Gestione manutenzione flotte auto aziendali

La corretta manutenzione auto senza false promesse

Capire cosa sono gli ottani nella benzina e scegliere il distributore dove fare rifornimento evitando danni al motore (ma anzi, allungandogli la vita attraverso un additivo chimico)

additivo per aumentare gli ottani nella benzina

Torniamo a parlare nuovamente di additivi per carburante. In particolar modo di prodotti per ottimizzare il numero di ottani. Ma facciamo un passo alla volta. Cosa è l’ottano?

L’ottano è un indice della resistenza alla detonazione di un carburante. La sua scala dei valori parte da 0 ed arriva a 100. Molti automobilisti erroneamente credono che indichi la qualità della benzina. Addirittura qualcuno pensa che gli ottani siano delle sostanze aggiunte alla benzina stessa. Capita spesso di sentire (o leggere): «Ho messo nella benzina un additivo a base di ottani».

Molte stazioni di servizio indicano sui loro distributori il numero di ottani (che solitamente è 95 con metodo Research e 85 con metodo Motor). La normativa UNI EN 228 cita:

“La norma EN 228, recepita in Italia come UNI EN 228, è la specifica europea di riferimento della benzina super senza piombo (detta Euro Super) che ha numero di ottano 95 e deve essere reperibile in tutti i paesi dell’Unione Europea. Le caratteristiche della benzina che hanno un impatto ambientale (per es. il contenuto di zolfo) sono state definite dalla Direttiva Europea 2003/17/CE”.

E’ possibile trovare anche delle benzine in commercio con un valore maggiore di ottani come la Superplus a 98, la Top Quality, la Eni Blue Superplus con Ron pari a 100 (Reaserch Octane Number) che viene testata in laboratorio con un motore spinto fino a 6.000 giri al minuto. In Germania e Austria invece sono reperibili benzine con il valore ottano inferiore (91/92).

Un carburante con un numero di ottani non idoneo al motore può provocare dei problemi?

Probabilmente vi sarà capitato di percepire nel vostro motore dei fastidiosi battiti in testa oppure quella sensazione che rimanga acceso il motore anche quando avete girato la chiave per spegnerlo. Solitamente sono difetti provocati da un carburante troppo detonante che nella peggiore delle ipotesi provoca anche un deterioramento precoce del motore con danni irreversibili alle valvole, ai pistoni e sulla testata. Non dimenticate che l’ottano è comunque un parametro fondamentale per la calibratura di un motore.

Possono gli additivi migliorare il valore di ottani?

A mio parere si perché negli ultimi anni sono saltati fuori come funghi dei distributori di carburante senza loghi o che riportano nomi di aziende poco note (addirittura sconosciute). Questi attirano molta clientela per via dei prezzi leggermente più bassi rispetto alle altre aziende petrolifere. Ma di fatto, non sappiamo effettivamente se il carburante venduto – a livello di prestazioni e qualità – sia identico o simile a quello prodotto dalle case più note.

Pertanto consiglio un additivo per migliorare il valore di ottani e quelli per la pulizia dell’impianto di alimentazione (ce ne sono diversi sia per benzina, diesel e motori common-rail). Negli anni, abbiamo anche notato come alcuni additivi specifici per veicoli con Fap e Dpf  regolarizzano le rigenerazioni e mantengono pulito nel tempo il filtro antiparticolato (a proposito, su questo articolo diamo suggerimenti per evitare inutili rigenerazioni e mappature).

Chiaramente fate sempre molta attenzione a quale additivo acquistare. In questo settore molte aziende commercializzano acetone e kerosene a peso d’oro. Eventualmente, qualora vogliate acquistarli da soli, su Internet cercate dei filmati svolti in officina in presenza del meccanico oppure – meglio ancora – del proprietario del veicolo.


Articolo scritto da Giuliano Cosimetti (AutofficinaSicura)


Inizia la sua carriera nel settore automotive come operaio presso un’autofficina meccanica di Roma. Successivamente entra a far parte della Europcar (nota multinazionale di autonoleggio) occupandosi del controllo dei preventivi di carrozzeria e meccanica diventando - dopo nemmeno un anno - coordinatore del pool ispettori. Prosegue la sua carriera presso la ServiziAutoOnline (Saol) dove sviluppa il primo portale di meccanica online e una capillare rete di assistenza per alcune aziende del noleggio a lungo termine. Oggi è amministratore della GenesiSaw Srl dove si occupa principalmente di assistenza flotte aziendali. | Facebook | Twitter | Linkedin | Google+ |


14 Commenti a Capire cosa sono gli ottani nella benzina e scegliere il distributore dove fare rifornimento evitando danni al motore (ma anzi, allungandogli la vita attraverso un additivo chimico)

  1. Salve, per una giulietta 2000 jtdm-2,
    Quale additivo è più consigliato usare per la pulizia del motore, dato che ci sono tanti tipi di additivi?
    Grazie!

  2. Spesso mi reco in Austria per una settimana ed ho notato che con la 100 ottani dell’eni,della Bp,della OMV l’auto va bene o più che bene mentre con il 95 ottani ho notato differenze per caso in austria ci sono anche benzine ecologiche con alcool etilico?
    In inverno con temperature sotto lo zero è possibile la formazione di condense nel serbatoio?
    Sarebbe consigliato prima di partire mettere un additivo benzina elimina acqua condense nel serbatoio?
    E quale marca di Benzina in Austria consiglierebbe,io metto sempre la Bp ultimate 98.

    • Angelo, calcola che in zone molto umide la condensa si forma a causa dell’umidità che penetra dal tubo di sfiato del serbatoio. Quindi è consigliabile sostituire spesso il filtro carburante ed utilizzare degli additivi capaci di emulsionare l’acqua. Non credo che i carburanti distribuiti in Austria siamo molto diversi da quelli venduti in Italia.

  3. Ciao giuliano se utilizzassi sempre la benzina 95 ottani e mettessi un additivo che li aumenta ogni volta che faccio benzina potrebbe creare problemi?
    Perché dalle mie parti trovare la 100 ottani è praticamente impossibile

  4. È migliore una benzina 100 ottani prodotta da compagnia petrolifera, tipo eni blu + , oppure una 95 alla quale aggiungo io l’additivo portandola a 100?
    A parte il numero di ottani superiore, cosa hanno di speciale queste benzine “premium”?

  5. Buonasera,il mio nome è Savio, chiedo gentilmente un parere al sig. Giuliano.
    Ho in mano una Bmw serie 5.35 Eletta anno 2007 con 187000 km.
    Da circa un mese noto evidenti strattonamenti sotto i 1000 giri.
    Premetto di aver pulito la valvola Erg el suo corpo martellato, sostituito filtri e usato adittivo per specifico in aggiunta al gasolio ma, a tutt’oggi il difetto è evidente,( mi spiego meglio e con parole povere : a velocità normale, se lascio il pedale dell’acceleratore, quando il contagiri scende verso i mille giri la lancetta oscilla e si avvertono leggeri strattonamenti) e nessuna spia accesa.
    Sarà il debimetro?
    Grazie per la pazienza, ringrazio per una eventuale risposta.

Commenta inserendo questi dati. (Il tuo commento andrà prima in moderazione e pubblicato entro 24 ore)

Inviaci un messaggio privato tramite Facebook. ATTENZIONE: Se hai già lasciato un commento sotto l'articolo, NON inviarci lo stesso messaggio anche su Facebook. I tempi di risposta sono esattamente gli stessi!


Inviaci una e-mail (Ti risponderemo entro 24 ore)

AutofficinaSicura è un marchio di proprietà di Alessandro Cosimetti s.p.


- Privacy Policy

- Cookie Policy

Copyright © 2010 - 2017

VAT SI46937072


Sede legale: