Gestione manutenzione flotte auto aziendali

La corretta manutenzione auto senza false promesse

Come valutare un’autofficina di qualità e risparmiare un mucchio di soldi [1^ Parte: Come si sceglie un’autofficina?]

Come valutare autofficina

Da oggi pubblicheremo 8 lezioni per insegnarvi a valutare un’autofficina di qualità. Qui di seguito gli argomenti che verranno trattati:

  1. Come si sceglie un’autofficina?
  2. Ricambi auto: differenza tra originale e omologato
  3. Software di preventivazione meccanica
  4. Diagnosi auto: lo stetoscopio del meccanico
  5. I difetti di un’autofficina su strada
  6. Vantaggi delle officine multi servizi
  7. Foglio di accettazione: tutela dell’automobilista
  8. Dare assistenza anche dopo la riparazione

Di seguito la 1^ lezione.

Come si sceglie un’autofficina?

Non sempre avere un marchio è sinonimo di affidabilità. Sono moltissime le officine che per motivi operativi ed economici non hanno aderito a nessun tipo di rete autorizzata ma non per questo sono delle pessime officine.

Rivolgersi a un’autofficina generica in molti casi offre un risparmio senza rinunciare a un servizio di qualità.

Da qualche anno esiste la Legge Ber o come chiamata in Italia “Decreto Monti”. Questa permette alla vostra auto anche in garanzia di essere “manutentata” all’interno di una qualunque officina purché vengano rispettate alcune regole fondamentali. I ricambi utilizzati dovranno essere originali oppure forniti da una delle tante aziende che producono quelli di primo impianto. Inoltre il meccanico deve prestare la massima attenzione ai chilometri percorsi dalla vettura.

Le case automobilistiche consigliano il tagliando a un determinato chilometraggio. E’ necessario pertanto sostituire le parti meccaniche non oltre il limite prescritto dal costruttore (magari anticipandolo). Stesso discorso anche per cinghie e cuscinetti.

Al termine del tagliando, sul libretto di manutenzione dovranno essere riportati i chilometri dell’auto, la data, le specifiche dell’olio motore utilizzato e infine il timbro dell’officina.

Per salvaguardare la garanzia di casa madre, è fondamentale che il meccanico utilizzi un lubrificante con le caratteristiche riportate sul libretto di manutenzione. Non fidatevi di chi ancora oggi afferma che non esistono differenze tra i lubrificanti in commercio. Facendo attenzione a questi particolari, il riparatore non comprometterà la garanzia della vostra auto.

Ci sono infine delle piccole accortezze che alcuni meccanici prestano nei confronti del cliente. Le autofficine non sono tutte uguali e nelle prossime lezioni vedremo le singole differenze iniziando a parlare di ricambi auto.

Nella seconda parte del corso parleremo della differenza tra ricambio auto originale e ricambio auto omologato.


Articolo scritto da AutofficinaSicura (Ufficio Marketing)


L'area di competenza, si occupa di analizzare e sviluppare statistiche nel mercato automobilisitco (autoriparazioni, ricambi auto) e aspetti legali. Ospita inoltre articoli scritti da altri autori fuori dalla nostra azienda.



Vuoi scoprire "7 segreti per risparmiare veramente in autofficina"?



Altri articoli su questo argomento


Commenta questo articolo. Verrà pubblicato entro 24 ore!

Inviaci una e-mail (Ti risponderemo entro 24 ore)

AutofficinaSicura è un marchio di proprietà di Alessandro Cosimetti s.p.


- Privacy Policy

- Cookie Policy

Copyright © 2010 - 2016

VAT SI46937072


Sede legale: