secondo te si puo eseguire una puliziaq motore in questo modo, con solo alio nuovo per alcuni min uti? Cmq mi potresti suggerire un additivo per mettercelo? lo aggiungerei durante il viaggio per portare la macchina in officina a cambiare l’olio, visto che dovrei effetuare il cambio che ho poco piu di 1500!!.. Grazie.

  6. Ho capito che non consigliate piu marchi di nessuno genere, mentre potresti almeno dirmi, la dicitura, ossia come deve esserci scritto vicino al contenitore di tale additivo? ripeto onde evitare di mettercui una cosa per un altra!!

  7. Ok Giuliano, senti un meccanico, mi ha suggerito anche quello per pulire gli iniettori, tu cosa ne pensi a tal proposito, e utile? oppure il meccanico in questione vuole solo vendermi il prodotto?, visto che in giro e pieno di ciarlatani e disonesti.. che si inventono le cose pur vendendere imbrogliado, N.B: ti ricordo che posseggo una BMW 320d 2007 177 CV!! grazie.

  8. Ok, ma tutti questi additivi specifici.. ci sarebbe da perdere un pochino la testa!! imvece se continuo a mettere sempre dirittamente il diesel TotalErg Exellium, (come già ti dissi) non comprende un po già tutto? “poichè e già additivato” Non e così Giuliano?, visto che me lo confermasti e consigliasti anche te.. altrimenti impazzisco.. Grazie!!

  9. Ok Giuliano, allora non perdo proprio la testa a mettere tutti questi additivi specifici per ogni cosa.. ma continuerò a mettere, sempre e solo Diesel Excellium della TotalErg già additivato!! cmq a me la BMW mi cambia il filtro carburante ed aria ad un tagliando si e uno no.. ma d’ora in poi lo farò cambiare ad ogni tagliando, cioè; prima di 20.000km.. o cmq non oltre i 20.000km, e no a 30.000 come suggerisce la casa costruttrice!! Faccio bene così Giuliano?

  10. Di solito faccio un solo rifornimento a settimana.. infatti la bmw, consiglia a circa 60.000km visto che mi fanno cambiare l’olio ogni 30.000, cmq sono due tagliandi che li faccio a circa 17.000 km.. quindi il mio attuale filtro nafta non a neanche 35.000km.. e ora su ber giù lo faccio agli stessi km, gli faccio cambiare olio e tutti i filtri.. continuando a mettere rifornimento dalla total erg diesel excellium ( che sarebbe gas additivato) cosi faccio a meno anche di tutti quei addittivi secifici x ogni cosa.. cosi facendo, la tratto abbastanza bene caro Giuliano, la mia auto?

  11. ciao Giuliano ho un voyagere crd 2.8 del 10/2004 con 203.000 km.
    domenica scorsa a velocità molto bassa (stavo arrivando ad unno stop) ha incominciato a strappare come se passasse automaticamente da folle a marcia avanti. questo l’ha fatto fino a quando mi sono fermato allo stop. poi una volta ripartito tutto ha funzionato perfettamente. da ieri si è accesa la spia motore e il cambio è piantato penso in seconda marcia. nell’inserimento della marcia indietro o avanti sembra che faccia un doppio scatto prima di innestare la marcia.
    ho contattato 2 meccanici e per entrambi è il cambio rotto. visto il costo che supera il valore dell’auto mi consigli comunque di provare il lavaggio?
    grazie infinite.

  12. Ok, Dimenticavo una cosa Giuliano, per quando riguarda il cambio dell’olio, quale e meglio metterci; Castrol: 0W-30, come consiglia la BMW, oppure meglio il 5W-30? perchè qualcuno mi ha suggerito di metterci assolutamente il 5W-30 allo 0W-30 che mette la BMW, tu invece cosa mi consigli?

  13. Ciao Giuliano, ho visto sul libretto, c’è scritto: ” Di preferenza BMW Longlife-04 e In alternativa Bmw Longlife 01, Bmw Longlife 98 oppure ACEA A3/B4 ” quindi io ora da ignorante ti chiedo; quale sarebbe di preferenza, lo 0W-30 oppure 5W-30? o viceversa?

  14. Non e detto, perchè mi e stato riferito, che lo 0W30 e più indicato, poichè e un pochino più liquido, e il motore resta un po più silenzioso già da freddo, inoltre e anche un po migliore per l’intasamento del filtro antiparticolato.. e poi la mia officina BMW mette lo 0W30, tu cosa ne pensi per quest’ultimo?

  15. Infatti Giuliano, questo lubrificate “0W30” e quello ancora 1 pochino più indicato al mio motore N47, rispe, rtto all’lio 5W30, e alla fine per completare l’opera, faccio sempre rifornimento di diesel excellium, dalla total erg.

Commenta inserendo questi dati

Inviaci un messaggio privato tramite Facebook


Inviaci una e-mail (Ti risponderemo entro 24 ore)

AutofficinaSicura è un marchio di proprietà di Alessandro Cosimetti s.p.


- Privacy Policy

- Cookie Policy

Copyright © 2010 - 2017

VAT SI46937072


Sede legale: