Gestione manutenzione flotte auto aziendali

La corretta manutenzione auto senza false promesse

Scopriamo nel dettaglio tutte le fondamentali attività racchiuse nel servizio Authority di carrozzeria

authority carrozzeria
Foto: Chad Nicholson

Molte volte si pensa al servizio di Authority solo come controllo dei preventivi formulati. Soltanto dopo, in presenza di problemi, ci si rende conto dell’esistenza di molte altre attività.

Descrivere il vasto mondo dell’autoriparatore italiano non è semplice. I professionisti che ne fanno parte variano in modo sorprendente per dimensione, capacità e attenzione al cliente.

Tutte le volte che si tenta di inquadrarle all’interno di uno schema logico e funzionale (come quando si crea un network) ci si accorge quanto sia difficile creare gruppi omogenei. Spesso l’officina è la rappresentazione che il titolare offre del concetto di carrozzeria e della sua evoluzione nel tempo. Ognuno segue personali standard di qualità, efficienza, attenzione nei confronti dei clienti che – come inevitabile conseguenza – mostrano disparate condizioni economiche: differenti tariffe orarie di manodopera, condizioni su fornitura ricambi, ecc.

Le condizioni di mercato dettate ancora dalle cooperative e dai consorzi

Districarsi in una simile selva di costi e condizioni economiche è un impresa a dir poco titanica. E questo nonostante i continui tentativi di associazioni, fornitori strategici (vernici e macchinari), supporti e corsi di formazione di ogni tipo e livello. A volte si assiste ad una sorta di degenerazione delle informazioni soprattutto quando assumono la forme di associazioni locali (cooperative, consorzi, ecc.) in cui più autoriparatori fanno patti di “non belligeranza” con il solo scopo di imporre le proprie condizioni al mercato.

Sul fronte opposto, dove troviamo coloro che pagano il conto (spesso le compagnie assicuratrici e noleggi), nascono soluzioni che si contrappongono a queste iniziative per imporre logiche di massimizzazione dei risparmi comprendendo anche gestione e consegna diretta dei ricambi e l’abbattimento delle tariffe di manodopera.

Il risultato, spesso, è una continua tensione tra le parti che – anziché collaborare – cercano di aggirare le regole o modificare le condizioni concordate ogni qualvolta se ne presenti l’occasione. Il paradosso si raggiunge quando queste dichiarano di farlo nell’interesse unico del loro cliente (il proprietario dell’auto).

Il criterio per convenzionare correttamente le carrozzerie

Come società di Authority (che ripetiamo, non significa solo controllare i preventivi) siamo spesso coinvolti nelle fasi di convenzionamento delle carrozzerie. Inoltre mettiamo la nostra esperienza a disposizione delle compagnie. Lo facciamo in quanto in grado di fornire soluzioni capaci di far coesistere le reciproche esigenze (mettere d’accordo le parti non è mai semplice).

Gestiamo così un corretto mix di richieste, condizioni e organizzazione del flusso delle informazioni e regole fondamentali per il corretto controllo dell’intero processo di gestione del sinistro mediante moderne tecnologie e processi gestionali: portali web, banche dati ricambi aggiornate e complete di ricambi aftermarket di carrozzeria, tempi di lavorazione, ecc.

Il ruolo dell’Authority va oltre l’aspetto tecnico dell’incarico. Il servizio è misurabile e quantificabile tramite il documento comunemente definito “Service Level Agreement”. Su di esso viene definito il perimetro d’attività rispetto alle esigenze della compagnia (quindi dei servizi stessi), tempi e modi in cui quest’ultima vuole che il servizio venga globalmente erogato.

Nella standardizzazione dei processi – e nel rendere più efficiente e misurabile l’intero flusso di gestione del sinistro – questo è un grosso passo avanti. Le carrozzerie verranno chiamate a confrontarsi con logiche simili a qualsiasi altro processo industriale. Quella dell’Authority comporta una crescita professionale anche per la carrozzeria che finalmente potrà organizzarsi meglio al suo interno.

L’importante processo di selezione prescinde dalle semplici logiche di prezzo e sconto in quanto terrà conto dell’organizzazione e della capacità dell’autoriparatore nel suo insieme. Verranno pertanto ridefiniti gli standard minimi richiesti per restare competitivi in un mercato in continua evoluzione.

Le compagnie potranno finalmente avere un referente in grado di comprendere (e valutare) capacità e qualità del servizio offerto dalle carrozzerie. Naturalmente un occhio sarà rivolto soprattutto all’efficienza organizzativa della struttura che si vuole convenzionare. Questo per proporre tariffe di manodopera adeguate e chiedere sconti sui ricambi in linea con le condizioni commerciali proposte dalla filiera distributiva.

Uso dei ricambi aftermarket

Attraverso l’Authority è possibile promuovere e controllare efficacemente l’impiego dei ricambi aftermarket in sostituzione (ove disponibili) a quelli originali con marchio della casa automobilistica. Si otterrà in modo significativo un’ulteriore contenimento dei costi di riparazione senza gravare sulla qualità della riparazione e redditività percentuale complessiva del lavoro svolto dal carrozziere.

A differenza dei ricambi di meccanica dove le case automobilistiche, non producendoli, li acquistano esternamente, nel settore della carrozzeria esistono aziende che producono quelli equivalenti. Questi, essendo di ottima fattura, garantiscono risparmio e standard di qualità molto elevati.

Grazie alla banca dati in nostro possesso possiamo facilmente identificare il part number (codice prodotto) equivalente e il corrispondente codice “casa auto” dello stesso ricambio. Ma, cosa più importante, identificare la disponibilità del ricambio specifico tramite geo-localizzazione del ricambista più vicino indicandogli il prezzo di listino (cosa che inizieremo a fare a breve su Roma con IRC-Group e il sistema e-commerce di AutofficinaAutorizzata).


Articolo scritto da Franco Lana


Lavora nel settore automotive da quasi quindici anni. Ha contribuito nel 2004 a realizzare per un principale distributore di pneumatici TT Point il primo network nazionale indipendente di assistenza dedicato alle flotte di noleggio a lungo e medio termine. Successivamente nel 2007 realizza per SAOL (Servizi Auto On-Line) il primo network di assistenza meccanica per le flotte aziendali. Nel 2013 fonda Exonitalia una società attiva in servizi di authority, stati d’uso e perizie per il mercato assicurativo e flotte di cui è direttore commerciale.


Commenta inserendo questi dati. (Il tuo commento andrà prima in moderazione e pubblicato entro 24 ore)

Inviaci un messaggio privato tramite Facebook. ATTENZIONE: Se hai già lasciato un commento sotto l'articolo, NON inviarci lo stesso messaggio anche su Facebook. I tempi di risposta sono esattamente gli stessi!


Inviaci una e-mail (Ti risponderemo entro 24 ore)

AutofficinaSicura è un marchio di proprietà di Alessandro Cosimetti s.p.


- Privacy Policy

- Cookie Policy

Copyright © 2010 - 2017

VAT SI46937072


Sede legale: